Cronaca
Operazione della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto e Porto San Giorgio: sequestrati attrezzi da pesca rubati

Nel corso delle passate settimane la Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto ed il dipendente ufficio di Porto San Giorgio hanno condotto un’operazione di contrasto alla pesca illegale ed a tutela dei pescatori professionali nelle acque antistanti il Comune di Fermo (località Lido Tre Archi), e di Campofilone.

Operazione della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto e Porto San Giorgio: sequestrati attrezzi da pesca rubati

L’operazione è stata portata a termine con l’impiego di tre mezzi nautici e del nucleo sommozzatori di San Benedetto del Tronto, consentendo di sequestrare circa 140 attrezzi da posta e quasi 1 km. di rete, attrezzatura utilizzata per la pesca illegale.

L’attrezzatura, per un valore commerciale di oltre 3.000 euro, è stata prelevata e posta sotto sequestro amministrativo perché mal segnalata o non segnalata affatto, rappresentando quindi anche un pericolo per chiunque si trovasse a navigare in quella zona.

 

foto_1

 

Dai successivi controlli è emerso che l’attrezzatura ritirata in realtà si trattava di refurtiva sottratta a dei pescatori professionisti. Infatti, nei giorni precedenti erano state presentate presso la Guardia Costiera di Porto San Giorgio delle denunce di furto di attrezzi da pesca da parte di alcuni pescatori, dando vita così alle indagini del caso che si sono concretizzate nella predetta operazione navale.

In alcuni casi il materiale sequestrato corrispondeva nei minimi dettagli a quanto riportato nelle denunce di furto ed è stato quindi restituito ai legittimi proprietari che ne hanno riconosciuto la proprietà. La predetta attività rientra in una più vasta operazione di controllo della filiera ittica coordinata dal Comando regionale della Guardia Costiera di Ancona. Il contrasto alla pesca illegale è uno dei compiti istituzionali del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera e mira a tutelare, oltre all’ambiente marino ed alla sua biodiversità, anche i pescatori professionali che rispettano le norme nazionali e comunitarie.

 

foto_2

Letture:1983
Data pubblicazione : 20/04/2017 12:12
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications