Cronaca
Lido Tre Archi. Nascondeva 10 grammi di eroina sotto alle maniche del giaccone: arrestato un tunisino

Nel pomeriggio di ieri il personale della Sezione Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo, nella flagranza di reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha tratto in arresto il cittadino tunisino 47enne M.K.

Lido Tre Archi. Nascondeva 10 grammi di eroina sotto alle maniche del giaccone: arrestato un tunisino

In particolare nel pomeriggio di ieri il personale dell'Ufficio, nel corso delle attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti lungo la costa fermana, ha fatto irruzione all’interno di un noto bar di Lido Tre Archi. Nel locale, intento a giocare con dello slot machine, è stato identificato il cittadino tunisino M.K., già noto alla Polizia. Il personale operante, sulla scorta dei trascorsi penali dell’uomo e sulla scorta del fatto  che lo stesso era sospettato essere uno dei punti di riferimento per i tossicodipendenti della zona, e in relazione al fatto che sotto la manica sinistra del giaccone che indossava si evidenziava un rigonfiamento, ha sottoposto a  perquisizione personale il ragazzo. I poliziotti del Commissariato di Fermo hanno rivenuto, proprio sul punto del rigonfiamento, un involucro in cellophane di colore bianco che a sua volta conteneva 35 involucri, sempre in cellophane  e termosaldati. Il giovane è stato poi portato in Commissariato per gli accertamenti del caso. La polvere contenuta nei 35 involucri si è rivelato poi essere dell’eroina per un peso di circa 10 grammi. M.K., stante la flagranza di reato è stato arrestato e posto a disposizione della Procura della Repubblica di Fermo. Questa mattina, presso il Palazzo di Giustizia si è svolta l’udienza di convalida. Il Giudice, vista la bontà dell’operato della Polizia di Stato, non solo ha convalidato l’arresto operato nella flagranza di reato, ma ha anche emesso nei confronti del tunisino una ordinanza di custodia cautelare in carcere, in virtù della quale il giovane è stato portato nel carcere di Ascoli Piceno.

 

DSC_3406

Letture:1983
Data pubblicazione : 01/02/2017 17:36
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications