Attualità
Porto San Giorgio. Sul caso Bandiera Blu Morese fa il pompiere: "La città ha bisogno di concordia altrimenti non avremo futuro”.

Interviene anche il coordinatore di Fratelli d’Italia, Emanuele Morese, sulla questione delle bandiere blu che negli ultimi giorni ha interessato la città di Porto San Giorgio.

Porto San Giorgio. Sul caso Bandiera Blu Morese fa il pompiere:

“Sicuramente questo scandalo non fa bene a Porto San Giorgio, che vive di turismo e che trae maggior profitto dalle attivitá commerciali sul litorale. A fare più male alla città, però, sono le polemiche che aumentano il discredito che giá si è creato. Abbiamo bisogno di ritrovare la concordia ed affrontare insieme i problemi che si pongono davanti alla collettività cittadina e non di continue polemiche. Credo che il problema della qualitá delle acque sia uno di quei temi che tutte le forze politiche dovrebbero impegnarsi a risolvere dimenticando i distinguo".

“Adesso - spiega Morese - è il momento di soluzioni tecniche che risolvano la questione con urgenza per non ritrovarci con lo stesso problema per un’altra stagione. È il momento dei fatti e non delle polemiche e il nostro gruppo politico sarà a disposizione della cittadinanza e dell’amministrazione per fare la sua parte fuori e dentro al consiglio comunale”.

“A Porto San Giorgio in molti sognano la poltrona di primo cittadino, nonostante manchino ancora molti anni per trovare il successore di Loira, ma tutti dimenticano che andando avanti così non ci sará più niente su cui fare il sindaco” - sentenzia Morese.

“Il primo obiettivo di chi fa politica in città è quello di preservarla e migliorarla e Fratelli D’Italia prosegue in questo suo intento”.

Letture:1433
Data pubblicazione : 01/09/2018 11:51
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • ffrancesco

    01-09-2018 15:55 - #1
    Amo P.S.Giorgio da molti anni e sempre l'amerò. Non è la bandiera Blù che abbellisce una Città essa la identifica e se essa è stata dimezzata la identifica a pezzi. Non è questione di Loira o chi per esso ma di colore che all'interno del comune remano contro P.S.Giorgio e sono molti . Il menefreghismo impera sui dipendenti tutti eccetto qualcuno . Basta vedere le buche sulle strade e nessuno se ne accorge. l'auto in sosta sui marciapiedi e strige pedonali e totto ok, lampioni spenti e nessuno interviene, siepe aride e secche e tutto ok, sottopassi sporchi e deturpati e tutto ok, aiuole secche e inariditte e tutto ok, segnaletiche orizzontali scolorite e tutto ok, piazzale Matteotti tutto macxchiato e tutto ok, i giardini, una volta vanto del paese oggi ridotti a sterpaglie e tutto ok, Canali di scolo che dovrebbe raccogliere l'acqua piovava da una superfie di circa 722500 mq completamente ostruito. Di chi la responsabilità certo non del Sindaco che non può vedere tutto ma certamente da chi è incaricato di lavorare per il comune.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications