Cronaca
L'urlo del Riva Verde: “Finalmente ci siamo!”. Accolto il ricorso della proprietà, via i sigilli alla struttura: oggi la riapertura del campeggio di Marina di Altidona

La notizia era nell'aria ormai da qualche ora, ma l'ufficialità è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri direttamente dalla pagina facebook del campeggio: “Con grande piacere comunichiamo ufficialmente che il Riva Verde da domani riapre! Da Sabato 23 sarà tutto operativo, incluso il parco acquatico. Lunedì pubblicheremo alcune promozioni quindi... FINALMENTE CI SIAMO!

L'urlo del Riva Verde: “Finalmente ci siamo!”. Accolto il ricorso della proprietà, via i sigilli alla struttura: oggi la riapertura del campeggio di Marina di Altidona
L'immagine postata sulla pagina Facebook del Riva Verde

Dopo quattro mesi l'incubo del campeggio Riva Verde di Marina di Altidona giunge quindi al termine: era il 14 febbraio scorso, infatti, quando gli uomini del Gruppo Navale della Guardia di Finanza di San Benedetto misero i sigilli alla struttura al termine di mesi di indagini approfondite portate avanti su delega della Procura di Fermo. Sotto sequestro finì un'area di 170 mila metri quadrati e dal valore complessivo di circa 40 milioni di euro. Secondo i finanzieri, infatti, la zona risultava ricompresa integralmente all'interno del perimetro di vincolo idrogeologico e, in parte, in area classifica a rischio frana molto elevato, nonché in area sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale. Il complesso delle opere e manufatti ivi realizzati, inoltre, era stato posto in essere in difformità agli strumenti urbanistici susseguitisi nel tempo.

Fu dunque un San Valentino amarissimo per Demetrio Rubicini, il titolare della struttura, denunciato all'autorità giudiziaria per i reati di lottizzazione abusiva e di violazione del vincolo paesaggistico ambientale, ma pronto e determinato fin dai giorni immediatamente successivi ad andare fino in fondo: “Ho la coscienza a posto e sono pronto a scalare l'Everest per dimostrarlo”, queste le sue parole rilasciate alla nostra redazione a nemmeno una settimana dal sequestro, unite all'augurio di poter risolvere il tutto entro Pasqua.
In realtà ci è voluto un po' di più tempo e sicuramente quella del 2018, con l'incertezza prolungatasi fino alla giornata di ieri, non potrà essere una stagione a pieno regime per il campeggio, ma la notizia rappresenta comunque un'importante boccata d'ossigeno per la proprietà, per Altidona e per tutto il territorio, oltre che per la neoletta amministrazione Porrà.

Una notizia che comunque, come si accennava in precedenza, il titolare ormai si aspettava: la voce della probabile rimozione dei sigilli aveva cominciato a spargersi ad Altidona già nella mattinata di giovedì e nel primo pomeriggio Rubicini, contattato dalla nostra redazione, si era detto “strafiducioso in virtù dell'esito positivo del dibattimento, nel quale sono stati smontati i capi d'imputazione della Procura”. A quel punto il verdetto favorevole veniva considerato sostanzialmente una formalità ed effettivamente la Corte di Cassazione ha finito per accogliere il ricorso dei legali della proprietà, annullando l'ordinanza di sequestro e dando il nullaosta alla riapertura della struttura.

Letture:2950
Data pubblicazione : 16/06/2018 08:30
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications