Economia
Coldiretti Marche. Bliz Forestale: un pacco di pasta su tre fatto con grano straniero

Con un pacco di pasta su tre in commercio che viene fatto usando grano straniero è importante l'operazione del Corpo Forestale che ha portato alla scoperta di una ditta che spacciava per locale un prodotto realizzato con materia prima canadese e messicana.

Coldiretti Marche. Bliz Forestale: un pacco di pasta su tre fatto con grano straniero

Ad affermarlo è la Coldiretti Marche dopo il blitz messo a segno ai danni di un'impresa di Matelica (Macerata), finita nel mirino della Procura. La nostra regione, ricorda Coldiretti, è il terzo produttore italiano di grano duro, con 112mila ettari coltivati e 24mila aziende produttrici. Eppure si continua a importare dall'estero, soprattutto dal Canada, con note marche che lo usano in maniera esclusiva facendone addirittura un elemento di distintività. Un paradosso se si pensa che il prodotto canadese non solo è trattato con il glifosate, la sostanza fitosanitaria sospettata di essere cancerogena e oggi vietata in Italia, ma arriva nel nostro Paese giù vecchio di un anno, visto che nel paese nordamericano la raccolta avviene in settembre. Ma l'import dall'estero è anche tra le cause del crollo dei prezzi del grano nostrano, oggi tornato sui livelli di trent'anni fa. In tale ottica è importante l'impegno assunto dal Premier Matteo Renzi alla Giornata dell'olio organizzata dalla Coldiretti "a fare in modo che venga essere riconosciuta come Made in Italy la pasta fatta con grano italiano che non può essere pagato come 20 anni fa. Serve, infatti, più trasparenza sul mercato con l'obbligo di indicare in etichetta l'origine del grano impiegato nella pasta e nel pane.

Letture:23693
Data pubblicazione : 23/10/2016 08:52
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications