Attualità
Salvini firma il decreto, via libera ai fondi per la videosorveglianza. Nel Fermano arrivano 100 mila euro, cofinanziamento al 50% per i progetti di sei comuni

"Nella giornata di lunedì il Ministro dell'Interno Matteo Salvini ha firmato il decreto che dà il via libera a un finanziamento di 37 milioni di euro per il triennio 2017-2019, che servirà a realizzare 428 sistemi di videosorveglianza in altrettanti Comuni italiani".

Salvini firma il decreto, via libera ai fondi per la videosorveglianza. Nel Fermano arrivano 100 mila euro, cofinanziamento al 50% per i progetti di sei comuni

Ad annunciarlo è il senatore Paolo Arrigoni, Questore a Palazzo Madama e Responsabile della Lega nelle Marche, che esprime soddisfazione per un provvedimento volto a dare risposte concrete alla richiesta di legalità e di sicurezza da parte dei cittadini.

 

"Nelle Marche - continua Arrigoni - è stata premiata la richiesta di finanziamento di ben 32 Comuni, con un contributo complessivo di circa 1.550.000 euro. La sola San Benedetto del Tronto riceverà un cofinanziamento di 531 mila euro, ma quasi tutti i comuni rientrati nella graduatoria del Viminale potranno contare su circa il 50% di quanto previsto dai singoli progetti per gli impianti di videosorveglianza".

"Anche in questa occasione il Governo, e in particolare il Ministro Salvini, si sono dimostrati attenti alle esigenze di un territorio come quello marchigiano in cui la pessima amministrazione del Partito Democratico, soprattutto per quanto riguarda sicurezza e immigrazione, ha reso indifferibili questi interventi.

 

Tra i 32 Comuni interessati, sei fanno parte della Provincia di Fermo: Montegranaro, Monsampietro Morico, Porto San Giorgio, Ponzano di Fermo, Servigliano, Belmonte Piceno e Grottazzolina.

Come chiarito da Arrigoni, il finanziamento va a coprire circa il 50% dell'importo complessivo dei progetti presentati dai singoli comuni. A Montegranaro arriveranno circa 8 mila euro, a Monsampietro Morico 10 mila, 45 mila andranno a Porto San Giorgio, 14 mila a Ponzano, 10 mila a Servigliano e 11 mila a Belmonte Piceno.

Il valore complessivo dei sei progetti è di 198.741 € e quello totale del cofinanziamento si attesta a 99730€.

 

“Esprimo piena soddisfazione per questo via libera ai fondi per la videosorveglianza – commenta il segretatio provinciale della Lega Mauro Lucentini -. All'interno di questi interventi che interessano tutto il territorio nazionale c'è uno spazio importante sia per le Marche che per la Provincia di Fermo. L'azione di governo continua e questo decreto è l'ennesima dimostrazione che si sta passando dalle parole ai fatti”.

Porto San Giorgio, come appena visto, sarà il Comune del Fermano cui arriveranno più fondi e quindi molto felice per la firma del decreto si è detto anche Marco Marinangeli, capogruppo consigliare leghista della cittadina costiera: "La Lega ancora una volta dimostra concretamente di dare risposte alle richieste di legalità e di sicurezza dei cittadin - le sue parole -. Questa scelta, come il decreto sicurezza e il potenziamento di 26 uomini della Questura di Fermo in arrivo entro febbraio 2019, fanno capire come per il governo la sicurezza dei cittadini sia una priorità concreta. Dopo tante parole sul tema sicurezza da parte di chi governava negli ultimi anni, finalmente la Lega passa dalle parole ai fatti. Scelte e atti concreti per riportare più tranquillità ad un paese dove spesso a prevalere sono illegalità e disordine". 

 

Questi gli altri comuni marchigiani interessati dal provvedimento: Macerata, Urbisaglia, Montelupone, Belforte del Chienti, Camerino, Montecosaro, Civitanova Marche, Caldarola, Colmurano, Appignano, Tolentino, Valfornace e Porto Recanati per la Provincia di Macerata; Pesaro, Monte Grimano Terme, Fano e Mondolfo per la Provincia di Pesaro e Urbino; San Benedetto delTronto, Montalto delle Marche e Ripatransone per la Provincia di Ascoli; Loreto per la Provincia di Ancona

Letture:1644
Data pubblicazione : 15/11/2018 10:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications