Politica
“L’amministrazione Brambatti non può ignorare ancora le rimostranze delle categorie produttive”. Forza Italia provinciale promuove un piano di valorizzazione per il centro storico

“Urge un piano di valorizzazione del centro storico. Ma capisco che, se fino a ieri, chiederlo all’amministrazione Brambatti era come rimbalzare contro un muro di gomma, oggi diventa un abbaiare alla luna. Mentre le forze di centrosinistra se ne restano arroccate all’interno del Palazzo a decidere quale per esse sia il declino più indolore, la piazza muore". Inizia così l'intervento della coordinatrice provinciale di Forza Italia Jessica Marcozzi.

“L’amministrazione Brambatti non può ignorare ancora le rimostranze delle categorie produttive”. Forza Italia provinciale  promuove un piano di valorizzazione per il centro storico

"Ogni giorno - scrive la rappresentante di Forza Italia per la provincia di Fermo -  assistiamo alle rimostranze e alle lamentele dei commercianti, vero e unico motore cittadino, che puntano il dito su un centro storico che si sta progressivamente spegnendo. Forse si è addirittura passato il punto di non ritorno. Ma un’amministrazione comunale ha il dovere morale e politico di correre ai ripari e di assumersi la responsabilità di una decisione chiara. Ad oggi l’unica soluzione possibile è sedersi intorno a un tavolo con i diretti interessati e prendere provvedimenti nell’immediato. Quei diretti interessati sono, appunto, i commercianti che, se da una parte sono chiamati a pagare regolarmente le tasse, dall’altra non ricevono nessun sostegno da una classe politica che, chiusa nelle sedi di partito, angosciata dal suo inesorabile declino, si è totalmente dimenticata e disinteressata della cittadinanza, in barba a ogni principio di rappresentanza. Il grido di allarme si protrae ormai da troppo tempo, ultimo quello della Confesercenti".

Forza Itaia che aggiunge: "Preoccupazioni che non possono non interessare tutte le forze politiche cittadine e che ci trovano pienamente d’accordo anche perché puntano l’indice contro un modo di amministrare che, invece di fare leva sulla funzione di supporto e agevolazione al tessuto produttivo, rappresenta un ostacolo per chi ha ancora voglia di lavorare. Ma c’è dell’altro. E siamo al paradosso. Il commercio cittadino in sede fissa, se da una parte si vede asfissiato da una politica inerte, dall’altra si trova costretto a costatare che quella stessa politica è tutt’altro che immobile in materia di facilitazioni all’ampliamento della grande distribuzione lasciando, di fatto, il cuore della città in una condizione di stagnazione e condannandolo a un inesorabile declino sotto i colpi della concorrenza. Urge dunque un piano di valorizzazione del centro storico con provvedimenti nell’immediato a partire dalla definizione della destinazione dell’edificio dell’ex mercato coperto e dalla regolamentazione del transito e del parcheggio in piazza del Popolo che sia finalmente un supporto e alle attività commerciali e ai pubblici esercizi ivi presenti e un servizio funzionale all’utenza e alla clientela”.

Letture:1614
Data pubblicazione : 04/12/2014 11:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications