Politica
Fermo. Partito Democratico: è spaccatura. Arrivano i rinforzi della Brambatti. La segretaria del circolo Fermo est Sonia Marrozzini contro Nicolai e Bagalini. LEGGI LA NOTA INTEGRALE

“Si apprende con un certo stupore dagli organi di stampa di posizioni politiche assunte nel corso di riunioni di maggioranza dal Segretario cittadino e da quello provinciale, per nulla in linea con il mandato ricevuto dall’ultima Unione Comunale del 9 dicembre 2014. In quell’assemblea, dove pure il Segretario comunale aveva preannunciato la presentazione di un documento mai materializzatosi, il Partito Democratico di Fermo si è espresso chiaramente a sostegno del Sindaco e della Giunta, dando mandato allo stesso Segretario cittadino e al Sindaco affinché procedessero ad una verifica politica con le forze di maggioranza". Inizia così il duro intervento della segretaria del circolo PD Fermo Est Sonia Marrozzini in cui bacchetta i due segretari Manolo Bagalini e Paolo Nicolai.

Fermo. Partito Democratico: è spaccatura. Arrivano i rinforzi della Brambatti. La segretaria del circolo Fermo est Sonia Marrozzini contro Nicolai e Bagalini. LEGGI LA NOTA INTEGRALE

La nota della segretaria di circolo Marrozzini prosegue: "Verifica politica tenutasi prima di Natale all’esito della quale la maggioranza si rimetteva al Sindaco per la predisposizione di un documento sui punti programmatici di fine consiliatura. Tanto era chiaro il mandato ricevuto che, nel frattempo, il Segretario cittadino non ha più convocato né la segreteria né l’Unione Comunale. Lo stesso Segretario Provinciale, Consigliere Nicolai, che ha sempre detto di volersi rimettere alle decisioni del partito locale, presente e partecipe alla discussione nell’Unione Comunale del 9 dicembre 2014, ha potuto prendere serenamente atto, in quella sede, della netta e forte determinazione espressa dal Partito a sostegno del Sindaco. Del resto, faccio sommessamente notare, che il consigliere Nicolai, in qualità di Segretario provinciale, non ha mai convocato gli organismi dirigenti provinciali per discutere della questione dell’Amministrazione della città capoluogo, e non ha ricevuto dagli stessi alcun mandato a sostegno o in divergenza con l’indirizzo del PD di Fermo. Dal giovane Segretario cittadino ci si aspetta un comportamento più rispettoso degli Organismi di partito e di quanto in essi discusso e deciso e una condotta coerente con l’impegno assunto, fin dalla candidatura del congresso, di sostenere l’Amministrazione e di rappresentare il Partito fermano”.

Da qui la richiesta della Marrozzini, rappresentante di coloro che, all'interno del Partito Democratico fermano sostengono il mandato del sindaco Nella Brambatti: “Se vi sono novità politiche rispetto alle condizioni dell’ultima Unione Comunale, si debbono convocare gli organismi, discutere ed assumere le conseguenti determinazioni. Questo fa un segretario. Ciò non è avvenuto e di per sé è un fatto politicamente grave. Che si chiuda velocemente questa querelle, dunque, che oltre ad aver stancato gli “addetti” ai lavori, certamente poco importa ai cittadini fermani cui l’Amministrazione, che nel frattempo ha lavorato con impegno, deve poter continuare a dare risposte. Si proceda, allora, celermente al chiarimento programmatico con le forze di maggioranza e si traccino le linee di fine mandato su cui dare sostegno pieno all’Amministrazione”.


LEGGI LA NOTA INTEGRALE

Letture:4800
Data pubblicazione : 15/01/2015 17:15
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
10 commenti presenti
  • Pasquale

    16-01-2015 07:25 - #10
    Ma chi è Sonia Marozzini, cosa rappresenta, chi rappresenta? Tutti possiamo dire la nostra, i fatti contano, abbiamo un Sindaco che non lo vuole più nessuno ad eccezione di Sonia Marozzini
  • cepostafermo@hotmail.it

    15-01-2015 19:55 - #9
    carissima Sonia Marrozzini il vostro partito si chiama democratico ma è tutto tranne che quello come si fa a difendere la Brambatti e il suo operato inesistente,L" unica cosa che ha saputo fare è affondare la citta" e mandare via gli assessori votati da cittadini Fermani detto questo siete solo ridicoli non avete un minimo di dignita. PD vergogna
  • HANNO RAGIONE BAGALINI E NICOLAI: BRAMBATTI GO HOME !!!

    15-01-2015 19:13 - #8
    BRAMBATTI SEI L'ULTIMO 'BURATTINO' DELL'ERA BUONDONNO, NON PUOI CHE FARE LA STESSA FINE DEL TUO BURATTINAIO! PRIMA DI CANDIDARTI HAI FATTO MALE I CONTI, TI SEI FIDATA DI BUONDONNO (CHE TI HA ABBANDONATA) SENZA ASCOLTARE TUTTI GLI ISCRITTI DEL PD...DOVE PENSAVATE DI ARRIVARE TU, MONTANINI, LA MONTANINI, VALLASCIANI E QUALCHE VETERANO DI VIALE TRENTO......IN SINTESI TI CHIEDIAMO UNA COSA SINDACO: VAI A CASA (..)! NEL PD CI SENTIAMO RAPPRESENTATI DA NICOLAI ! (S.N.- Fermo Est)
  • PAOLO

    15-01-2015 18:43 - #7
    ahahahahahah......NON AVETE NEANKE LA DIGNITA'...SIA POLITICA KE PERSONALE....FATE UNA COSA...METTETEVI LA DOMENICA LINGO LA STRADA NUOVA E DOMANDATE A QUEI POKI FERMANI KE GRAZIE A NELLA NON VENGONO IN PIAZZA SE VOGLIONO FARE LE TESSERE DEL PD.....POLITICAMENTE DISONESTI.....VERGOGNATEVI...E DITE TUTTO!!!
  • Giorgio

    15-01-2015 18:41 - #6
    La politica degli affarucci, degli interessi personali questo è quanto ha portato avanti il pd con questa amministrazione irresponsabile e incapace.L'unica nota positiva forse sarà che in diversi non li vedremo e sentiremo più per nostra somma gioia.
  • PD PEGGIOR PARTITO D'ITALIA

    15-01-2015 18:16 - #5
    Un disastro a Fermo. Da sempre. Qualsiasi persona con un minimo di sale in zucca si rende conto della situazione di totale immobilità del capoluogo. Inutile cacciare la sindachessa poi se rivotiamo a Cesetti o ad un altro candidato sostenuto dal PD. E' proprio il partito fermano del PD ad essere il problema! Non hanno mai governato bene questa città, in passato come oggi. Che vadano a casa e ci restino. D'altronde anche all'interno del PD provinciale comanda P.S.Elpidio, non certo Fermo. E a livello regioanle il PD di Fermo vale meno di zero.
  • Mai più il PD

    15-01-2015 18:09 - #4
    Dovrebbero essere stati loro il Partito Democratico e da molto tempo a sfiduciare un sindaco Brambatti e una giunta più volte rimpastata che non ha saputo nella maniera più assoluta amministrare la città; anche se è del PD e candidata del PD, se un sindaco è deleterio per la città e per chi vi abita e vive, bisogna porre fine a questo macello, se è necessario sfiduciarla in consiglio e non per 100 volte metterci una pezza come è stato fatto. i politici non si rapportano più con la città, con chi ha subito i rincari voluti dal sindaco Brambatti che non hanno prodotto niente di utile ed efficace, ma solo l'impoverimento di chi se la passa pure male vista la tremenda crisi economica che viviamo. I politici difendono se stessi, polemizzano tra di loro per guadagnare potere e poltrone, questa è la sensazione che ho avuto con questa gente in comune. Chi difende ancora questo sindaco non si dimostra degno di rappresentarli i cittadini, che anche caratterialmente è la persona più distante da quello che dovrebbe essere un buon sindaco ed è ora che scenda dal trono che si è costruita da sola.
  • ahahahahahahahahahahahahahahaha sono saltati per aria quelli del PD

    15-01-2015 17:43 - #3
    Un pollaio dove si azzuffano, ahahahhahahahahahaha, tutti contro tutti per non rimetterci il c....o, e c'è chi ancora scrive in favore della sora Nella Brambatti, ahahahahahahahahahaha, che gusto .......
  • ANDATEVENE TUTTI A CASA

    15-01-2015 17:36 - #2
    Uno spettacolo vergognoso offrono questi del partito democratico, un'accozzaglia di gente che si è messa insieme per gestire il potere in città, con risultati disastrosi. Ma chi ha scritto l'articolo vive a Fermo o su Giove? Parla con le persone normali o si è tappata le orecchie? Ma come puoi sostenere ancora la Brambatti?
  • ma chi è la Marozzini, ma chi l'ha mai votata.

    15-01-2015 17:28 - #1
    Se Bagalini e Nicolai si fanno prendere a calci nel sedere da questa signora Marrozzini mai sentita, è meglio che si dimettano immediatamente loro per incapacità e peso politico nullo. La Brambatti e i soliti noti del PD, Montanini, Vallasciani, Tomassini, (..), tentano le ultime sortite per non andare a casa, sordi a quanto invocano i fermani, anche da parte di quelli che hanno votato come sindaco la Brambatti e il PD. Sono ridicoli e il problema è che non se ne vergognano.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications