Economia
E' caos per il canone Rai in bolletta. Il Codacons attiva uno sportello telefonico

Dall'associazione chiarimenti e aiuto su esenzioni e modalità di pagamento. Tante le richieste di aiuto da parte dei consumatori

E' caos per il canone Rai in bolletta. Il Codacons attiva uno sportello telefonico

A partire dal prossimo luglio il canone Rai si pagherà con la bolletta e verrà addebitato a rate direttamente sulle fatture dell’elettricità.

 

Ma secondo il Codacons, a poche settimane dall’entrata in vigore del provvedimento, regna ancora caos e confusione.

 

“Riceviamo da settimane richieste d’aiuto da parte dei cittadini delle Marche, che non sanno se devono pagare, quanto, come, e non conoscono le modalità di esenzione e di moduli da presentare, ad esempio in caso di seconde case o di più utenze intestate - spiegano -. Per tale motivo abbiamo deciso di lanciare uno sportello telefonico di consulenza sul canone Rai dedicato ai cittadini della regione, dove un team di esperti fornirà informazioni e assistenza per districarsi nel ginepraio di regole e regoline relative al canone Rai e per l’eventuale esenzione”.

 

Gli interessati possono contattare il call center dedicato al numero 895 569 87 65.

 

Il 16 maggio è ultimo giorno utile per presentare la dichiarazione sostitutiva (cartacea o telematica) volta ad evitare l’addebito automatico del canone.

 

“Attraverso tale servizio telefonico, il Codacons fornirà aiuto agli utenti delle Marche anche in merito alle tante situazioni dubbie e confuse, come ad esempio convivenze, studenti fuori sede, colf e badanti che rischiano di pagare il canone pur nelle situazioni in cui non sono tenuti al versamento dell’imposta”.

Letture:2219
Data pubblicazione : 03/05/2016 14:33
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications