Attualità
Legge Basaglia, 40 anni dopo: successo per la mostra con manifesti e documenti dell'archivio di Giorgio Ripani

Si è conclusa martedì 28 agosto la mostra dal titolo “Pensiero e cultura dell’agire psichiatrico: Psichiatria Democratica per la legge 180/78”,  svoltasi nella sala Castellani e patrocinata dal Comune di Porto San Giorgio, che ha avuto un grande riscontro di partecipazione. 

Legge Basaglia, 40 anni dopo: successo per la mostra con manifesti e documenti dell'archivio di Giorgio Ripani

“Visitata da residenti e turisti, i commenti registrati sono unanimi – rilevano gli organizzatori - nel segnalare la grande importanza e l’insostituibile necessità di mantenere viva la memoria sul percorso che ha portato all’emanazione della legge 180, perché raccontare la storia è uno strumento indispensabile per contenere i tentativi di ritorno indietro, non solo sul piano di proposte di riforma ma soprattutto sul piano culturale".


All’interno della mostra, lunedì 27 agosto si è tenuto l’incontro pubblico al quale oltre 60 persone hanno partecipato con emozione e consapevolezza che il lavoro quotidiano è l’unico vero strumento per applicare la legge 180 nel suo spirito profondo e condiviso.
Psichiatria Democratica è stata così protagonista per un'intera settimana a Porto San Giorgio, città che sin dagli anni ‘70 è stata al centro del dibattito nazionale sull’agire psichiatrico democratico capace di combattere lo stigma e di curare la persona malata e non segregare la malattia mentale. Questo è stato il modo migliore per celebrare i 40 anni della legge 180 nelle Marche e per riconoscere il lavoro dello psichiatra Giorgio Ripani e di tutti i suoi collaboratori di allora e dell’equipe che ne ha raccolto l’eredità”.

Letture:820
Data pubblicazione : 05/09/2018 16:23
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications