Economia
Sempre meno lavoro dipendente: i consigli per mettersi in proprio

Trovare lavoro? Una vera e propria altalena che si fa vertiginosa, soprattutto per quanto concerne i contratti a tempo indeterminato, che oggi diventano una chimera sempre più difficile da raggiungere. Dopo un iniziale aumento di questi contratti, infatti, la linea è tornata a calare drasticamente a causa della diminuzione degli incentivi per le nuove assunzioni, effetto collaterale del Jobs Act.

Sempre meno lavoro dipendente: i consigli per mettersi in proprio

Come vi avevamo già raccontato, se parliamo delle Marche che, con un calo di assunzioni superiore al -9%, si candida di diritto come un perfetto specchio della situazione di crisi del lavoro indeterminato. Ed ecco che, proprio in questo contesto, la possibilità di aprire un'attività autonoma diventa un ottimo sistema per far fronte alle difficoltà: vediamo alcuni consigli per mettersi in proprio.

Come ricercare i finanziamenti?

Attualmente esistono diversi bandi che potranno aiutarvi ad avviare la vostra attività autonoma, fornendovi soprattutto le necessarie basi economiche, necessarie per dare il là al vostro business. Ad esempio, il bando 'Nuove imprese a tasso zero' avviato da Invitalia metterà a disposizione delle attività auto-imprenditoriali meritorie circa 100 milioni di euro di finanziamenti. I requisiti? Un'età compresa fra i 18 ed i 35 anni. Grazie a questo bando, i vincitori potranno usufruire di finanziamenti a tasso zero che arriveranno a coprire le spese fino ad un limite soglia del 75%, per un massimo di 200.000 euro. In altre parole, il modo migliore per avviare la propria attività autonoma contando su un budget davvero interessante.

Come scegliere i fornitori?

Rispetto al passato scegliere i fornitori è diventato molto più semplice, poiché non ci si deve affidare solamente alle imprese nelle immediate vicinanze ma si hanno infinite possibilità rivolgendosi al web. Anche strumenti poco reperibili in commercio come per esempio le prezzatrici sono disponibili online su siti come Eurofides, che assicurano una consegna rapida e una flessibilità estrema, con la possibilità di ordinare per ogni tipologia di materiale anche modiche quantità: una soluzione ideale per chi deve avviare un business e non ha ancora la possibilità di fare stime sugli approvvigionamenti necessari.

Come promuovere l'attività?

Oggi il web fornisce infinite risorse per chi intende promuovere la propria attività autonoma. Innanzitutto il sito web: uno strumento indispensabile per dotare un business di un volto, di una storia e di un messaggio. Creando una vetrina dei vostri servizi, potrete dare una sensazione di professionalità al cliente e sfruttare le tecniche di posizionamento su Google, che vi daranno maggiore visibilità presso chi ancora non vi conosce. Inoltre, pensate anche alla possibilità di creare una app, e di promuovervi attraverso i social network più famosi, come ad esempio Facebook, Pinterest e Instagram. Infine, potreste anche pensare al video marketing, per promuovere i vostri servizi con un qualcosa di unico ed emozionale.

Letture:23488
Data pubblicazione : 26/10/2016 12:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Meneger de Sant'Erpidio

    26-10-2016 18:31 - #1
    Tutto bello e buono. La domanda è: perché diminuiscono i posti di lavoro? Perché gli imprenditori sono brutti e cattivi? La crisi del lavoro è irreversibile (salvo rivoluzioni economiche non prevedibili): non ci sono lavori da fare; c'è un eccesso di forza lavoro; di posti di lavoro se ne perderanno ancora. La domanda è: come affrontare questa crisi di non-lavoro?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications