Istruzione
Campiglione. Conclusi i lavori di miglioramento sismico e di efficientamento energetico della scuola primaria, realizzato anche un ascensore

Importante intervento alla Scuola Primaria San Claudio di Campiglione di Fermo. Coordinata dall’Ufficio Tecnico Comunale, l’opera ha riguardato la realizzazione di lavori di miglioramento sismico, oltre all’installazione di nuovi infissi e di una nuova pavimentazione.

Campiglione. Conclusi i lavori di miglioramento sismico e di efficientamento energetico della scuola primaria, realizzato anche un ascensore

Da sottolineare un particolare intervento che ha visto anche, per il superamento delle barriere architettoniche, la realizzazione di un ascensore di cui ora l’immobile, che si sviluppa su tre piani (l’ultimo per attività di gruppo e sala docenti) e il piano terrà, è dotato.

Una nuova azione nell’ambito dell’edilizia scolastica cittadina che si somma a quanto già viene seguito nel corso dell’anno e prima dell’inizio delle attività didattiche (per consentire la migliore accoglienza nella aule di alunni, docenti e Personale Ata e permettere in questo modo lo svolgimento delle lezioni e delle varie attività scolastiche quotidiane, in ambienti dotati di comfort e di tutto ciò ad esse necessarie).

“Un risultato - ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro - ottenuto dopo molto lavoro degli Uffici Comunali e dopo aver trovato una situazione bloccata. Un lavoro notevole, in una scuola importante, di fronte al nuovo Montessori con cui c’è un’interazione fondamentale, con nuovi spazi che verranno allestiti a giorni. Importanti anche l’ascensore e il miglioramento sismico, altri fattori per cui il quartiere di Campiglione può avere un ulteriore pregio. Nel 2019 sarà nostra intenzione lavorare per dare un’eccellenza, un’area esterna per permettere attività all’aria aperta”.

“Un potenziamento ed un miglioramento importanti per un plesso che serve un quartiere popoloso – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – lavori che si aggiungono a quelli effettuati su altri plessi di Fermo a dimostrazione dell’attenzione dell’Amministrazione Comunale nei confronti dell’edilizia scolastica cittadina e di tutta una serie di interventi migliorativi che si portano avanti. Oltre al miglioramento sismico, da mettere in evidenza anche l’incremento dell’efficienza energetica e l’ascensore per superare le barriere architettoniche”.

 

Scuola_Campiglione_2

 

Scuola_Campiglione_3

Letture:1289
Data pubblicazione : 04/10/2018 17:18
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • lucom49

    10-10-2018 20:49 - #6
    io invece ringrazio per la fontana rimessa a posto ed auspico che vengano fatti al piu' presto anche i lavori alla scuola molini.
  • Lucio

    07-10-2018 13:58 - #5
    Il tutto x la pochezza di questa amministrazione.si sono vantati x aver ripulito una fontana a Molini!!!!
  • e la Betti ?

    06-10-2018 19:52 - #4
    Non si poteva mettere lo stesso impegno nei lavori necessari alla scuola Ugo Betti ? A quest'ora, gli alunni e le famiglie avrebbero di nuovo una vera scuola, bella, luminosa, significativa, nel centro abitato. Mentre, chissà quando ( il sindaco aveva promesso che già l'anno dopo il sisma la scuola sarebbe stata pronta, anche se non l'aveva bevuta nessuno ! ), gli alunni e le famiglie saranno traslocati in un edificio orrendo, infossato, in una zona bruttissima, umida, consumando ulteriore suolo, facendo inquinare con benzina che si sarebbe risparmiata, ingolfando il traffico, impedendo a qualunque alunno di raggiungere la scuola a piedi. E quando avverrò tutto ciò? Nel frattempo, alunni e famiglie deportati al polo scolastico, sparpagliati in più edifici, non essendoci praticamente più una "scuola Betti ". Quando, in questi due anni, si potevano fare tutti i lavori necessari nella scuola che ha avuto problemi ( mai saputi ufficialmente nel dettaglio, solo voci ), con la scusa che sarebbe costato di meno rifarla altrove. Vorrei proprio sapere chi ha quantificato la spesa necessaria, se è vero che sarebbe stata maggiore facendo dei lavori, tutto molto vago, a fidarsi. Fossi stato nella dirigente, non avrei accettato la decisione del sindaco, così, a occhi chiusi e bocca chiusa. Non parliamo dell'opposizione, che ci si sarebbe dovuta buttare a pesce e invece, a quanto mi risulta, non ha fiatato sullo scempio di abbandonare un edificio storico al destino incombente di rudere. Intanto, l'unica cosa certo è che della nuova scuola manco l'ombra.
  • Don Chisciotte

    05-10-2018 15:49 - #3
    Si, ma occorre dirla tutta perché, altrimenti, la gente crede che a governare Fermo ci sono dei fenomeni. I signori della Calcinaro Band si sono dimenticati di dire che per quei lavori che riguardano solo pochi interventi sono passati diversi anni. In sostanza un lavoro in cui ci sarebbero, il condizionale è d'obbligo, voluti soli pochi mesi, se paraganoto alla ricostruzione del ponte di Genova (16/18 mesi) loro hanno utilizzato tre anni del loro mandato più altri dei mandati precedenti per completare una semplice opera. Da premio Nobel per l’efficienza ! Giudicate voi. Sono, invece molto bravi e attivi a raccontare storie non vere e farle passare per loro vittorie….su questo hanno imparato subito dalla peggiore politica Renzusconiana...!!! Heee quanti danni hanno combinato al cervello umano questi anni di governo di due inetti della politica e della retorica. I più beceri ed inefficaci populisti degli ultimi sessant’anni!!!!
  • giuseppe

    05-10-2018 09:50 - #2
    Bravi !!!!!! Anche ad Altidona e Pedaso vogliamo la stessa attenzione
  • EMBE' ?

    05-10-2018 08:49 - #1
    Ammazza che lavoro! Detto in parole più spicce: il Comune ha effettuato lavori di manutenzione e miglioramento in una scuola di un quartiere posto fuori dal centro storico.... non dico che non sia un buon risultato ma mi sembra che una attività del genere sia la NORMALE attività di una Amministrazione Comunale.... che volete? Una festa speciale sul piazzale di Campiglione? Con balli - birra - gara di canto e sbandieratori ? Sarebbe come se scrivessero sul giornale che l' Anagrafe ha rilasciato cinque carte di identità in una mattina ed i Vigili Urbani hanno inflitto dieci contravvenzioni per sosta vietata...A fare la figura degli innovatori epocali e salvifici bastano già Di Maio e Salvini, non fatevi venire idee strane.... Tanto nel corridoio del Comune la fila di gente con il biglietto numerato - tipo bancone alimentari all' OASI - c' è sempre econtinuano a spiegarci che quello è "Il nuovo sistema per migliorare la funzionalità della attività amministrativa"....
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications