Cronaca
Continua la stretta della Polizia lungo la costa: arrestato un 40enne per traffico di stupefacenti

Nell’ambito dei servizi programmati di controllo del territorio che periodicamente la Questura di Fermo organizza sulla costa fermana, in particolare nella cittadina di Porto San Giorgio, mirati al contrasto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e di abuso di sostanze alcoliche e di prevenzione di reati, nelle giornate dell'11 e del 12 ottobre hanno visto la partecipazione, in servizi straordinari, oltre che di pattuglie della Polizia di Stato dedicate al controllo del territorio, anche della Squadra mobile e della Polizia Scientifica, della Reparto Prevenzione Crimine di Pescara nonché della proficua presenza dell’unità cinofila della Guardia di Finanza.

Continua la stretta della Polizia lungo la costa: arrestato un 40enne per traffico di stupefacenti

Sono stati effettuati numerosi posti di controllo che hanno portato alla verifica di 260 persone di cui 30 stranieri e 90 veicoli controllati; da tali controlli si procedeva alla contestazione di 30 sanzioni per violazione delle norme del codice della strada.

Durante specifici controlli presso noti luoghi di aggregazione di Porto San Giorgio, e grazie all’operatore dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, è stata rinvenuta una modica quantità di sostanza stupefacente, occultata in un barattolo all’interno di una fessura di un muro di cinta.

Sono stati controllati anche 2 esercizi commerciali.

Nell’arco della settimana sono stati eseguiti da parte della locale Squadra Mobile due ordini di esecuzione di misure restrittive della libertà personale nei confronti di altrettanti cittadini italiani emessi dalla Autorità Giudiziaria competente.

Nello specifico, a seguito di una articolata attività di indagine da parte della Polizia di Stato ed in particolare la Squadra Mobile della Questura di Fermo ha tratto in arresto un cittadino straniero di 40 anni per reati attinenti al traffico di sostanze stupefacenti; in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal GIP presso il Tribunale di Fermo.

Lo stesso, che si era precedentemente reso irreperibile, è stato trasferito presso la locale casa circondariale.

Letture:1878
Data pubblicazione : 13/10/2018 13:20
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications