Politica
Elezioni regionali. Il senatore fermano Verducci: “Bene Comi. Ora il Pd sia unito sulla Fabbri”

“Le consultazioni tra i componenti della Direzione regionale hanno dato una chiara indicazione e un deciso gradimento sui nomi di Francesco Comi e Camilla Fabbri. Penso compongano insieme una squadra forte e innovativa, capace di sanare le lacerazioni congressuali rilanciando l'iniziativa dei democratici e di costruire un progetto coraggioso di cambiamento per le Marche. Adesso basta con le beghe interne”. Inizia così il commento del senatore fermano Francesco Verducci dopo l'esito delle consultazioni regionali del PD per la scelta del candidato presidente.

Elezioni regionali. Il senatore fermano Verducci: “Bene Comi. Ora il Pd sia unito sulla Fabbri”

“È arrivato finalmente il tempo – prosegue Verducci - di dedicare ogni energia alle questioni sociali. Domani la Direzione regionale può finalmente rimettere il Pd sulla giusta carreggiata. Comi va ringraziato per la scelta di non competere alla carica di Presidente, ma a lui va chiesto di affiancare Camilla da vice nel ticket elettorale restando a svolgere il ruolo decisivo di Segretario regionale. Tutto il Pd indichi in Camilla Fabbri la candidata alla carica di Presidente, affiancandola nel lavoro urgente e difficile di scrivere con i marchigiani un nuovo patto di governo e di crescita. A tutto il gruppo dirigente del Pd delle Marche tocca dimostrare in queste ore il massimo di compattezza, responsabilità, determinazione. E da subito la volontà di dare risposte urgenti alle attese enormi dei cittadini”.  

Letture:2270
Data pubblicazione : 09/01/2015 10:25
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
9 commenti presenti
  • fabio

    10-01-2015 11:35 - #9
    Non votero' mai Petrini perche' da fermano non lo accetto e forse non votero' neanche il PD diventato un partito di incapaci e avventurieri.
  • PESARO

    10-01-2015 10:15 - #8
    ha deciso che il presidente sarà di quelle parti. Il PD nelle marche è Pesaro gli altri aspettano gli avanzi. Saluti a tutti.
  • DARIO

    09-01-2015 22:23 - #7
    non ti capisco verducci! abbiamo un fermano come paolo petrini, un potenziale candidato a governatore della regione marche, capace, persona seria sotto ogni profilo, ex vice presidente della giunta, ex assessore, ex sindaco, molto apprezzato in tutti gli ambienti regionali e non solo,quindi esperienza maturata sul campo. perche' non giocarci questa opportunita' autorevole? unica, irripetibile!!!! almeno la polititica di centro sinistra del fermano dovrebbe spendersi fino in fondo per questa candidatura. petrini raccoglierebbe consensi ampi bipartisan. sarebbe anche e soprattutto un giusto riconoscimento al territorio fermano!!!! verducci svegliati....................e dammi una risposta!!!.....
  • Petrini MAI

    09-01-2015 19:52 - #6
    Questa scenata di Petrini delle primarie a scoppio ritardato (dato che il PD regionale ha già scelto) ha solo un obiettivo: poter puntare i piedi per ottenere la candidatura come Consigliere regionale. Così Petrini, prima si è dimesso da Vicepresidente della Regione per diventare Parlamentare, poi si dimetterà da Parlamentare per ritornare a fare il Consigliere regionale. Ma il PD è un Taxi? Ad ogni modo, non voterò mai Petrini dopo quello che ha combinato con la centrale a biomasse a Campiglione...invece di puntare sull'Ospedale a Campiglione!
  • scontenta

    09-01-2015 15:26 - #5
    Primarie? Perché Verducci è forse uscito dalle primarie e non invece dal vecchio cilindro del padre ? Ormai anche il PD è P( seudo )-D (emocratico). E' P(er) D(iletti).Perdete ogni speranza voi che vorreste entrare.perché tanto nessuno di voi potrà mai entrare, tranne che "chi dico io, dico io, dico io ,dico io". Ciao, ciao!
  • Ex PD

    09-01-2015 13:45 - #4
    Caro Senatore Verducci come siete caduti in basso nel PD. Parlate, di democrazia, di partecipazione, di trasparenza solo quando riguardano gli altri partiti. Avete avuto in un breve lasso di tempo una mutazione genetica tipica di chi ha bramosia di potere. Da partito di massa a partito dei nominati. Da partito dei lavoratori a partito degli industriali e faccendieri. Da partito contro gli evasori e il malaffare a partito che tutela degli evasori e i tangentari e pieno di inquisiti. Insomma per farla breve, breve da PD a PDL è bastata una L per farvi sentire a vostro agio. Su questo Grillo ha perfettamente ragione. E' vergognoso, Senatore quello che avviene a Fermo, è vergognoso quello che avviene in Regione ed è altrettanto vergognoso quanto avviene a livello Nazionale. Ho l'impressione e la certezza che avete preso la china peggiore, quella della definitiva scomparsa dal panorama politico locale e nazionale. Fatevene una ragione, oramai, per esistere dovete fare la fusione con Forza Italia e questo non vi sconvolge, anzi vi agevola. C'è solo un problema non sarà certo il povero fanciullo fiorentino a guidare il partito ma il pregiudicato di Arcore, ma anche per questo oramai ci siete abituati e ci avete fatto il callo.
  • Sfroos

    09-01-2015 12:33 - #3
    nonostante renzi stia dando il colpo di grazia al paese, tu guarda questi quanti voti prenderanno...che pure le pecore, a na cert'ora, se stufa de magnà sempre la stessa jerva...
  • Vogliamo le primarie...CANDIDATE PAOLO PETRINI "democraticamente"!

    09-01-2015 12:14 - #2
    Al momento il marchigiano più preparato (vicepresidenza regionale con ottimi risultati), motivato e competente crediamo sia Paolo Petrini. Concordo pienamente con Simona, aggiungiamo solo una nota: nel sentire le opinioni dei cittadini (e quindi non soltanto dei partiti) ma di coloro che vivono nella regione marche, con le primarie Petrini avrebbe avuto un largo consenso. PS Verducci ci ha deluso ancora una volta, invece che difendere il fermano Petrini preferisce le "indicazioni del partito", d'altronde lui è diventato senatore senza alcun consenso popolare ma solo per incarico diretto da Roma.Caro Verducci, Petrini sfonderà sempre e come dice Renzi "fattene una ragione"! (S.F.,P.O.,A.L.-Fermo)
  • Simona

    09-01-2015 11:19 - #1
    Primarie no eh? Non vanno più di moda. Quando c'era Franceschini o Bersani si facevano primarie per ogni posto. Adesso che c'è Renzi non servono più.... è OVVIO che il Popolo è con Lui.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications