Lavoro
Provincia di Ascoli Piceno e Fermo: ad un mese dalla fine del 2014, superata la cassa integrazione del 2013

Oltre un milione di ore di cassa integrazione richieste e autorizzate nel mese di novembre in provincia di Ascoli Piceno e Fermo: 74 mila di CIG ordinaria, 31 mila di CIG straordinaria e un milione di ore di cassa in deroga. E’ quanto emerge dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche. Rispetto a novembre 2013, le ore di CIG aumentano del 28% per effetto dell’incremento della CIG in deroga.

 Provincia di Ascoli Piceno e Fermo: ad un mese dalla fine del 2014, superata la cassa integrazione del 2013

Nei primi undici mesi dell’anno, sono stati richiesti e autorizzati complessivamente 8,9 milioni di ore di CIG, il 2,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2013 e 900 mila ore in più rispetto alla CIG complessiva del 2013. Si tratta di un elevato numero di ore di CIG equivalenti al mancato lavoro di 6 mila e cinquecento lavoratori a tempo pieno.

Osservando le singole tipologie di cassa integrazione si osservano le seguenti tendenze:

le ore di Cassa integrazione ordinaria nel periodo gennaio-novembre sono 861 mila e registrano una significativa diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2013 (-70,9%) che interessa tutti i principali settori.

le ore di Cassa integrazione straordinaria nei primi undici mesi del 2014 ammontano a 2,9 milioni, quasi il doppio rispetto al 2013. Preoccupa in particolare l’incremento della CIG nella meccanica (da 406 mila a 968 mila ore) e nel settore chimico-plastica (da 107 mila a 297 mila ore).

Il ricorso alla Cassa integrazione in deroga è pari a 5,1 milioni di ore in aumento rispetto allo stesso periodo del 2013 (+19%): +13,9% nella meccanica, +4% nella chimica, +18,9% nel calzaturiero.

“E’ urgente la ripresa di una politica per favorire gli investimenti coerenti con una politica industriale che guardi soprattutto, per il nostro territorio, alla tutela del made in Italy – dichiara Maurizio Di Cosmo, segretario Cgil Fermo - Anche su questo tema, però, il semestre di presidenza italiana all’Unione europea si è rivelato fallimentare”. Per Giancarlo Collina, segretario Cgil Ascoli Piceno, “siamo ancora nel mezzo della crisi. Auspichiamo che nel 2015 si possa vedere una ripresa che però non significa una ripresa sul piano occupazionale che invece è la vera necessità di questo Paese”.

Letture:2734
Data pubblicazione : 22/12/2014 15:18
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • elio

    23-12-2014 12:34 - #1
    Ma chi ha fatto questo titolo? Le province sono due, o non ve ne siete accorti neppure voi della stampa locale? Non ditelo a Cesetti.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications