Attualità
Fermo. E' Natale anche dietro le sbarre: quando l'unione fa la forza... della solidarietà!

Tante le associazioni, i privati e le squadre sportive del territorio che hanno voluto dare il loro contributo, perché il periodo delle feste sia un momento di serenità anche per i detenuti del carcere di Fermo.

Fermo. E' Natale anche dietro le sbarre: quando l'unione fa la forza... della solidarietà!

Una mattinata per vivere un'atmosfera di festa e sentire meno il peso della distanza da casa. Come ormai consuetudine, anche quest'anno si è tenuta nella casa circondariale di Fermo la tradizionale tombolata alla quale hanno partecipato numerosi detenuti, sia italiani che stranieri, che hanno così passato una giornata in spensieratezza. La tombolata è stata prevista in due sessioni, una dedicata ai detenuti ristretti al piano terra con due estrazioni con i classici premi e l'altra sessione dedicata ai detenuti ristretti al primo piano. I premi messi in palio sono stati forniti dalla Poderosa Basket Montegranaro, dalla ditta Elite di Massa Fermana, dall'associazione Amelia di San Benedetto del Tronto e dalla Sezione Marche Sud dell'Ordine dei Cavalieri di Malta.

Tante le associazioni che hanno portato sollievo e iniziative di vario tipo dentro le mura del carcere, in collaborazione con la direzione e con l'area trattamentale dell'Istituto di Fermo. Lo scopo era far sentire la vicinanza della Città in occasione delle festività natalizie. Primo fra tutti è stato l'Arcivescovo di Fermo, Sua Eccellenza Monsignor Rocco Pennacchio che ha voluto officiare qui la messa del 17 dicembre, in preparazione al giorno di Natale. A contribuire anche l'associazione Soroptimist club di Fermo che ha donato dolciumi per i figli dei detenuti, la Poderosa Basket Montegranaro che ha regalato peluche sempre per i piccoli che vivono la condizione di detenzione dei padri con grande sofferenza, la Fondazione Caritas di Fermo, l'associazione Amelia e la Carifermo hanno inviato i dolci tradizionali natalizi, cosi come il Salumificio Mezzaluna di Fermo che ha consegnato i propri prodotti per il pranzo di Natale.
"La Direzione dell'Istituto - sottolinea la direttrice Eleonora Consoli - coglie l'occasione per ringraziare calorosamente tutti coloro i quali hanno dato il proprio contributo, per l'impegno profuso in tutte le iniziative poste in essere per il periodo natalizio nel penitenziario fermano, con una particolare menzione alla Polizia Penitenziaria che ha consentito che tutti si svolgesse nella massima serenità".

Letture:975
Data pubblicazione : 03/01/2019 16:07
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications