Attualità
Porto San Giorgio. Ieri seduta del consiglio comunale, approvata una variazione del programma triennale delle opere pubbliche: il punto del capogruppo PD DI Virgilio

Si è svolta ieri a Porto San Giorgio una nuova seduta del consiglio comunale. Il giorno dopo il capogruppo Pd Andrea Di Virgilio fa il punto della situazione epr quanto riguarda, in particolare, la variazione al programma triennale delle opere pubbliche.

Porto San Giorgio. Ieri seduta del consiglio comunale, approvata una variazione del programma triennale delle opere pubbliche: il punto del capogruppo PD DI Virgilio

"Nel consiglio comunale di ieri, tra le diverse cose, è stata discussa ed approvata una variazione al programma triennale delle opere pubbliche dove sono da segnalare:
1) spesa di € 11.000, derivanti da avanzi di bilancio, per la riqualificazione di Vicolo Cialdini con un lavoro finalizzato ad impedire che gli automobilisti parcheggino sopra gli scivoli che insistono all’altezza delle intersezioni tra il vicolo e le vie corrispondenti.


2) spesa di € 55.000, derivanti da oneri di urbanizzazione, per la riqualificazione e sistemazione di una strada e di una fogna di acque chiare a Pian della Noce: una problematica urgente e molto sentita dai residenti del quartiere che, in occasione delle forti piogge, vedono allagarsi le proprie abitazioni.
Costatato il problema, l’Amministrazione ne ha decretato la priorità e ha dato mandato di provvedere immediatamente al reperimento dei fondi e alla redazione del progetto.


3) spesa per la realizzazione dell'impianto di videosorveglianza: un investimento di € 45.615,00 con fondi statali e di € 48,000 con fondi del bilancio comunale (tot. € 93.615,00). Il progetto avrà ad oggetto l’installazione di videocamere di ultima generazione all’altezza dei cosiddetti “varchi”, ovvero sia gli accessi sensibili della città: l'inizio del lungomare sud e nord, l'inizio della strada Statale 16 nord e sud, l'inizio strada in direzione Fermo e la strada direzione palasport.
Questo progetto è conseguente al protocollo d’intesa firmato due anni fa dal Sindaco e dal Prefetto, avente ad oggetto il controllo e il monitoraggio del territorio.


4) spesa per € 30,000,00, derivante da oneri di urbanizzazione, per interventi di piantumazione di essenze arboree di quartiere e verde attrezzato.


Un altro tema importante discusso ed approvato ha avuto ad oggetto il riconoscimento di un debito fuori bilancio a favore della SanGiorgio Distribuzione e Servizi.
Causa di questo debito è stato il lavoro di raccolta e smaltimento straordinario della grande mole di rifiuti vegetali (rectius detriti) accumulati sulle nostre spiagge nell’anno 2018 a causa delle mareggiate.
E’ da ricordare che, sulla scorta dei dati 2010 – 2013 circa l’accumulo di materiale spiaggiato, nel 2014 era stato redatto dalla SanGiorgio Distribuzione e Servizi un piano industriale, prossimo alla scadenza, basandosi appunto, per i costi di pulizia, sul trend storico riferito agli anni 2010 – 2013.
Le quantità nettamente superiori avute nel 2016, 2017 e non ultimo anche nel 2018, che hanno comportato maggiori spese di carattere straordinario, hanno indotto immediatamente il sindaco a rappresentare la situazione a tutti i tutti i livelli dell’Ente regionale.
Ciò non toglie, però, che, affrontato e risolto il problema contingente, così come avvenuto lo scorso anno con l’erogazione da parte della Regione di € 200,000, vi sia la necessità di analizzare e risolvere la problematica in maniera strutturale ed aperta: non è infatti pensabile che il nostro comune ed i cittadini debbano rispondere direttamente per interventi di pulizia straordinaria quando le responsabilità non possono essere certamente ascritte alla città di Porto San Giorgio.


Infatti le cause di fenomeni di eccessivo spiaggiamento di materiali vegetali vanno ricondotte alla manutenzione dei letti dei fiumi e dei beni di proprietà privata posti ai margini dei corsi d’acqua a noi prossimi, Ete e Tenna, lungo la loro estensione.
E’ necessario, quindi, che si affronti la problematica a livello sovracomunale iniziando in primis dall’Ente Regione, che ha competenza in merito alla manutenzione e pulizia dei letti dei fiumi e ha anche potere di azione circa il controllo, la vigilanza e l’eventuale repressione contro malpratiche o negligenze manutentive di chi, a monte, probabilmente omette le opportune pratiche di ordinaria e straordinaria manutenzione agraria e non solo".

Letture:1119
Data pubblicazione : 30/11/2018 10:47
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications