Attualità
Il neo premier Giuseppe Conte in visita ad Arquata. La promessa ai terremotati del centro Italia: "Non vi lasceremo soli"

"Oggi (ieri per chi legge, ndr) ho fatto visita alle zone terremotate del Centro Italia. Ho voluto con forza che la mia prima uscita in Italia da Presidente del Consiglio fosse proprio qui, in queste terre ferite violentemente dal terremoto. Sono venuto qui per ascoltare i cittadini che vi abitano, per comprendere da loro, ma anche dagli amministratori locali, cosa serve e di cosa hanno bisogno".

Il neo premier Giuseppe Conte in visita ad Arquata. La promessa ai terremotati del centro Italia:

Queste le parole del neo Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, riportate dall'Ansa, durante la visita di ieri pomeriggio ad Arquata del Tronto Una visita breve, come da programma, ma intensa, ricca di significati per il futuro e la rinascita di questi territori devastati dal sisma.

"A loro, a tutti i terremotati del centro Italia, delle Marche, del Lazio, dell'Umbria e dell'Abruzzo, voglio dire che non saranno lasciati soli - ha continuato il premier -. Voglio dire loro che tutto il mio impegno sarà volto a fare in modo che, oltre al dolore e alle gravi perdite che hanno subito in quella notte di agosto di due anni fa, non debbano più subire anche la solitudine e il senso di abbandono da parte delle istituzioni. Bisogna guardare al futuro con speranza, semplificando le procedure per una ricostruzione veloce".

 

Ad accogliere Conte, oltre al Presidente della Regione Luca Ceriscioli e il Commissario alla ricostruzione Paola De Micheli, il primo cittadino di Arquata Alejandro Petrucci e altri sindaci e amministratori dei Comuni vicini: "E' molto importante che la prima uscita pubblica in Italia del presidente del Consiglio Conte sia avvenuta nelle zone colpite dal sisma, significa che ci hanno a cuore - le sue parole riportate dall'Ansa - Il nuovo governo deve mettere sostanza nei decreti attuativi e snellire la macchina della burocrazia, altrimenti la ricostruzione non parte".

"Noi abbiamo una proposta di legge già inviata al nuovo Governo – ha sottolineato invece Ceriscioli – per poter prorogare dal primo gennaio 2019 gli ammortizzatori sociali per Whirpool. Questo è uno dei dossier che ho consegnato al premier Conte insieme a tanti progetti strategici per la Regione Marche. Il rischio esuberi prospettato nel piano industriale per gli anni 2019-2021 è da scongiurare. E' necessario un impegno immediato del governo perché le risorse ci sono: non possiamo mettere i lavoratori e i cittadini a dura prova in un territorio già gravemente colpito dal sisma. Per quanto riguarda le coperture nel decreto sisma, con 47 mln di fondi stanziati si può includere la cassa integrazione straordinaria per le aziende danneggiate dal sisma; basterebbe una quota di queste coperture per sostenere abbondantemente la proposta di legge che estenderebbe l'accesso al caso Whirpool, dando ossigeno all'area più colpita dal sisma".

 

Durante la visita al villaggio Sae "Borgo 1" di Arquata, Conte si è anche intrattenuto a parlare con cittadini e imprenditori del luogo, entrando in alcune casette.
Nelle soluzioni d'emergenza ha ascoltato gli abitanti, ha verificato come sono state realizzate le Sae e il tipo di arredi con cui sono state completate. Nell'ultima casetta si è fermato qualche minuto in più, per poi dirigersi verso la nuova chiesa del villaggio in compagnia del vescovo di Ascoli Piceno, mons.Giovanni D'Ercole.

 

 

Conte_Arquata_2

 

Letture:651
Data pubblicazione : 12/06/2018 09:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications