Economia
Piani di emergenza specifici per le emergenze. L'intesa tra Regione ed Enel
Piani di emergenza specifici per le emergenze. L'intesa tra Regione ed Enel

Impegno condiviso nella prevenzione per garantire la piena continuità del servizio elettrico in caso di emergenza

Rafforzare la cooperazione nelle aree di comune interesse e definire piani di emergenza specifici per ogni tipo di rischio che possa avere impatto sul servizio elettrico. Questo l'obiettivo dell'intesa firmata da Enel e dalla Protezione Civile della Regione Marche dall'assessore alla Protezione Civile, Angelo Sciapichetti, e dal responsabile Rapporti con la Protezione Civile di Enel, Franco Gizzi.

"L'accordo sancisce, ancora una volta, la centralità della tutela dei cittadini nell'azione del sistema di protezione civile; questo protocollo, infatti, ha come obiettivo principale la definizione degli interventi e della struttura organizzativa necessari per fronteggiare al meglio delle possibilità gli eventi calamitosi che potrebbero verificarsi sul territorio regionale. Si ribadisce, inoltre, il forte impegno condiviso nella prevenzione per garantire, anche in caso di emergenza, la piena continuità del servizio elettrico, nel mondo di oggi uno dei bisogni essenziali per i cittadini", ha sottolineato Gizzi.

In particolare, il protocollo prevede l'ottimizzazione delle procedure e del flusso delle comunicazioni, sia in condizioni ordinarie che in fase di emergenza, oltre a corsi di formazione tenuti da esperti Enel al personale della Protezione Civile e delle Associazioni di Volontariato impegnate nella lotta agli incendi boschivi in presenza di linee elettriche.

Tra gli altri punti dell'accordo, anche l'elaborazione di moduli di formazione congiunta e di esercitazioni, nonché la facilitazione dell'interazione tra Enel e le articolazioni territoriali del Sistema Nazionale della Protezione Civile (Regioni, Province e Prefetture), con particolare riferimento alla fase di pianificazione.

"Questo accordo è finalizzato in primo luogo a formare gli operatori e i volontari della Protezione civile, affinché possano agire nelle condizioni di massima sicurezza in tutte quelle situazioni che, in uno stato di emergenza, coinvolgano la rete elettrica", ha affermato l'assessore Angelo Sciapichetti.

Letture:2259
Data pubblicazione : 28/05/2016 10:33
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications