Politica
“Rivediamo la tassa sui rifiuti per aiutare imprese e famiglie”. Il consigliere Ficcadenti e Fabio Petrini presentano due emendamenti per far risparmiare soldi ai Fermani. LEGGI GLI EMENDAMENTI

“Mentre il PD cerca di risolvere la crisi dell'amministrazione comunale tra Regionali e Urbanistica, dalla minoranza arriva la proposta di revisione del regolamento TARI”. Inizia così l'intervento del consigliere comunale di minoranza Valerio Ficcadenti e del vice coordinatore provinciale Fabio Petrini. Appuntamento mercoledì 17, quando, nel corso del consiglio comunale di Fermo,verranno proposti due emendamenti che, secondo i due esponenti, potranno far risparmiare soldi ai cittadini fermani.

“Rivediamo la tassa sui rifiuti per aiutare imprese e famiglie”. Il consigliere Ficcadenti e Fabio Petrini presentano due emendamenti per far risparmiare soldi ai Fermani. LEGGI GLI EMENDAMENTI

“Dopo diverse commissioni sulla gestione dei rifiuti, sulla TARI e sul suo regolamento – scrivono Ficcadenti e Petrini - abbiamo deciso io e Fabio Petrini (vice coordinatore di Forza Italia) di elaborare una proposta per cercare di ridurre la tassa sui rifiuti e incentivare le forme di riciclo premiando chi le mette in atto. D'altronde questa amministrazione è stata riluttante verso ogni iniziativa volta a ridurre la pressione sui cittadini anzi ha amplificato gli effetti nefasti messi in campo dal governo centrale”.

I due esponenti annunciano le due proposte: “Perciò nel prossimo consiglio comunale si discuteranno due emendamenti redatti da me e Fabio Petrini, poi sottoscritti da tutto il gruppo consiliare di Forza Italia. Il primo prevede una modifica al regolamento TARI che ridurrà la tassa per i cittadini proprietari di un immobile e di un pezzo di terra che faranno richiesta di praticare il compostaggio domestico. Cioè per tutti coloro che dimostreranno di trattare il compost presso casa propria, magari usandolo per concimare il proprio orto. L'iniziativa è volta a premiare le persone attente alla gestione dei rifiuti attraverso una riduzione del 15% della tariffa che secondo una proiezione, per una famiglia di 4 persone con una casa di 100 metri quadri si traduce in una riduzione di circa 50 euro”.

Ficcadenti e Petrini che aggiungono: “Nella seconda proposta di modifica al regolamento ci si riferisce alle utenze non domestiche, cioè a tutti coloro che posseggono un'attività commerciale. L'emendamento è volto a modificare l'attuale regolamento TARI dando la possibilità ai commercianti che avviano a riciclo i propri rifiuti, di decurtare quanto speso per il loro smaltimento dalla cifra richiesta dal Comune, fino al possibile azzeramento dell'importo dovuto. L'iniziativa nasce dalla segnalazione di alcuni titolari di attività artigianali che producono rifiuti speciali necessariamente ritirati da un soggetto preposto allo smaltimento. Questi attualmente debbono pagare per la raccolta dei rifiuti speciali più debbono al Comune di Fermo la salatissima tariffa disposta dal regolamento. Secondo noi non vi è ragione per cui debbano al Comune una tassa sui rifiuti per un servizio di cui non usufruiscono e che per giunta pagano già a qualcun altro. Perciò abbiamo deciso di prevedere una tabella che riduce la tariffa dovuta all'ente dell'ammontare sborsato per l'avvio al riciclo dei rifiuti prodotti dalle attività commerciali suddette. Ciò semplicemente presentando la documentazione che ne attesti l'effettiva presa in carico da parte da altri soggetti, quindi dimostrando che l'ente non si carica di costi per il richiedente”.

Da qui l'appello alla maggioranza: “Ora spetta alla maggioranza di aiutarci nel completare l'azione politica, accettando questa proposta o migliorandola ove possibile e dimostrando alla cittadinanza di volersi mettere al suo fianco contro un sistema di tassazione vessatorio ed asfissiante. Sarebbe l'occasione per dimostrare che vogliono davvero cambiare il passo, alla luce di quanto dichiarato ultimamente da Bacalini e Nicolai”. 

 

LEGGI IL PRIMO EMENDAMENTO

 

LEGGI IL SECONDO EMENDAMENTO

Letture:2055
Data pubblicazione : 15/12/2014 09:22
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications