Cronaca
Altidona. Usava il cognome della madre per eludere la pena di oltre tre anni di reclusione: arrestato un 50enne

Il Personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo – Sezione Anticrimine, nella prima mattina di oggi, dopo una attività info-investigativa, appostamenti e pedinamenti, ha fatto irruzione all’interno di una abitazione singola, sita ad Altidona, dove è stato tratto in arresto il cittadino  Macedone Elez Ramadanov di anni 50, perché colpito da un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Ancona nell’aprile 2015. L'uomo doveva scontare la pena di anni 3, mesi 10 e giorni 11 di reclusione per pene definitive inerenti i reati di rissa, porto abusivo di arma comune da sparo (fatti commessi a Foggia), ricettazione (fatto commesso a Macerata), furto aggravato (fatto commesso a Fermo), furto aggravato (fatto commesso a Fermo) e rapina (fatto commesso a Macerata).

Altidona. Usava il cognome della madre per eludere la pena di oltre tre anni di reclusione: arrestato un 50enne

L'uomo, nonostante sia destinatario del provvedimento restrittivo ormai da più di due anni, era riuscito ad eludere le ricerche e quindi l’arresto, munendosi di un nuovo documento d’identità, regolarmente rilasciato dalle autorità Macedoni, con il cognome della madre anziché del padre.

La Sezione Anticrimine del Commissariato di Fermo, nell’ambito delle attività di controllo dei fenomeni criminali esistenti sul territorio, ha appreso di una “latitante” che da qualche tempo si nascondeva in un appartamento di Altidona. Gli operatori, quindi, dopo una serie di servizi di pedinamenti e appostamenti che consentivano da un lato di accertare l’esatta ubicazione dell’immobile dove lo stesso si nascondeva e soprattutto di confermare l’identità dell’uomo, questa mattina, nelle prime ore dell’alba, dopo aver circondato  l’edificio, hanno fatto irruzione all’interno della casa sorprendendo l'uomo ancora a letto e mettendo poi fine alla sua latitanza.

In sua compagnia è stato rintracciato un giovane risultato estraneo ai fatti.

Il cinquantenne, dopo le formalità di rito, è stato ristretto presso il locale Carcere.

 

Letture:2882
Data pubblicazione : 21/08/2017 21:56
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications