Attualità
Protezione Civile. Lusek lascia e va alla Croce Rossa regionale. A breve il nome del successore e nel 2019 l'assunzione di una nuova figura tecnica

Per la Protezione Civile di Fermo è sostanzialmente la fine di un'era: da lunedì 2 luglio, infatti, Francesco Lusek ha abbandonato il ruolo di responsabile del gruppo cittadino per assumere un nuovo incarico all'interno della Croce Rossa regionale.

Protezione Civile. Lusek lascia e va alla Croce Rossa regionale. A breve il nome del successore e nel 2019 l'assunzione di una nuova figura tecnica

La notizia è arrivata a poco più di un mese dalla presentazione del nuovo mezzo acquistato grazie anche alla generosa donazione della Carifermo, durante la quale Lusek aveva esposto la sua tesi di laurea sulla gestione dell'emergenza sisma nel centro Italia: un elaborato in cui veniva ripercorso anche tutto l'imponente lavoro organizzativo portato avanti negli anni precedenti, che ha permesso al gruppo di farsi trovare pronto in una situazione di simile difficoltà.
Sul momento, visto dall'esterno poteva sembrare un bilancio; col senno di poi si è rivelato invece una sorta di eredità per chi prenderà il suo posto.
C'è da dire comunque che l'approdo di Lusek alla Croce Rossa regionale era una possibilità nell'aria da qualche mese: l'ormai ex responsabile della Protezione Civile fermana aveva infatti partecipato ad una selezione pubblica, poi negli ultimi giorni è arrivata la comunicazione effettiva e quindi il passaggio si è concretizzato in maniera piuttosto repentina.
Ma di cosa si occuperà Lusek ad Ancona? “E' un incarico ancora in fase di definizione in tutte le sue sfaccettature – spiega lui stesso – ma avrò a che fare con emergenze, mezzi e attrezzature per conto della direzione regionale della Croce Rossa regionale: un ruolo per certi aspetti simile a quello che avevo a Fermo, ma molto più operativo perché sarò ancora di più sul campo e dovrò dedicarmi meno ad aspetti burocratico-organizzativi che fino ad adesso facevano parte in maniera importante delle mie mansioni”.
“Mi sono voluto rimettere in gioco – continua Lusek – e ho pensato che, dopo l'esperienza del terremoto, questo tipo di incarico e di selezione facessero per me e valorizzassero appieno le mie capacità operative”.

A Fermo Lusek, che ha ricoperto il ruolo di responsabile del gruppo cittadino negli ultimi otto anni sotto tre diverse amministrazioni (quelle di Di Ruscio, Brambatti e Calcinaro), ha sempre fatto parte dello staff del sindaco: questo, infatti, è l'inquadramento dato nel capoluogo alla figura del responsabile del gruppo di Protezione Civile, un ruolo quindi sempre revocabile e connesso anche alle vicende politiche del primo cittadino e dell'esecutivo in carica.
Sotto Calcinaro l'amministrazione ha comunque deciso di indire una selezione pubblica propedeutica alla scelta, ferma restando poi l'imprescindibilità di un vincolo fiduciario forte tra il sindaco e il responsabile. Fu così che tre anni fa Calcinaro condusse una serie di colloqui con coloro che avevano risposto all'avviso pubblico, salvo poi propendere per la conferma di Lusek: un iter che dovrebbe ripetersi anche in questa occasione per individuare il suo sostituto, con l'emissione della delibera contenente l'atto di indirizzo per l'indizione dell'avviso pubblico che potrebbe arrivare già la settimana prossima.

Ma un'importante novità bolle in pentola per il 2019: “Era una mossa già prevista e slegata dall'addio di Francesco – conferma l'assessore Ingrid Luciani -. L'anno prossimo, infatti, bandiremo un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di un'ulteriore figura tecnica con competenze anche per la Protezione Civile”.
Una figura specifica, quindi, che affiancherà quella del responsabile e il cui destino sarà del tutto indipendente da quello dell'amministrazione in carica: un “acquisto” potenziamente importante, necessario per provare a dare continuità al lavoro degli ultimi otto anni, che ha progressivamente reso il gruppo di Protezione Civile fermano un modello e un punto di riferimento anche a livello regionale.
E' lo stesso Lusek, comunque, ad esperimere fiducia sul futuro dell'organizzazione: “In otto anni ho cercato di dare il massimo e abbiamo centrato diversi obiettivi, creando anche un legame importante con la città e le sue associazioni – spiega -. Sono convinto che la Protezione Civile di Fermo sia una realtà ormai abbastanza consolidata, nella quale negli ultimi anni sono emerse figure che hanno dimostrato entusiasmo e voglia di responsabilizzarsi: credo quindi che questo avvicendamento sia anche un'occasione per loro. La Croce Rossa comunque è un'organizzazione che opera in maniera capillare su tutto il territorio e quindi la mia figura sarà a disposizione per eventi che possano verificarsi anche nel Fermano”.

Letture:2175
Data pubblicazione : 07/07/2018 15:43
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications