Istruzione
Progetto Erasmus +. Una delegazione internazionale ospite della Camera di Commercio di Fermo. "Insieme per nuove strategie di crescita"

Sviluppare le capacità e le opportunità che derivano dal lavoro di gruppo e capire come porre le basi per una crescente cooperazione tra camere di commercio, imprese, istituzioni e mondo della scuola. Un progetto finanziato con i fondi europei in cui la Camera di Commercio di Fermo ha creduto sin da subito contribuendo alla sua nascita e crescita. Un'opportunità nel panorama europeo che il Fermano non si è lasciata sfuggire. 

Progetto Erasmus +. Una delegazione internazionale ospite della Camera di Commercio di Fermo.

Questa mattina la sala conferenze della Camera di Commercio di Fermo ha ospitato il quarto appuntamento inserito nel progetto “Wobuvet Erasmus + Wobuvet”. Ospiti le delegazioni della  Camera di Commercio della Boemia Centrale, della Scuola di Formazione Emil Kolbhen di Rakovnik nella Repubblica Ceca e della Camera di Commercio di Prahova in Romania. Quello di oggi è stato un primo momento di confronto e benvenuto, per dare il via ad un percorso di approfondimento e conoscenza del territorio e del suo tessuto imprenditoriale, culturale e turistico che proseguirà nei prossimo giorni.

 

“Grazie per la vostra collaborazione - ha spiegato il presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista dando il benvenuto ufficiale agli ospiti - l'amicizia che si è venuta a creare tra tutte le realtà che partecipano a questo progetto rappresenta un grande valore aggiunto. Un lavoro che viene portato avanti in stretta collaborazione con le scuole fermane. Il progetto Erasmus plus è particolarmente importante per i tempi che stiamo vivendo, in una società globalizzata sia dal punto di vista economico che sociale. Chi ha responsabilità formative o istituzionali deve preparare i giovani a saper cogliere le opportunità per poter conoscere il mondo, non solo con rapporti con il proprio territorio o regione, ma con l’intero tessuto economico e sociale internazionale”.

 

Un progetto che vede, come delegato per la Camera di Commercio di Fermo, il consigliere Giancarlo Fermani: “E’ un piacere rivedervi per la quarta volta, una nuova occasione di confronto che ci vede lavorare in uno spirito di squadra”. Un percorso di scambio fatto di conoscenza reciproca dei territori come spiegato dal dirigente della Camera di Commercio Domenico Tidei: “Uno scambio di esperienze per migliorare tutti insieme. Per questo ritengo sia importante, per la crescita del settore, un percorso come quello dell’alternanza scuola lavoro e voglio dunque presentarvi l’esperienza della visita al Micam di Milano da parte delle nostre scuole”

E proprio gli studenti e gli insegnati del Progetto MICAM sono stati tra i protagonisti della mattinata con la professoressa Maria Grazia Fabbioni e gli alunni Flavio Mazzocchetti e Ludovica Beltrami del Liceo Economico Sociale Annibal Caro che hanno presentato le loro idee per il distretto calzaturiero. A relazionare anche il presidente Massimo Rossi per l'Ipsia e la dirigente dell'ITET Carducci Galilei Cristina Corradini che ha raggiunto la delegazione nel corso della mattinata.

 

Un progetto coordinato da Vladislava Sizlingova della Camera di Commercio Centrale della Boemia: “Abbiamo deciso di portare  con noi questa volta anche alcuni imprenditori, come ad esempio il proprietario di una importante società di costruzioni e uno specialista del vino che vorrebbe provare e scoprire i vostri prodotti anche per avviare nuovi contatti. C'è davvero molto da vedere qui. Siamo quasi alla fine purtroppo di questo progetto che terminerà ad ottobre 2018, cercheremo delle soluzioni per continuare visto che tanto ancora si può fare”.

 

Letture:501
Data pubblicazione : 14/06/2018 17:12
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications