Cronaca
Atti vandalici al Girfalco. La condanna del sindaco Calcinaro: “Contro questi fatti la risposta deve essere di tutta la comunità”. GUARDA LE FOTO

“La vergogna è evidente dalle foto. Qui né comune né forze di polizia possono arrivare ovunque e in qualsiasi momento della giornata. Chi vorrà fare vandalismo lo potrà fare indisturbato o invece potrà temere un controllo sociale che si sviluppa con una forte coesione d'intenti da parte di tutti, amministrazione e cittadini”. Così il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro commenta la distruzione di parte della balaustra del Belvedere al Girfalco di Fermo. Iniziati questa mattina i lavori di messa in sicurezza. Le colonnine danneggiate sono state rimosse così come la parti di cemento pericolanti.

Atti vandalici al Girfalco. La condanna del sindaco Calcinaro: “Contro questi fatti la risposta deve essere di tutta la comunità”. GUARDA LE FOTO
(Foto di Sergio Rogante)

Vigili Urbani che stanno visionando i filmati della videosorveglianza per risalire ai responsabili. “Contro questi vandalismi – aggiunge il sindaco Calcinaro - la risposta deve essere di tutta quanta la comunità. Purtroppo si tratta di un fenomeno che si sta allargando, non solo a Fermo, segno di un'etica civile che comunque che sta abbassando il proprio livello. Di fronte a questo, tutti dobbiamo fare un passo avanti per proteggere la nostra città e la nostra comunità”.

L'Assessore alla Polizia Municipale Mauro Torresi ha aggiunto: "proprio perchè si tratta di un evidente atto vandalico riteniamo che sia opportuno appellarsi al senso civico di tutti non solo nel rispetto che ciascuno dovrebbe avere per i beni e gli ambienti cittadini ma anche e soprattutto nel segnalare fatti o comportamenti che sono un danno per l'intera città".

Letture:4410
Data pubblicazione : 09/02/2016 10:14
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • nord

    09-02-2016 18:53 - #3
    Signor sindaco invece di sblatterare quanti soldi avete investito sulla sicurezza, intendo anche vigilanza, è mai possibile che il piazzale del girfalco sia sprovvisto di telecamere, lì c'è un parco pubblico, ci sono monumenti, c'è un duomo, c'è un parcheggio; allora al giorno d'oggi dobbiamo essere preparati alla guerra e non ci sono scuse per nessuno anche perchè nessuno controlla
  • Carlo

    09-02-2016 13:12 - #2
    Adesso che c'entrano gli extracomunitari... comunque scommetto 20 euro che sono stati regazzini nati in una famiglia tradizionale...
  • sauro

    09-02-2016 10:26 - #1
    qualsiasi persona sia stata,se straniero va punito e rimandato al proprio paese, se italiano o fermano vanno puniti severamente,questa è gente che non merita di vivere degnamente per non dire altro .
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications