Economia
MICAM. Di Battista: "Superare le difficoltà puntando sul lavoro di squadra per aiutare le imprese"

Di Battista: “C'è una situazione internazionale che purtroppo si riflette anche sulle piccole aziende. A questa si aggiunge il costo del lavoro, che deve essere ridotto per consentire ai nostri prodotti di essere competitivi grazie ad una qualità e ad uno stile oggettivamente superiore”.

MICAM. Di Battista:

"Muoversi insieme verso la stessa direzione: imprese, associazioni di categoria, istituzioni. Solo così riusciremo ad uscire da una situazione sicuramente complicata, per permettere alle realtà del nostro territorio di tornare ai livelli che in passato ci hanno visto leader  internazionali”.  E' il commento del presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista dopo aver incontrato gli imprenditori del Distretto Calzaturiero delle Marche protagonisti del Micam di Milano, la fiera internazionale più importante del settore. Tra gli ospiti della giornata odierna anche la presidente della Provincia di Fermo e sindaco di Monte Urano Moira Canigola, il primo cittadino di Porto Sant'Elpidio Nazareno Franchellucci e quello di Monsampietro Morico Romina Gualtieri.

 

“Associazioni di categoria, Confindustria, Camera di Commercio, istituzioni si sono volute ritrovare qui a Milano per essere al fianco degli imprenditori, i veri attori protagonisti di questa manifestazione – prosegue Di Battista. Abbiamo avuto la collaborazione anche della Regione Marche con l'assessore Manuela Bora. Muoverci collettivamente su tutti i fronti: questo l'obiettivo comune, partendo da Made in Italy. Una strategia che va anche nella direzione d'intercettare quelli che possono essere i nuovi strumenti finanziari non solo per quanto riguarda il credito, ma anche con i bandi europei mirati alla formazione. Una fiera che presenta indubbiamente delle criticità ma che allo stesso tempo ha dato alcuni segnali positivi che lasciano sperare”.

 

Il presidente della Camera di Commercio di Fermo sottolinea: “C'è una situazione internazionale che  purtroppo si riflette anche sulle piccole aziende. A questa si aggiunge il costo del lavoro, che deve essere ridotto per consentire ai nostri prodotti di essere competitivi grazie ad una qualità e ad uno stile oggettivamente superiore.  I nostri artigiani hanno portato a casa degli ordini ed hanno ora la possibilità d'incrementarli con manifestazioni in Russia e in altri paesi. L'augurio è che si possa mantenere un  livello occupazionale stabile e trovare sbocchi in nuovi mercati”. 

 

Un progetto congiunto, quello di questa edizione, che ha visto, come già avvenuto negli anni passati, una grande partecipazione anche all'interno dell'Area Hospitality allestita insieme a Confindustria Centro Adriatico. Per il presidente dell'Azienda Speciale Fermo Promuovere Nazareno Di Chiara: “Siamo sempre più consapevoli di cosa ci chiedono le imprese  e abbiamo voluto fare squadra. La nuova versione dell'Hospitality  vuole essere un messaggio per i nostri imprenditori: siamo con voi in una situazione oggettivamente non facile e ci impegneremo su tutti i livelli per essere al vostro fianco”.

 

 

Letture:3528
Data pubblicazione : 18/09/2018 16:37
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications