Cronaca
Emergenza profughi. La Prefettura di Fermo cerca nuovi spazi di accoglienza: “Coinvolgimento di strutture ricettive ed alberghiere”. Emesso un nuovo bando. LEGGI LA NOTA DELLA PREFETTURA

Continua l'impegno della Prefettura di Fermo per far fronte all'emergenza migranti. “Su indicazione del Ministero dell'Interno – spiega una nuova nota diffusa oggi dalla Prefettura di Fermo – a seguito dell'intesa raggiunta in sede di conferenza unificata Stato, Regioni ed Enti locali tenutasi il 10 luglio scorso in merito al Piano nazionale per fronteggiare il flusso straordinario di cittadini extracomunitari richiedenti protezione internazionale, questa Prefettura continua l'attività di ricerca di nuovo strutture temporanee di accoglienza per l'arrivo dei profughi”.

Emergenza profughi. La Prefettura di Fermo cerca nuovi spazi di accoglienza: “Coinvolgimento di strutture ricettive ed alberghiere”. Emesso un nuovo bando. LEGGI LA NOTA DELLA PREFETTURA

Capo di Gabinetto della Prefettura di Fermo Francesco Martino che spiega l'avvio di una nuova fase che vede coinvolti anche hotel e struttura a vocazione turistica. “La gestione della loro accoglienza in questa provincia – spiega la Prefettura - che segue le linee guida del protocollo governativo: “Emergenza Mare Nostrum”, continuerà con il coinvolgimento di strutture ricettive ed alberghiere che consentano di ospitarli con il supporto di associazioni e ONLUS aventi comprovata esperienza nel settore dell'accoglienza di immigrati”. Prefettura di Fermo che aggiunge: “Onde assicurare la massima trasparenza, in data odierna si è proceduto ad emanare un avviso pubblico di 'manifestazione di interesse per l'affidamento del servizio di accoglienza in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale' visionabile sul sito internet di questa Prefettura”.

 

LEGGI LA NOTA UFFICIALE DELLA PREFETTURA

Letture:4500
Data pubblicazione : 25/09/2014 13:18
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
10 commenti presenti
  • Carlo

    29-09-2014 12:35 - #10
    Caro amigdala, io per fortuna sono ateo (non l'ha capito?). Non devo accogliere nessuno. Mi preoccupavo solo per i Cristiani, che devono fare i salti mortali con la propria coscienza religiosa per respingere i profughi andando contro gli insegnamenti di Gesù, e quelli della Chiesa (se sono cattolici). Caro amico, io sono ateo, non ho problemi di coscienza (non devo fare il buon samaritano: io, i Cristiani sì). Sa Gesù diceva cose chiare, poi si figuri la Chiesa con le opere di Misericordia. Ma tanto qua siamo tutti atei, o di altri religioni, non so. Con affetto. Carlo
  • amigdala

    28-09-2014 10:48 - #9
    Buongiorno Carlo, accolgo il Suo commento a braccia aperte e con il sorriso. Visto che Lei è cosí profondamente cristiano - piú di quelli che dichiarano di esser tali - La prego, apra le porte di casa Sua, dia il buon esempio a tutti coloro che invece sono incapaci di "accogliere tutte queste anime buone e pie"! Allora...su, prenda carta e penna o invii un'email e aggiunga un posto a tavola...la Sua; aggiunga un posto in camera...la Sua! E non la nostra. Faccia pure, e che lo facciano tutti coloro che condividono il Suo pensiero. Basta con le parole del buon samaritano: quello si era fermato ed il mantello lo aveva dato per davvero, mica si era messo a gridare "eh, ma dovremmo darlo il mantello! Qui bisogna essere altruisti, bisogna aiutare questo poveraccio...". No, il buon samaritano "ha fatto" in silenzio e in prima persona quello che invece molti oggi dicono agli altri che si dovrebbe fare. Allora, non mi resta che augurarLe buona convivenza, buon altruismo e buon lavoro, ma per favore...lasci fuori Gesù!
  • Carlo

    26-09-2014 15:17 - #8
    Per fortuna che sono ateo, sennò mi sentirei in imbarazzo a respingere un profugo (Gesù era profugo in Egitto, dice la tradizione).
  • amigdala

    26-09-2014 14:27 - #7
    Assolutamente d'accordo. Risolveremmo anche il problema dell'affollamento delle carceri. Non può essere una soluzione decente, nei confronti dei cittadini, quella di "risarcire" i delinquenti con "5000€ a causa delle condizioni in cui hanno dovuto scontare le loro pene" (notizia recente). Svuotiamo il paese da questa gente, non solo le carceri.
  • Aragorn

    26-09-2014 12:24 - #6
    gran bell'affare l'accoglienza, sulle spalle di questi poveracci...poveracci che entro una settimana dallo sbarco, se riescono a sbarcare, stanno meglio di tanti italiani. Visitati, ripuliti, vestiti, scaldati e tre pasti caldi al giorno...e tanta musica da ascoltare e tante passeggiate da fare. Meglio così, ovviamente, rispetto a quello che succede in altre parti d'Italia, vedi Milano ad esempio, dove persino i bambini vivono ammucchiati come immondizia agli angoli delle strade. Questa demagogia è degna di un paese civile?
  • PURTROPPO SONO ITALIANA

    26-09-2014 12:21 - #5
    SONO UNA DONNA DI 54 ANNI, DUE ANNI FA HO PERSO IL LAVORO A CAUSA DELLA CRISI DELLA MIA AZIENDA,HO UN FIGLIO,MIO MARITO E' OPERAIO.DA QUANDO HO PERSO IL LAVORO L'UNICA OCCUPAZIONE CHE HO TROVATO E' NEI CAMPI (RACCOLGO ORTAGGI PRIVATAMENTE).QUESTO LAVORO, NONOSTANTE MIO MARITO LAVORI,NON MI PERMETTE DI PAGARE IL MUTUO POICHE' FINO AD QUATTRO MESI FA PER LA SPESA MI AIUTAVA MIA MAMMA,ORA NON PIU'.IO, MIO MARITO E MIO FIGLIO PRESTO SAREMO SFRATTATI E NON ABBIAMO ALLOGGIO.A NOI (CHE ABBIAMO PAGATO PROFUMATAMENTE LO STATO ITALIANO), ALLO SPORTELLO INFORMAZIONI PREPOSTO, CI HANNO DETTO CHE NON POSSONO ACCOGLIERCI PERCHE' SI POSSONO ACCOGLIERE SOLO GLI IMMIGRATI.PER ASSURDO NON MI RESTA CHE PRENDERE LA CITTADINANZA DEGLI IMMIGRATI E RITORNARE NUOVAMENTE IN ITALIA, POSSO DIRLO A GRAN VOCE: PURTROPPO SONO ITALIANA ! (Simona - Porto San Giorgio)
  • Ipofisi

    26-09-2014 10:08 - #4
    Bisogna sorvegliare militarmente i nostri confini e respingere ogni imbarcazione. Stiano a casa loro, anche se zone di guerra. Basta immigrati in Italia ed in Europa.
  • PERCHE' NON DANNO ACCOGLIENZA A NOI ???????????

    26-09-2014 09:53 - #3
    SONO UN RAGAZZO DI 35 ANNI, HO DUE LAUREE E UN DOTTORATO,IN ITALIA NON HO TROVATO LAVORO INERENTE AI MIEI STUDI,QUINDI HO CERCATO LAVORO COME CAMERIERE.MI FACCIO IL MAZZO DALLA MATTINA ALLA SERA PER POTER PAGARE LE TASSE (DELLO STATO ITALIANO) ED IL MUTUO,PER FARE CIO' HO DOVUTO CAMBIARE ALIMENTAZIONE (NON SEMPRE MI POSSO PERMETTERE DI MANGIARE CARNE PER MOTIVI ECONOMICI).PERMETTETEMI UNA DOMANDA: A ME CHI C.... MI ACCOGLIE?????????? SE CONTINUA COSI' CHE DEVO MANTENERE ANCHE GLI ALTRI VADO A LAVORARE IN PAESI DOVE CIO' NON ACCADE!
  • amigdala

    26-09-2014 00:28 - #2
    Se ne vadano. Subito. Vadano altrove. Qui no.
  • Migranti

    25-09-2014 16:43 - #1
    Niente in contrario, anche considerando che i profughi provengono da aree di guerra, dove le guerre e il terrorismo sono stati fomentati dal duo USA - UE. Mi chiedo però cosa si prevede oltre l'ospitalità per questa povera gente. In breve: di che vivranno? Resteranno qua? Andranno nel nord Europa e come spesso accade i civili europei del nord faranno spallucce?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications