Cronaca
Omicidio di Natale, Salvini a Pesaro: "Bruzzese chiedeva da due anni e mezzo l'uscita dal programma di protezione"

Marcello Bruzzese, fratello di un pentito di 'ndrangheta, ucciso da due killer a Pesaro, dove si trovava sotto protezione con la famiglia, "aveva chiesto da più di due anni e mezzo di uscire dal sistema di protezione". 

Omicidio di Natale, Salvini a Pesaro:
Ph: Ansa Marche

Lo ha riferito il ministro dell'Interno Matteo Salvini che oggi ha partecipato al Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica insieme insieme al prefetto di Pesaro Carla Cincarilli, al sindaco Matteo Ricci, al procuratore generale Sergio Sottani e ai vertici delle forze dell'ordine.

"Sono qua a testimoniare il fatto che le Marche e i marchigiani sono più forti di qualsiasi infiltrazione criminale" - ha aggiunto, sottolineando che tutti i dati della criminalità sono in calo: "Sono orgoglioso del lavoro che stanno facendo le forze dell'ordine".

La 'ndrangheta però "non è problema calabrese ma continentale, visto che ci sono infiltrazioni in diversi Paesi europei. E con le Polizie delle altre nazioni stiamo infatti tentando di confiscare beni per mezza Europa".

 

Sempre per quanto riguarda l'agguato mortale di Natale, è credibile che l'ordine di uccidere Marcello Bruzzese sia partito dalla Calabria. É quanto si é appreso in ambienti della Dda di Reggio Calabria, diretta da Giovanni Bombardieri, che sin dai primi momenti successivi all'omicidio si mantiene in stretto contatto con la Dda di Ancona e con la Procura della Repubblica di Pesaro.

Letture:1470
Data pubblicazione : 27/12/2018 16:25
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • ffrancesco

    28-12-2018 15:21 - #2
    iL GUAIO è CHE TU CI CREDI A QUELLO CHE SCRIVI
  • E MAGARI CI CREDE PURE A QUELLO CHE DICE!

    27-12-2018 18:30 - #1
    Bene, bravo, bis! Se ci fosse stato un altro Ministro degli Interni avremmo potuto dire che ci stiamo "consolenno co' l' ajetto" - purtroppo non conosco la lingua "bauscia" quindi non so trovare una efficace traduzione per l' attuale Eccellentissimo Signor Ministro...qualche anima pia sicuramente provvederà. Ora che invece la sicurezza degli Italiani e la lotta alla criminalità è affidata al mangiatore di Nutella possiamo stare tranquilli e sereni...... In fondo, grazie al "governo del Popolo" - della onestà strillata a voce in corteo (peraltro funebre...) e della sicurezza ostentata con morti di fame, sete e disperazione raccolti in mezzo al mare.... non possiamo che elencare un altro dei numerosi successi governativi: un libero cittadino italiano è adesso più libero e sicuro che mai, adesso la mafia non lo colpirà più ! Ed abbiamo anche risparmiato su una inutile scorta che gravava sulla spesa pubblica degli Italiani....
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications