Politica
Senato, approvate le norme che inaspriscono le pene contro voto di scambio mafioso. Il fermano Verducci (Pd): "Un grande passo in avanti per combattere corruzione e mafia "

"Un'ottima cosa. In Senato abbiamo approvato la modifica del 416ter, che rende più dure le norme contro il voto di scambio clientelare e di collusione con le mafie. La corruzione è una tassa odiosa che l'Italia paga da troppo tempo, che ci costa perdita di competitività, di lavoro, di libertà. Che costa vite umane e il futuro di intere generazioni".

Senato, approvate le norme che inaspriscono le pene contro voto di scambio mafioso. Il fermano Verducci (Pd):

Così il Senatore del Partito Democratico Francesco Verducci, subito dopo l’approvazione della norma che ora ritorna alla Camera dei Deputati per l’approvazione definitiva. "Se le mafie esistono ancora – prosegue Verducci –, è perché non sono state combattute come si deve, e si può. Da oggi, e poi definitivamente con il voto alla Camera, c'è uno strumento in più. Il voto di scambio è un male antico in Italia, ed è l'anticamera della penetrazione delle mafie nelle istituzioni. Va combattuto senza quartiere, prima nelle coscienze, poi nelle urne. E in primo luogo nelle aule del Parlamento. Oggi abbiamo onorato l'impegno preso mesi fa, indossando il braccialetto bianco di Libera. Molto ancora resta da fare. E lo faremo".

Letture:1625
Data pubblicazione : 29/01/2014 13:25
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Ipocrisia a carrellate

    30-01-2014 10:16 - #3
    mah, certo che sentire discorsi così accorati contro le mafie, il gesto simbolico del braccialetto di Libera... e poi vai a vedere che il PD è andato e continua ad andare a braccetto con Berlusconi, socio di Dell'UTRI e datore di lavoro del mafioso MANGANO fa proprio ribrezzo. Che ipocrisia, onorevole Verducci.
  • Sfroos

    29-01-2014 15:24 - #2
    pare de sentì Alfano...
  • Dr.Andrea Recchioni

    29-01-2014 13:47 - #1
    Il sen. Verducci, anzichè discettare e magari farsi bello di provvedimenti di natura molto generale, perchè non s'intreressa -magari anche- del territorio che lo ha eletto:il Fermano. Sui temi di grande rilievo ed importanza per la nostra zona, come l'ospedale e la trasformazione/soppressione delle province non mi pare di avere letto alcunchè di suo. Sia più concreto ed operativo,anzichè amante della demagogia,come gran parte del PD !
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications