Politica
Mozione di sfiducia al sindaco Brambatti. Il giorno della verità. Maggioranza ottimista. Il presidente del consiglio Sandro Vallasciani: “Che sia un momento di grande chiarezza”

Ci siamo. Questa sera alle 18 si riunirà il consiglio comunale di Fermo per discutere la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Nella Brambatti. L'intero evento sarà seguito in diretta da Radio Fermo Uno. E' la prima volta che l'opposizione, inclusa Fermo Si Muove, si presenta compatta.

Mozione di sfiducia al sindaco Brambatti. Il giorno della verità. Maggioranza ottimista. Il presidente del consiglio Sandro Vallasciani: “Che sia un momento di grande chiarezza”

I numeri però al momento non ci sarebbero. I quindici voti dell'opposizione non sono sufficienti (ne mancherebbero due). Amministrazione e maggioranza sono fiduciosi. Tant'è che per domani è convocato un nuovo consiglio comunale per affrontare il bilancio preventivo che dovrà fare i conti con i tanti tagli subiti dagli enti locali.

Al di sopra delle parti, la posizione del presidente del consiglio Comunale Sandro Vallasciani: “Che sia un momento di grande chiarezza. Se c'è una maggioranza ben definita è giusto che vada avanti e operi per la soluzione di problemi ancora al vaglio dell'amministrazione. Si tratta di una presa d'atto della situazione sia da parte della maggioranza che dell'opposizione”.
Tutta l'attenzione di Fermo (e del territorio provinciale) sarà puntata oggi pomeriggio sull'aula consiliare di Palazzo dei Priori. Anche per questo sarà decisivo il ruolo del presidente del consiglio Vallasciani che spiega: “Vigilerò affinchè il dibattito si svolga nella massima correttezza e nel rispetto delle persone. Che le critiche siano esclusivamente di carattere politico nei modi e termini. Garantirò il rispetto delle persone e controllerò eventuali toni e linguaggi che non siano consoni alla politica”.

Intanto su Facebook prosegue l'iniziativa del consigliere d'opposizione Valerio Ficcadenti, che ha creato un gruppo in vista dell'appuntamento di questa sera con tanto di tag su twitter #FermaNella. “L'iniziativa su facebook nasce dall'interesse di molti cittadini verso il governo della città – spiega Ficcandenti – In molti nelle ultime settimane chiedono della caduta dell'amministrazione Brambatti. Essa conta 2 consiglieri in più rispetto alla minoranza. Come tutti ben sanno, all'interno della maggioranza ci sono rapporti di parentela che contribuiscono a ricompattarla. In più le questioni giudiziarie cadute sull'urbanistica inquinano ogni valutazione politica”.

Letture:1967
Data pubblicazione : 28/07/2014 12:20
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • poldo

    28-07-2014 19:10 - #6
    Un'opposiozione al capolinea guidata da rastelli con romagnoli, romanella, di felice ricattati dalla maggioranza per le questioni asite di quando facevano gli assessori, tenta la spallata, pur sapendo che la brambatti non cadrà, per farla cadere ci vuole un bel tsunami che è in arrivo su binario di corso cavour........
  • marco

    28-07-2014 16:11 - #5
    Inutile barzelletta dell'opposizione. Sanno di fallire. Hanno paura che la Brambatti cada sul serio e che si presenti al suo posto Cesetti. Questa mossa serve solo per obbligare i malpancisti del PD a ricompattarsi evitando le elezioni anticipate. D'altronde Nicolai e compagni non potranno sfiduciare la Brambatti a settembre (come si vocifera) dopo aver votato la fiducia a fine luglio. Insomma, la debolezza della destra obbligherà la sinistra a sostenere la Brambatti fino alla fine.
  • Alessandro. F.

    28-07-2014 15:40 - #4
    E' un bel quadro però....antico. E' come dire di vivere di ricordi e non aspirare ad un futuro migliore. Tutti i personaggi presenti hanno già dato e non sono riproponibili politicamente..Cesetti, Brambatti, Buondonno, Bagalini e via discorrendo. Allora si viaggiava sulla sbornia di una vittoria "stravinta" ora, come dopo ogni sbornia la testa fa male e anche tanto. Non aver saputo comprendere e approfittare di tanti ed ampi spazi è stata solo una follia politica. Da principianti e da politici inqualificabili. I responsabili del fallimento sono tutti immortalati in un unico quadro desolante di come il PD e parte della sinistra ha ridotto questa città. Non ci sono scusanti e ne scuse da porre a base di tanta inettitudine politica ma solo ed esclusivamente una modesta ed insignificante classe politica che prima abbandona il campo e meglio sarà per tutti i Fermani.
  • pieste

    28-07-2014 14:25 - #3
    Facciamo unione sperando che questo stallo creato da questa amministrazione abbia fine.Era ora che qualcuno suonava la sveglia ma credo che debba essere suonata parecchio forte perche gli abitanti di questa amministrazione sono sordi e anche cieci, in questi tre anni neanche loro sanno cosa hanno fatto. Bye Bye
  • tony

    28-07-2014 13:15 - #2
    Che bel quadretto nella foto, con Buondonno alle spalle della Brambatti e di fianco a Bagalini, me la stampo e la metto da aprte per il futuro, che spero non abbia questa amministrazione rivolta al passato e senza futuro. Concordo con @vincenzo,. con la poltrona sotto le chiappe cambiano i punti di vista vero Vallasciani ? Comunque vada siete alla fine.
  • vincenzo

    28-07-2014 12:31 - #1
    Rispetto Vallasciani ma è attaccato alla poltrona di presidente del consiglio, se così non fosse non sosterrebbe la Brambatti, garantito al limone. A Ficcadenti, non serve smanettare sui social per capire che la Brambatti a Fermo non la vuole nessuno, tranne i poltronisti.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications