Politica
Scuola, Verducci: "Bene lavoro Pd per evitare che insegnanti restituissero gli scatti percepiti nel 2013"

“La vicenda è stata risolta stamattina. Con tempismo. Grazie alla nettissima presa di posizione del Pd e del Ministro Carrozza”. Così il Senatore democratico Francesco Verducci sulla questione della richiesta di ristorno degli scatti di anzianità del personale docente e ATA della scuola italiana.

Scuola, Verducci:

“Ma la ferita resta – spiega il senatore fermano - Chiedere agli insegnanti italiani , i più bistrattati e meno pagati d'Europa, la restituzione degli scatti stipendiali sbloccati dopo molti anni perché “erroneamente percepiti” è uno schiaffo che brucia. Quel termine erroneamente va cancellato. Appartiene alla stagione del governo Tremonti-Berlusconi. Deve continuare ad appartenere ad una stagione passata, fallimentare. Con la quale abbiamo chiuso, voltato pagina. Come fatto in queste ore. Ribadendo che ripartiremo solo tornando ad investire in scuola e formazione. Nella qualità degli insegnanti e nel diritto allo studio dei ragazzi”.

Senatore Verducci che aggiunge: “Oggi coloro che svolgono la professione di insegnante vivono ai margini della nostra società. Eppure dovrebbero stare al centro, perché a loro affidiamo la formazione delle nuove generazioni e dunque il futuro del nostro Paese, quel che saremo, quanto riusciremo a far bene, per noi e per gli altri. Per questo penso che la marginalità sociale degli insegnanti sia una delle cause più profonde del declino italiano. Occorre rimediare. A questo serve il Governo che sosteniamo. Che andrà avanti solo se saprà essere utile al Paese. E investire nella scuola è quanto di più utile si possa fare per voler bene al proprio Paese”.

Letture:2202
Data pubblicazione : 08/01/2014 16:21
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
5 commenti presenti
  • marinella

    09-01-2014 15:58 - #5
    Senatore, che dire e che farete per la restituzione delle posizioni economiche ATA, ma soprattutto per la riduzione del salario di posizione dei dirigenti scolastici, che come annunciato si aggira intorno ai 2000 euro? Ricordo che i dirigenti ministeriali di prima fascia in Italia sono troppi e iperpagati rispetto all'OCSE, così come la Corte Costituzionale salva solo gli stipendi dei magistrati... Grazie
  • Ilenia

    09-01-2014 14:57 - #4
    Caro Verducci basta comunicazioni d' immagine , lei e il deputato Petrini cosa state facendo per il Fermano ? Siete in maggioranza o opposizione ? Ogni volta che approvate una minima cosa subito sui giornali . Vi state rendendo conto che senza far nulla venite retribuiti con stipendi capogiro :
  • Carletto

    08-01-2014 20:23 - #3
    Caro Senatore Verducci converrà che la scuola Italiana è messa molto male e, responsabili siete anche voi del PD che avete permesso tutto ed il contrario di tutto depotenziando economicamente e culturalmente l'istituzione scuola pubblica. I governi di cui ha fatto parte anche il PD, vedi governo Monti, anziché migliorare hanno affossato l'apprendimento rendendolo quasi un orpello di cui si può tranquillamente farne a meno. Gravissimo errore strategico e di prospettiva. Io non so se è giusto o no il rimborso però non vorrei che quel rimborso richiesto fosse, per un errore, stato percepito solo da pochi professori visto che, mi pare, il blocco riguardava appunto gli anni precedenti fino al 2013. Comunque si vedrà, visto che, forse, di percepimento ingiusto si tratta. Ma oltre a questo le volevo segnalare, visto che il PD tiene tanto alla scuola, la situazione davvero drammatica dei professori che insegnano alle scuole private. Un dramma nel dramma di cui nessuno parla e nessuno si occupa, tipica strategia italiana di nascondere, come gli struzzi, la testa sotto la sabbia. Non se lei si è mai interessato di lavoro ma sicuramente saprà per vicinanze famigliari che esiste una notevole disparità di trattamento tra i professori delle scuole pubbliche e quelli di quelle private. Credo che sia giunto il momento di affrontare il problema e pretendere che siano TUTTI trattati allo stesso modo. Forse le sfugge che la maggior parte di questi ultimi per via del punteggio che possono acquisire, devono subire il ricatto di lavorare quasi gratis e con il triplo delle ore dei professori "istituzionali" spesse volte facendo Professori-bidelli-e segreteria. Caro Senatore la scuola italiana va rifondata dalle basi. Basta con i soldi a pioggia ai privati e basta con lo sfruttamento. Occorrono controlli, verifiche incrociate per scoprire un mondo sommerso fatto di sfruttamento, altro che cinesi ! In Italia i cinesi sono i professori della scuola privata che permettono con i loro sacrifici, guarda caso, ai figli di persone benestanti di ottenere uno straccia di diploma e di laurea che molti giovani più meritevoli e preparati non riescono a raggiungere perché obbligati ad aiutare con il lavoro le famiglie i cui genitori hanno perso il lavoro o percepiscono solo pochi spiccioli....!! Se si vuole essere credibili Senatore occorre avviare battaglie per riequilibrare una società sempre più spinta da persone che si possono permette di comprare tutto anche i diplomi e le laure...ma mai la dignità..quella, Senatore Verducci è l'unica cosa che la politica non potrà mai manipolare. Un ultimo consiglio e considerazione, abbiamo l'impressione che, come sempre, il PD guardi al pelo ma non alle travi che gli sono davanti...! Buon lavoro Senatore.
  • Fabio

    08-01-2014 17:28 - #2
    Ma caro Verducci ma il governo Letta PD non è sostenuto dallo stesso PD, quindi quale buon lavoro del PD per non far ricacciare i soldi ai professori, ma Saccomanni non è un ministro del vostro governo: Volete essere contemporaneamente governo e pure opposizione, fate tutto voi, esistete solo voi, siete un governo peggiore di quello di Monti, tutto tasse e solo tasse e per esserlo siete dei fenomeni, in negativo s'intende.
  • Silvia

    08-01-2014 17:09 - #1
    Per chiudere con quella stagione dovete scoprire i 120 del PD che non hanno votato Prodi ed hanno molti discepoli anche a livello locale. Avete capito bene il 25% del partito è trasversale a tutti i livelli. Ps. i grossi gruppi si controllano anche con il 20% delle azioni. Quando avrò nomi e cognomi tornerò a votare per gli ideali in cui credo.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications