Attualità
Luciana Testatonda (Cna Fermo): "La direttiva Bolkestein non si applica ai balneatori: basta con le vessazioni agli imprenditori"

A fare chiarezza sulla corretta applicabilità della Direttiva Bolkestein è stato l'ex commissario europeo di cui porta il nome:
"La direttiva - spiega Luciana Testatonda, responsabile di CNA Balneatori Fermo - non riguarda i balneatori, ha dichiarato Frits Bolkestein nel convegno di ieri a Roma, nell'aula dei Gruppi Parlamentari della Camera, confermando la lettura del provvedimento fatta dalla CNA e la sua posizione sindacale.
L'ex commissario europeo, infatti, ha chiarito come la direttiva consideri i concessionari demaniali erogatori di beni e non di servizi, estromettendo quindi i balneatori dalla vicenda, così come scritto nella versione iniziale della direttiva. Dichiarazioni fondamentali, rilasciate di fronte a numerosi esponenti politici, cosa che ci fa ben sperare per il dialogo sulla questione con il futuro governo".

Luciana Testatonda (Cna Fermo):

Si tratta di una conferma importante, evidenzia Testatonda: "E' la dimostrazione che la categoria ha subito vessazioni e intimidazioni senza fondamento. Si tratta esattamente di quanto per anni ha sostenuto la CNA, spesso in pressoché totale solitudine. Un pericoloso equivoco al quale è arrivato il momento di mettere fine, lasciando gli imprenditori liberi di investire e di svolgere serenamente il proprio lavoro, creando occupazione e ricchezza diffusa. Ed è questo che CNA chiederà al prossimo governo appena si sarà insediato".

La discussione sulla direttiva è un tema ancora molto caldo per la categoria, tanto da essere stata inserita nella piattaforma di proposte sottoposta all'attenzione di tutti i candidati nella tornata elettorale dello scorso 4 marzo.

Letture:1110
Data pubblicazione : 19/04/2018 15:54
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • E ALLORA?

    19-04-2018 17:53 - #1
    Quindi tutti i pianti che i c. detti "Imprenditori" hanno fatto a proposito della direttiva e tutte le dichiarazioni più o meno idiote degli espponenti politici italiani che hanno pronunciatop arole di fuoco contro " I diktat dell' Europa" e gli insulti lanciati a destra e manca contro chi non la pensava come loro,,,, Tutto non solo inutile ma anche ridicolo prodotto di idioti che non sanno leggere documenti ufficiali,,,, O Ci verrete a raccontare che l' Europa s' è messa paura di Salvini e della Meloni? No, perchè con le facce che vi ritrovate sareste capaci pure di questo.....
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications