Istruzione
Agraria. L'ex sindaco di Moresco Amato Mercuri si schiera a favore di Fermo: “ Assurdo localizzare un indirizzo in una sede dove non tutti i nostri ragazzi possono arrivare"

"Come ampiamente preannunciato la dislocazione della Agraria a Montegiorgio ha creato una frattura nel territorio tra chi invoca il decentramento in una provincia di piccole dimensioni e chi lotta per il diritto allo studio". Inizia così l'intervento dell'ex sindaco di Moresco Amato Mercuri, nonchè ex consigliere provinciale di Fermo, anche in risposta alla dichiarazioni del consigliere regionale Letizia Bellabarba.

Agraria. L'ex sindaco di Moresco Amato Mercuri si schiera a favore di Fermo: “ Assurdo localizzare un indirizzo in una sede dove non tutti i nostri ragazzi possono arrivare

"Secondo la consigliere Bellabarba - scrive Mercuri -  non si dovrebbe spostare l’agraria perché sono stati spesi denari pubblici ma il sottoscritto si è battuto in consiglio provinciale, insieme a pochi altri, per dire che era assurdo localizzare un indirizzo, unico in tutta la provincia, in una sede dove non tutti i nostri ragazzi possono arrivare ed è stato contrario a spendere i soldi della provincia in maniera miope".

Amato Mercuri che aggiunge: "E’ strano che una consigliere regionale sostenga che il diritto allo studio non sia una motivazione sufficiente mentre il campanilismo sembra una motivazione più che adeguata. Io non ce l’ho assolutamente con Montegiorgio che è una cittadina importantissima e dobbiamo tutti sforzarci per accreditarla a livello internazionale come capitale della dieta mediterranea ma gli artt. 3 e 4 della nostra costituzione recitano che ogni cittadino può fare la propria scelta per il progresso materiale e spirituale della società e senza limitazioni che impediscono il pieno sviluppo della persona umana. Assurdo che nel fermano ad alcuni questo diritto è concesso ad altri no, tra l’altro viene negato a quelli che abitano nella parte agricola della provincia e che forse avrebbero qualche attitudine in più. Tutto il mio sostegno va quindi ai genitori guidati dall’Avv. Meconi e alla preside Prof.ssa Bonanni per una battaglia giusta che si poteva evitare se i consiglieri provinciali avessero aderito alla mia proposta di centralizzare tutto a Fermo o in alternativa almeno si fosse trovata una soluzione per i trasporti".

Letture:2786
Data pubblicazione : 15/07/2014 15:32
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Bernetti Sebastiano, consigliere Comunale della lista la Spiga di Fermo

    15-07-2014 20:25 - #1
    Non sono mai intervenuto in questi giorni di discussione sul problema dell'agraria al Montani di Fermo seppur avessi voluto farlo già da tempo. Io sono un perito agrario che svolge la libera professione da molti anni in tutto il territorio di Fermo e parte dell'ascolano, oltre la valdaso e parte del Maceratese, conosco molto bene l'esigenza dei ragazzi del territorio che hanno la voglia di frequentare una scuola d'agraria ma non possono farlo per la sciagurata scelta fatta (non me ne vogliano gli amici di Montegiorgio) di istituire la scuola non a Fermo, ma non a Fermo perché è Fermo. La scuola doveva e deve essere all'interno dell'istituto Montani, e i motivi sono molti, la struttura dispone dei laboratori di chimica, meccanica ecc., molto importanti per la formazione, ha un'azienda agraria molto grande e il convitto, inoltre è raggiungibile facilmente da tutto il territorio anche extra provinciale, per altro frequentato dai ragazzi anche per altri indirizzi. Per questo mi sento di sostenere chi vuole l'agraria a .Fermo
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications