Istruzione
Trasferimento di Agraria da Montegiorgio a Fermo. Il no del consigliere Letizia Bellabarba: “Un errore, accettare preiscrizioni per un indirizzo scolastico non presente”. LEGGI L'INTERROGAZIONE

"In merito alla vicenda dell'indirizzo di agraria di Montegiorgio e alla richiesta pervenuta in Regione circa l'attivazione di una prima classe presso l'Istituto Tecnico Industriale di Fermo - spiega il consigliere regionale Letizia Bellabarba -  ho protocollato un'interrogazione urgente all'Assessore all'istruzione, Marco Lucchetti, affinché si metta la parola fine, mi auguro, all'idea di trasferimento (perché di questo si tratta), del sopracitato indirizzo, da Montegiorgio a Fermo".

Trasferimento di Agraria da Montegiorgio a Fermo. Il no del consigliere  Letizia Bellabarba: “Un errore, accettare preiscrizioni per un indirizzo scolastico non presente”. LEGGI L'INTERROGAZIONE

Consigliere Bellabarba che, controcorrente con quelle che sono state le prese di posizione arrivate fino ad ora a favore dello spostamento a Fermo del corso di Agraria spiega: “L'attivazione di una classe articolata a Fermo non è possibile, come ribadito sia dall'ufficio scolastico provinciale che da quello regionale ed è stato un errore, a mio avviso, accettare delle preiscrizioni per un indirizzo scolastico non presente, né attivabile secondo la normativa vigente. Attualmente, non risultano esserci motivazioni sufficienti per cui bisognerebbe depotenziare, fino a farlo scomparire, un indirizzo che ad ogni anno scolastico vede un numero crescente di iscritti e per il quale sono stati spesi centinaia di migliaia di soldi pubblici. L'investimento fatto a Montegiorgio è stato il risultato di una lunga discussione che si è conclusa con la delibera del Consiglio Provinciale di Fermo del 20.10.2010 il quale, con nessun voto contrario e un solo astenuto, ha reso ufficiale la scelta di Montegiorgio come sede per l'indirizzo di Agraria. Scelta ribadita dal Consiglio regionale con l'approvazione della rete scolastica regionale. Oltretutto, l'ITI Montani stesso avrebbe difficoltà nell'attivare l'indirizzo di Agraria, dato che, proprio per mancanza di spazi, ha perfino dovuto far sgomberare dai propri locali, il biennio del corso moda IPSIA. L'Istituto di Montegiorgio andrà nel tempo potenziato, questo è ovvio, con un numero maggiore di aule, laboratori sempre al passo coi tempi e trasporto pubblico via via più fruibile, ma la sua struttura ha grandissime potenzialità di ampliamento ed è su quello che si deve lavorare; queste sono le risposte che dobbiamo dare ai nostri ragazzi e non l'annuale rimessa in discussione di una scelta fatta in modo democratico, serio e condiviso dal territorio”.

Letizie Bellabarba aggiunge: “L'indirizzo di agraria, secondo la legge, può essere presente in ogni Provincia e nella nostra è e deve rimanere a Montegiorgio che ha dato prova, con i numeri, di essere sostenibile e raggiungibile. Certo, magari qualche ragazzo dovrà svegliarsi prima la mattina, come facevo io per raggiungere il Liceo Linguistico di Fermo per cui mi alzavo alle 5.45 del mattino, ma col tempo anche questo aspetto verrà di certo potenziato. L'appello finale è però per i Sindaci della Media Valtenna, i quali ben conoscono i benefici, per i loro ragazzi, dell'istituzione dell'indirizzo di agraria a Montegiorgio e quindi, molto meglio di me, potranno elencare le ragioni per le quali non è opportuno alcun tipo di ripensamento”.

 LEGGI L'INTERROGAZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE REGIONALE BELLABARBA

Letture:3223
Data pubblicazione : 14/07/2014 17:52
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • marco

    17-07-2014 17:54 - #6
    Va bene non votare più la Bellabarba, purchè però non ritorni Petrini. Per carità!
  • mario

    17-07-2014 17:45 - #5
    L'indirizzo moda dalle alle aule del biennio del Montani,si sono trasferite appena terminati i lavori di ampliamento dell'istituto Professionale, e non per mancanza di spazi, come dice la Consigliere Regionale. In merito alla sezione di agraria sarebbe stato più logico aprire con due sezioni distaccate, Fermo e Montegiorgio, come prevedeva l'accordo iniziale con l'istituzione del nuovo indirizzo di Agraria. Si è voluto per ragioni politiche locali, istituire la sezione unica a Montegiorgio anche sé un tacito accordo, prevedeva con l'aumento degli iscritti una seconda o più sezioni e ulteriori specializzazioni (es. Enologia ecc.) al Montani di Fermo. Qui con molta probabilità il presidente Cesetti e forse altri politici pongono paletti. Io credo che nessuno voglia togliere il corso a Montegiorgio, ma va preso atto di una costante è giusta richiesta di aprirlo anche nella sede di Fermo. Nella nostra provincia esistono anche le valli dell'Aso e dell'Ete, oltre che della zona marina della valle del Tenna, da dove sembra sia maggiore la richiesta di iscrizioni. Altrimenti con buona pace per la Bellagamba, gli alunni anziché alzarsi alle 5,30 si alzeranno alle 4,30 per recarsi ad Ascoli o Macerata. Senza avere il rimborso spese per il trasporto, o per un eventuale ingresso in Convitto, come ha la consigliere Regionale per recarsi ad Ancona.
  • Carletto

    17-07-2014 16:05 - #4
    Perché la Bellabarba pensa di essere rieletta???? hahhahaa e con quali voti....quelli delle carmelitane scalze... Su un po di serietà e smettetela di giocare ai politici impegnati. La Bellabarba è politica per caso, grazie a Sforza, Cesetti e a vecchi e logori camaleonti della politica Montegiorgese che guarda caso, non sono riusciti a vincere elezioni che erano vinte senza fare nulla. Solo la incapacità di parte del PD locale è riuscita a far vincere Benedetti e C. Ora la Bellabarba è il capro espiatorio su cui far convergere gli strali di tutti, vista la sua inconsistenza politica ma....ma il vero responsabile, politico, di tale situazione è e resta solo il Cesetti che ha voluto Agraria a Montegiorgio. Sono stati spesi soldi per l'ampliamento del liceo con nessun vantaggio per la collettività e per gli studenti. Continuare così è puro TAFAZZISMO e poi questi signori vengono a predicare che loro sono a disposizione de popolo..!!! Ma quale popolo quello BUE o quello fatto di gente seria ed onesta che non li vuole più vedere?
  • Il PD Fermo e Valdaso non approvano Bellabarba "di parte"

    17-07-2014 09:54 - #3
    Letizia le scelte politiche,raggiunta la poltrona,si fanno per la collettivita' non per i tuoi interessi. Fermo è baricentrica per tutti gli studenti...oppure vuoi isolare tutta l'attività agraria della Valdaso! Gli scritti del PD della Valdaso ti faranno fare una brutta figura a tutti prossimi incontri, insieme a quelli di Fermo, cosa che ti sta bene perchè difendi i tuoi voti (pensi solo per il tuo orto). Da iscritto al PD ti prometterò battaglia insieme agli altri. Un consiglio: cambia rotta e pensa per la collettività prima che sia troppo tardi! (S.P.)
  • alberto

    15-07-2014 17:30 - #2
    Cara consigliera regionale, apparte che basta a mettere la politica da tutte le parti anche nella scuola, poi cara consigliera comandate voi del pd da tutte le parti regione,provincia quindi è curioso che lei fa un'interrogazione al suo stesso partito, essendo e dovendo lei rappresentare il territorio penso che doveva muoversi per rafforzare agraria a montegiorgio prima, non protestare quando la si trasferisce.................
  • antony

    14-07-2014 23:58 - #1
    fate oramai ridere ma avete provato ad andare a vedere cosa succede ai ragazzi che già frequentano l'agraria a monte giorgio da tre anni sono scacciati psicologicamente dai ragazzi del liceo di montegiorgio non hanno concluso niente fino adesso per mancanza di laboratoi che a fermo ce ne sono in abbondanza i professorI che sono gli stessi dell'iti sono costretti a delle vere maratone da fermo a montegiorgio a dei cambi dei professori ogni anno perchè non tutti vogliono andare avanti e indietro................BASTA MONTEGIORGIO è STATA SOLO UNA SCELTA POLITICAAAAAAAAAAAAA.......PER ACCONTENTARE QUALCUNO DEL LUOGO....E TUTTI SAPPIAMO CHI.....I NOSTRI RAGAZZI NON CONTANO NULLA BASTA INTASCARE I FINANZIAMENTI........ALTRO NON CONTA NIENTE.......RIPORTIAMO TUTTA L'AGRARIA A FERMOOOOOOOOOOOOOOO
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications