Attualità
Giornata mondiale contro l'Aids, a Fermo scoppia la polemica: sabato convegno "negazionista" alla Croce Verde, la Onlus: "Concedere i locali non significa condividere le idee"

Il primo dicembre, come noto, in tutto il mondo verrà celebrata la giornata internazionale contro l'Aids.

Giornata mondiale contro l'Aids, a Fermo scoppia la polemica: sabato convegno

A Fermo negli ultimi giorni si è parlato molto di un convegno che si svolgerà proprio sabato pomeriggio nella sala conferenze della Croce Verde, durante il quale verrà presentato il libro "Fear of The Invisible" della giornalista britannica Janine Roberts, conosciuta per le sue posizioni negazioniste. Ed è proprio contro i negazionisti dell'Hiv-Aids e i no vax che verrà organizzato un presidio di risposta, che avverrà in contemporanea al convegno a Piazzale Tupini, di fronte alla sede della Croce Verde.

 

Nella giornata di oggi l'associazione di pubblica assistenza, che nel frattempo è stata tirata in ballo e criticata per aver concesso i propri locali per un convegno volto a diffondere le tesi no-aids e no vax, ha diffuso una nota stampa per sgonfiare le polemiche nate da chi ha voluto vedere un legame tra la stessa Croce Verde e le tesi che verranno esposte sabato pomeriggio nella sua sede.

"La Croce Verde ha da sempre messo a disposizione i propri locali, in maniera democratica, a tutte le associazioni del territorio legalmente costituite, i cui fini non collidano con la legge o con il suo statuto – si legge nella nota -. Condividere i locali non significa certamente essere in sintonia con i temi trattati nelle varie assemblee e mai c'è stato un coinvolgimento diretto della Croce Verde sulle tematiche di volta in volta discusse. In particolare, nessun avallo è stato fornito dalla Croce Verde a teorie cosiddette no vax o negazioniste dell'esistenza del virus HIV. Il convegno che avrà luogo nei nostri spazi sarà pubblico, e per questo ci auguriamo che, oltre che manifestare il proprio dissenso sui social, possa essere quello il giusto spazio per un qualificato contradditorio. La Croce Verde è ovviamente a disposizione per chiunque intenda organizzare un incontro volto a controbattere le tesi che saranno sostenute".

 

Letture:3231
Data pubblicazione : 28/11/2018 15:02
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • lucom49

    30-11-2018 12:57 - #3
    La Croce Verde non fa' solo trasporto ma cura persone con metodi scientifici legalmente riconosciuti. Come si fa' ad accogliere negazionisti Aids e Vax? Il commento nr 2 e' ironico ? Se fosse vero e' allarmante e da azzerare il consiglio direttivo della Croce verde.
  • DOMANDA SU UTILIZZO LOCALI CROCE VERDE

    29-11-2018 13:19 - #2
    Come si fa a richiedere l' utilizzo di saloni della Croce Verde per un incontro pubblico atto a dimostrare - con assoluti criteri scientifici e di piena totale e condivisibile razionalità - la tesi secondo la quale esistono razze umane inferiori ad altre? In particolare si intende dimostrare la realtà del fatto che alcuni gruppi umani (Negri - orientali - meridionali - elettori NON della Lega e e/o del Movimento 5 Stelle) siano esseri sub umani ai quali non si applicano le normali convenzioni e leggi o normative grandi e piccole previste a tutela della umanità. Verranno presentati tesi basate su accuratissimi studi scientifici: esperimenti medici dell' illustre Medico Tedesco Dr. MENGELE, studi e riflessioni filosofico scientifiche dei teorici tedeschi Alfred ROSEMBERG, Julius STREICHER illustrati dalla Accademica contemporanea sig.ra Marie LE PEN e da un pool di esperti teorici di CASAPOUND....L' incontro verrà preceduto da un commosso ricordo del grande architetto e teorico della materia, il defunto HITLER Adolf
  • Matteo Restuccia

    29-11-2018 01:10 - #1
    Provo sconcerto per la banalità della risposta fornita dalla Croce Verde, ossia di mettere a disposizione i locali a chiunque li chieda. Siamo in ambito sanitario e per un'associazione che nega l'esistenza dell'aids o si dichiara no-vax, propagare queste idee sotto il simbolo della croce verde provoca un effetto diverso che dirlo in una qualunque sala convegni di un hotel. Agli occhi dei potenziali partecipanti, può ingenerare un convincimento maggiore sulla fondatezza di queste tesi disparate, visto il luogo in cui ci si trova. Bisogna riconoscere la scaltrezza degli organizzatori perché predicare sotto le insegne del sistema di assistenza nazionale, alimenta in modo esponenziale l’ignoranza, che lo Stato non senza sforzo combatte ogni giorno in ambito medico. La Croce Verde svolge anche servizio di pubblica assistenza di 118, quindi la tutela della salute è affidata dallo Stato ad un’associazione che accoglie dentro la propria struttura chi nega l’esistenza di malattie e consiglia di non vaccinarsi. Ben venga la manifestazione di protesta nel piazzale antistante la Croce Verde, ma io vorrei sperare altresì che a partire dai singoli soci dell’associazione, visto il duro lavoro quotidiano che si svolge, anche a titolo di volontariato, scatti un moto di orgoglio per manifestare la contrarietà al proprio Consiglio Direttivo, nell’auspicio che si arrivi ad annullare lo svolgimento in questa sede.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications