Istruzione
Agraria. Lettera di un genitore: "Se i politici, espressione del territorio, anziché risolvere i problemi dei cittadini li complicano, certo non adempiono al loro mandato". LEGGI LA LETTERA INTEGRALE

“Sono Alvaro Moretti , il papà di Alice, una ragazza iscritta al primo anno dell’anno scolastico 2013/2014 dell’Istituto Tecnico Industriale Montani di Fermo, spec. Agraria presso la sede di Fermo. Volevo insistere su quanto denunciato circa la cattiva politica, perché se i politici, espressione del territorio, anziché risolvere i problemi dei cittadini li complicano, certo non adempiono al loro mandato e la cittadinanza deve essere informata di questo”. Inizia così la lettera del papà di una delle studenti iscritte al corso di Agraria di Fermo.

Agraria. Lettera di un genitore:

Nelle lettera del signor Moretti si legge: “L’attivazione del corso di agraria a Fermo presso l’I.T.I. Montani nasce da una richiesta forte di giovani che, come mia figlia sono determinati ed interessati all’Agroindustria ed alla valorizzazione dei nostri territori riscoprendo la vocazione agroalimentare. L’impossibilità per loro ad accedere all’Istituto di Agraria Provinciale di Montegiorgio, sotto la guida dell’I.T.I. Montani di Fermo, è un dato di fatto. La sede di Montegiorgio, priva di trasporti scolastici regionali con direzione costa-monti, unitamente alla carenza di aule che possano ospitare le numerose richieste di iscrizione, rimane una cattedrale nel deserto, oltretutto risulta priva ogni laboratorio scientifico, e non dispone di aziende agrarie nelle vicinanze per il tirocinio”.
Signor Moreti che racconta la sua esperienza personale: “Posso dire questo con cognizione di causa, la mia azienda conduce in affitto un fondo di circa 10 ettari, di proprietà del Montani, sita nel comune di Fermo, in Contrada Vallasciano a circa 1 km dalla sede scolastica. La mia azienda produce cereali e girasoli, inoltre ho un birrificio agricolo dove una parte dei cereali raccolti vengono utilizzati per la produzione di birra, unico birrificio agricolo nella provincia di Fermo, tra l’altro anche quest’anno ho ospitato due ragazzi del Montani per uno stage sia nel birrificio che nell’azienda”.

"Non ha importanza quale soluzione burocratica venga trovata - prosegue la lettera -  se il corso di Fermo possa essere attivato quale sezione distaccata di Montegiorgio, oppure quale sede di Fermo, o provvisoriamente ospitato a Fermo per assenza di aule in Montegiorgio, perché – contrariamente a quanto si vuole far credere – l’ITI Montani nella sede di Fermo, dispone di molto spazio, concesso addirittura in locazione ad altre scuole,- l’importante è che l’Agraria possa avere 2 corsi per tutti i ragazzi iscritti, che nessuno debba essere discriminato”.

Genitore che conclude: “Confido nel buon senso dei politici regionali, che non si facciano influenzare dalle sirene della politica campanilistica partigiana e dispendiosa e , mi auguro che le autorità decidano di imperio come poter risolvere il problema dei 13 ragazzi che debbono cambiare il loro futuro perché le istituzioni non sono in grado di garantire una istruzione adeguata alle loro attitudini.”

                                                     LEGGI LA LETTERA INTEGRALE

Letture:2628
Data pubblicazione : 17/07/2014 10:37
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • rosa

    17-07-2014 18:53 - #1
    ha ragione signor Moretti,ma vediamo chi politico le risponderà,il parere magari della preside.Complimenti x la sua ottima birra,la faccia conoscere ancora di piu e valorizzi il museo di reperti unici che ha,quanti ragazzi ma anche insegnanti non hanno mai visto attrezzi di vita contadina del genere che ha nel suo museo.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications