Cronaca
Civitanova Marche. Squestrati 30 grammi di cocaina e oltre 100 piante di cannabis

In due distinte operazioni i militari della Compagnia di Civitanova Marche hanno tratto in arresto due soggetti per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e coltivazione illecita di marijuana. Sequestrati circa 30 grammi di cocaina e oltre 100 piante di cannabis.

Civitanova Marche. Squestrati 30 grammi di cocaina e oltre 100 piante di cannabis

Nella giornata di sabato scorso, i militari del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Civitanova Marche, hanno messo a segno due operazioni di servizio nel settore degli stupefacenti. Una prima attività ha interessato un soggetto italiano residente a Porto Potenza Picena trovato in possesso di 27,3 grammi di cocaina, semi di canapa, un bilancino di precisione e altro materiale strumentale per il confezionamento e lo spaccio di stupefacenti oltre a numero banconote false da 50 euro. Il soggetto, già noto alle forze dell’ordine e con diversi precedenti specifici è stato tratto in arresto e per lui l’autorità giudiziaria inquirente ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. Nel corso della seconda operazione è stata invece individuata una piantagione di marijuana in una impervia zona nella campagna vicino a Montecanepino, frazione di Potenza Picena. Sono state sequestrate oltre 100 piante di cannabis con un’altezza di oltre 2 metri e tratto in arresto, in flagranza di reato, un soggetto che aveva organizzato l’attività illecita. Nel corso della perquisizione svolta dai militari all’interno degli stabili adiacenti alla coltivazione, sono stati individuati e sottoposti a sequestro materiale ed apparecchi strumentali alla coltivazione e lavorazione delle piante stesse. In particolare sono stati rinvenuti numerosi contenitori di prodotti fitochimici per accelerare la crescita delle piante nonché deumidificatori, per essiccarle. Gli inquirenti hanno stimano in oltre 200.000 euro il volume d’affari dell’illecita attività, se portata a termine. Un giovane di origine albanese, già noto alle forze dell’ordine per specifici precedenti, è stato arrestato ed associato alla Casa Circondariale di Camerino a disposizione degli inquirenti.

Letture:2234
Data pubblicazione : 05/09/2016 16:18
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • giustoprocesso

    06-09-2016 07:46 - #1
    Che effetto ha un sequestro del genere sulla disponibilitá, o sui prezzi, dell'erba sul mercato? Praticamente nessuno. Ed é una domanda legittima, dato che in ogni guerra, come quella "alla droga", i vantaggi ed i costi di strategie ed operazioni vanno sempre soppesati. Perció facciamoci pure i complimenti per un'insignificante vittoria in una guerra dagli altissimi costi umani, finanziari, e sociali che, come riconoscono gli operatori del settore, non vinceremo mai e che crea molti piu' problemi di quanti ne risolva (gli unici vantaggi sono per i politici che cavalcano la paura per 'i nostri figli', che dal proiibizionismo non sono di certo salvaguardati, e per gli avvocati penalisti la metá dei quali farebbe la fame se l'attuale stato di liberalizzazione fosse sostituito da un'intelligente regolamentazione.)
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications