Cronaca
Furto a Montepacini, i ladri rubano tutto: attrezzature e persino papere e galline

Riusciremo a porre un argine alla disumanizzazione? 
Ieri in tarda serata i ladri hanno compiuto un furto a Montepacini che arreca danni incalcolabili al progetto di agricoltura sociale in atto e alle persone che vi sono coinvolte ed impegnate.

Furto a Montepacini, i ladri rubano tutto: attrezzature e persino papere e galline

Era già successo un paio di anni fa, quando per ben quattro volte Montepacini fu oggetto delle attenzioni di ladri e vandali.
Questa volta, però, lo scenario è molto più avvilente e le conseguenze sono pesantissime.

E' stata rubata tutta l'attrezzatura: motozappa (donata dall'associazione Incompresi), due decespugliatori, due tosaerba a scoppio, tutti gli attrezzi dei laboratori di falegnameria e giardinaggio, persino le carriole (per gli animali di taglia più grande abbiamo dovuto portare il fieno e la paglia a mano, perché i ladri hanno fatto sparire anche papere e gran parte della galline).

Hanno portato via anche l'olio, pronto per le cassette della vendita diretta e del gruppo di acquisto. Il Centro Socio Educativo comunale e la Fattoria Sociale/La Talea hanno subito un danno valutabile in oltre 12.000 euro.  Ma il danno più ingente lo hanno subito i 16 giovani/adulti disabili dello CSER, le 3 borse di lavoro e i giovani volontari impegnati nel progetto, che hanno fatto del ritorno alla terra una ragione di vita. Come si fa ad infierire sugli inermi? Le attivita' agricole di Montepacini hanno assicurato e assicurano il benessere, le buone relazioni, l'incremento dell'autonomia e dell'autodeterminazione delle persone disabili, la speranza in un mondo migliore e l'impegno per una economina sostenibile, equa e solidale da parte di tanti giovani, un'opportunità di lavoro per soggetti svantaggiati, persone fragili e migranti.

Come si fa ad infierire sui piu deboli? Vogliamo lanciare un appello alle istituzioni e alla società civile perché questo fatto gravissimo non lasci "in ginocchio" quella che da più parti, anche a livello nazionale, viene ritenuta una delle esperienze più significative di buone pratiche di agricoltura sociale e di collaborazione (Comune, cooperative Cooss Marche e La Talea, associazione dei genitori e dei volontari Fattoria Sociale ).

Noi non possiamo permetterci il lusso di demoralizzarci (anche se cinque furti "schianterebbero" chiunque) e ancora una volta rilanciamo, invitando tutte le persone che guardano con amicizia e simpatia al nostro progetto a sostenerci anche materialmente. In tale direzione lanceremo nei prossimi giorni una campagna di sottoscrizione per poter riacquistare subito le attrezzature strettamente necessarie, a cominciare dalla partecipazione all'evento in programma a Petritoli, sabato 3 marzo alle ore 16, in occasione di un triangolare Soccer Dream Montepacini- Amministratori della Valdaso - Nazionale Calzaturieri con ingresso a offerta.

Avevamo programmato il triangolare, che vedrà la partecipazione di Neri Marcorè in veste di testimonial, per acquistare nuove attrezzature per il progetto di Montepacini: ora però ci troviamo a dover ricominciare da zero.

 

Furto_Montepacini_2

 

Furto_Montepacini_3

Letture:3187
Data pubblicazione : 28/02/2018 13:14
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Cartesio

    28-02-2018 18:15 - #2
    Radio Fermo Uno, apra subito una sottoscrizione, anonima, per riacquistare il materiale trafugato da persone insensibili che vanno solo compatite per quanto hanno fatto. Fondazione Cassa di Risparmio, Camera di Commercio, Rotary, Confindustria, imprenditori vari potrebbero fare altrettanto, la solidarietà si pratica non si predica !
  • Maurilio sollini

    28-02-2018 13:47 - #1
    Veramente inaudito. Noi dell Emporio verde Sollini pronti per collaborare.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications