Istruzione
Fermo. Il punto sugli edifici scolastici: tenutosi oggi l'incontro tra le Istituzioni e il Commissario per la Ricostruzione De Micheli

La Presidente della Provincia di Fermo, Moira Canigola insieme al Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, al Consigliere Regionale Francesco Giacinti e i tecnici provinciali e comunali hanno incontrato oggi a Roma l’On. Paola De Micheli – Commissario straordinario per Ricostruzione per illustrare  la situazione dell’edilizia scolastica.

Fermo. Il punto sugli edifici scolastici: tenutosi oggi l'incontro tra le Istituzioni e il Commissario per la Ricostruzione De Micheli

E’ stata anche rappresentata la questione relativa ai finanziamenti che la Provincia ha ottenuto sui fondi del terremoto oggetto delle ordinanze commissariali per il rifacimento di alcuni istituti ma anche per l’adeguamento sismico di quelli di seguito elencati:

 

FERMO – LAVORI DI REALIZZIONE OFFICINE MONTANI

€ 2.400.000,00

FERMO - LAVORI DI REALIZZAZIONE NUOVO LICEO CLASSICO "ANNIBAL CARO"

€ 6.450.000,00

AMANDOLA - ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE "E. MATTEI" - LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO

€ 1.980.000,00

FERMO - ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE "MONTANI" - LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO

€ 6.880.000,00

 

Per i finanziamenti ottenuti è stato avviato l’iter di realizzazione che è stato richiesto venga velocizzato.

Al Commissario è stata anche rappresentata la situazione emersa a seguito di approfondimenti sui tetti in legno di alcuni edifici storici come il Triennio ITI, l’Istituto “Enzo Tarantelli” di Sant’Elpidio a Mare, il liceo artistico di Porto San Giorgio, e il Liceo Classico di Fermo che necessitano di lavori di ristrutturazione e/o sistemazione per cui il MIUR, dopo l’incontro con il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli dello scorso 21 giugno, stanzierà a breve la somma di 4 milioni di euro.

 

Al fine di non pregiudicare quindi la regolare apertura dell’anno scolastico 2018/2019 il Commissario De Micheli ha manifestato larga disponibilità a trovare altre soluzioni per offrire nell’immediato un’alternativa e permettere una ripresa dell’anno scolastico  attraverso la messa a disposizione di risorse finanziarie per affitti o per la sistemazione di strutture idonee ad ospitare gli alunni.

Inoltre, il Commissario si è resa disponibile a velocizzare la ricostruzione delle scuole inagibili.

"Un altro piccolo tassello quello conseguito oggi – commenta la Presidente Moira Canigola -  che ci permetterà di trovare le soluzioni più adeguate per consentire a tutta la popolazione studentesca di poter ritornare a scuola a settembre in edifici sicuri."

Per domani è previsto un ulteriore incontro con il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e i suoi tecnici per affrontare i problemi di disponibilità degli spazi e garantire quindi la soluzione delle problematiche delle scuole secondarie superiori della Provincia di Fermo e del Comune di Fermo.

Letture:1132
Data pubblicazione : 04/07/2018 17:09
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • FRANCO

    04-07-2018 21:49 - #3
    UNA RIUNIONE CHE LASCIANO LE COSE COME STANNO. NON HANNO DECISO NULLA. NON SANNO DECIDERE NULLA. NON SANNO QUELLO CHE FARE. BRAVISSIMI
  • tommaso

    04-07-2018 20:22 - #2
    Per il classico è semplicissimo: si tratta di aggiustare un pezzetto di tetto, in un'aula nemmeno utilizzata l'anno scorso, non facciamola lunga e permettiamo alla scuola di ripartire regolarmente l'anno prossimo, senza tante storie artificiose e dannose.
  • burocrati in provincia

    04-07-2018 17:46 - #1
    Ci rendiamo conto che i soldi per un altro liceo classico, bruttissimo e in periferia estrema, sono completamente buttati ? E perché non si investe in un edificio come il liceo classico storico, bisognoso di pochissimi interventi, mentre altre scuole di Fermo, ben più insicure, vengono "salvate" e ci si investe parecchio, come nel caso dell'ITI ? Ma ci sono altre scuole a Fermo bisognose di lavori di adeguamento, di cui non si parla, pare che lo scientifico sia un pezzo avanti, fino al prossimo tetto che cade. Misteri di una politica impazzita, fatta da burocrati non eletti dal popolo, che avranno il loro guadagno nello sperpero di soldi nostri.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications