Istruzione
DSA. Provincia di Fermo: l'incontro tra le insegnanti sui casi a rischio di disturbo specifico di apprendimento

Le insegnanti di 61 classi prime della scuola primaria della Provincia si sono incontrate lo scorso 29 maggio presso la sala del Consiglio Provinciale di Fermo per discutere sui risultati dello screening per l’individuazione precoce dei casi a rischio di disturbo specifico di apprendimento (DSA), in applicazione dell’art. 7 comma 1 della Legge 8 ottobre 2010 n.170.

DSA. Provincia di Fermo: l'incontro tra le insegnanti sui casi a rischio di disturbo specifico di apprendimento

Il Progetto, promosso da diversi anni dall’Osservatorio Permanente sui DSA, si articola in diverse fasi: formazione, prove di screening (a gennaio e a maggio), percorso di potenziamento metafonologico e confronto sui risultati.

L’Osservatorio Permanente sui DSA, nato nel 2016, ha sede a Fermo presso il Servizio Pubblica Istruzione della Provincia di Fermo ed è costituito, oltre che dall’Ente provinciale, che lo coordina, dall’ASUR Marche – Area Vasta IV,  dall’Ufficio Scolastico regionale – Ufficio IV, dall’Ambito Sociale Territoriale XIX, dall’Ambito Sociale Territoriale XX , dall’Ambito Sociale Territoriale XXIV, dal Centro Territoriale per l’Integrazione Scolastica (CTI) attivo presso l’IPSIA “O. Ricci”, dal Centro Territoriale per l’Integrazione Scolastica (CTI) attivo presso l’ISC dei Sibillini e dall’Associazione Italiana Dislessia - Sez. di Fermo.

"Con lo screening precoce sui DSA - riferisce Stefano Pompozzi, Vicepresidente della Provincia di Fermo - sono stati raggiunti oltre 1000 bambini di 12 Istituti scolastici del territorio provinciale, in modo da poter disporre degli elementi di conoscenza della nostra realtà."

"Tengo a precisare - prosegue il Vice Presidente Stefano Pompozzi delegato all’Istruzione - che lo screening effettuato non ha lo scopo di rilasciare certificazioni bensì di conoscere soggetti potenzialmente a rischio."

La dott.ssa Simona Tosoni, logopedista dell’Asur Marche - Area Vasta n. 4, evidenzia che i risultati finali ottenuti allo screening sono in linea con i dati nazionali (3% degli studenti). Rileva, inoltre, che il 14 % dei bambini italiani e il 40 % dei bambini stranieri sono risultati a rischio nella prima prova somministrata a Gennaio e che dei primi il 74% e dei secondi il 57% non risultano più a rischio nella prova di re-test somministrata a fine Maggio.

La prof.ssa Lucia Iacopini, Presidente dell’AID sez. di Fermo, ha ringraziato i componenti dell’Osservatorio che da anni collaborano su obiettivi comuni volti alla tutela delle persone con DSA, bambini e famiglie, rimarcando come grandi obiettivi si raggiungono solo con la collaborazione e l’impegno comuni.

 

Letture:346
Data pubblicazione : 01/06/2018 12:17
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • un fermano 28/05/2018 22:13 - #1
    Non riesco a capire quei genitori che , pur credendo che i loro figli siano in pericolo di vita andando al liceo classico di Fermo, hanno continuato a mandarli l'anno scorso e quest'anno, in massa, persino i più scalmanati e terrorizzati: nessuno si è ritirato, nessuno. Si vede che poi, alla fine, tutta questa paura è solo strumentale, a che cosa , si vedrà, forse mania di protagonismo, delirio di onnipotenza, disagi psicologici. Non è gente che ama Fermo, di sicuro.
Aggiungi il tuo commento

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications