Politica
Fermo. Discussione sull'Asite secretata. I consiglieri Massucci e Romanella: “Non serve un Consiglio Comunale aperto per un'amministrazione sempre più chiusa”

A quasi una settimana dal consiglio comunale fermano ancora non si placano le polemiche politiche sulla decisione di secretare la discussione in aula relativa alla mozione di sfiducia del presidente Asite e dell'assessore Silenzi. Sono oggi i due consiglieri comunali, Gaetano Massucci per il Centro del Fermano e Luciano Romanella del Movimento Pro Territorio a dire la loro.

Fermo. Discussione sull'Asite secretata. I consiglieri Massucci e Romanella: “Non serve un Consiglio Comunale aperto per un'amministrazione sempre più chiusa”

“Dopo l'esperienza, se non unica certamente inusuale, dell'ultimo Consiglio Comunale di Fermo – scrivono Massucci e Romanella - con argomenti importantissimi come la gestione dell'ASITE, discussi in seduta totalmente secretata, senza registrazione o verbalizzazione siamo sempre più convinti che in città ci sia bisogno di fare chiarezza. Avevamo pensato giusto quando nel proporre un Consiglio Comunale aperto sulle tematiche riguardanti ASITE e urbanistica volevamo coinvolgere cittadini ed associazioni in un momento di massima trasparenza. Pensavamo anzi che con la richiesta, volutamente non corredata dal numero necessario di firme per una convocazione automatica, avremmo offerto alla maggioranza consigliare fermana una opportunità unica: fare propria la proposta e dare ai cittadini una opportunità di confronto”.

I due consiglieri prosegono: “Il Presidente del Consiglio Vallasciani, alla nostra richiesta-proposta-invito, rispondeva che l'argomento ASITE sarebbe stato oggetto di trattazione al Consiglio del 5 maggio (guarda un po' già la seduta deserta del 3 maggio era sicura) e quindi potevamo stare tranquilli. La seduta a porte chiuse è stata decisamente e poco opportunamente l'opposto di un Consiglio aperto. Non siamo noi a non essere tranquilli, sono i cittadini fermani che non possono più sentirsi sicuri se amministrati con metodi sempre più chiusi e confusi: la gestione dell'ASITE e dei rifiuti, i lotti di Casabianca e Via Respighi, Casina delle Rose e chi più ne ha più ne metta.

Confusione e mancanza di trasparenza o meglio trasparenza solo a parole. Forse è vero: non serve un Consiglio Comunale aperto per una amministrazione sempre più chiusa. Meglio presto un Consiglio Comunale nuovo”.

Letture:1541
Data pubblicazione : 10/05/2014 10:03
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications