Politica
Regione al voto. “La barca non si abbandona quando sta per affondare”. Graziella Ciriaci presenta la sua candidatura. Fuori programma, dell'avvocato Emiliani con tanto di lacrime. GUARDA LE FOTO

Presentazione ufficiale, questa mattina nella sede elettorale di Via Veneto a Fermo, della candidatura alle prossime elezioni regionali di Graziella Ciriaci, consigliere uscente nonché capolista di Forza Italia. Tanta la gente intervenuta. Ciriaci che ha voluto al suo fianco i giovani della federazione fermana di Forza Italia. Niente big della politica. A sorprendere tutti è stato però il fuori programma dell'avvocato Fabrizio Emiliani, storico sindaco di Fermo e figura di spicco del panorama politico locale, che ha usato per la candidata parole lusinghiere tanto da farla commuovere in lacrime.

Regione al voto. “La barca non si abbandona quando sta per affondare”. Graziella Ciriaci presenta la sua candidatura. Fuori programma, dell'avvocato Emiliani con tanto di lacrime. GUARDA LE FOTO

Ad aprire la conferenza è stato il giovanissimo Lorenzo Pelacani, responsabile del gruppo provinciale Fermo dei giovani di Forza Italia. "Graziella è stata sempre presente e ci ha dato una mano per tutte le nostre iniziative. E' una persona che ottiene risultati, motiva la squadra, aiuta chi ne ha bisogno, ci ha sostenuto, va sostenuta, e noi siamo con lei. Uno sguardo al futuro, questa la frase che ha scelto per i manifesti. Noi la ringraziamo e la sosteniamo perchè nel suo programma ed in quello che ha fatto tanto è rivolto a noi giovani”.
A prendere la parola nell'introduzione anche la vice coordinatrice del gruppo giovani di Fermo Alessia Savini: “E' la nostra candidata alle regionali. Una persona splendida. Ci ha insegnato che se una persona ha bisogno di aiuto va aiutata e se ha un problema va risolto. E' stata la più grande sostenitrice del nostro gruppo. Ci ha sempre aiutato, anche nelle cene di beneficenza. Ha guidato noi giovani e continuerà a farlo. Un programma che ci riguarda. Penso al lavoro nel settore agricolo, ai trasporti pubblici per permetterci di arrivare meglio alle università e alle scuole. Visto che non tutti hanno la possibilità di pagare la casa in affitto vicino all'università. Aiutarci con l'accesso ai fondi europei alle imprese grazie ai canali diretti con Bruxelles. Aiutare noi giovani e tutti coloro che al momento sono disoccupati. Sapere che c'è Graziella ci aiuta molto e ci da speranza per un futuro migliore”.

E proprio quanto toccava alla Ciriaci prendere la parola, il fuori programma. Fabrizio Emiliani, seduto tra la stampa ed i presenti, si è alzato in piedi prendendo la parola: “Vorrei offrirvi un altro aspetto della questione. Gli elettori devono guardare alla persona di Graziella. Cos'è e cosa è stata. Quale rappresentanza ci da nelle Marche? Una rappresentanza d'imprenditoria. Aspetto fondamentale per il nostro territorio e paese per andare avanti. Penso alla piccola imprenditoria, agli artigiani, alle imprese più importanti. Lei è portatrice di tutto ciò e di questa cultura . Porterà avanti i suoi programmi e ce la farà a realizzarli in modo grintoso e vivace. E' una rappresentante del ceto medio a cui tutti fanno riferimento ma che nessuno ha il coraggio di rappresentare. Lei è un datore di lavoro che conosce i problemi della nostra Regione e dell'Italia, non si tratta di appoggiare un programma ma un programma che si appoggia ad una persona in grado di realizzarlo. Perché nella sua vita ha sempre realizzato quello che ha voluto”. Ciriaci che non ha retto il 'colpo' ed è scoppiata in lacrime, per poi prendere parola: “Non è facile fare campagna elettorale in questo momento. Nelle telefonate e nei rapporti con la gente emergono le tante difficoltà e sofferenze quotidiane. Vi dico subito che la mia non sarà una campagna alla ricerca del voto a tutti i costi ma sarà puntata al rispetto dell'uomo, guardandoci in faccia”.
Ciriaci che ha aggiunto: “Grazie all'intervento del gruppo giovani ed a quello di una persona saggia e matura come Emiliani che ha fatto tanto per questo territorio. Penso al Palio dell'Assunta: è stato capace di ridare dignità a questo evento che oggi rappresenta l'identità del nostro territorio. Questo mi onora. Ho portato di fronte a tutti ciò che ho fatto e ciò che vorrei fare. Nessuna campagna mediatica, mi presento per ciò che sono veramente. Sono spontanea, a volte troppo istintiva e passionale. Ho affrontato momenti molto difficili che ho combattuto con dignità. Voglio continuare ad impegnarmi per risolvere qui problemi che vanno dalla persona al lavoro, lo studio, i giovani, le imprese, gli agricoltori, il turismo. Vorrei che il candidato presidente e consigliere, sia una persona che si metta a disposizione della gente per essere il punto di passaggio delle loro esigenze. Non sono io che conosco tutto e tutti ma siete voi che mi date la forza per andare avanti”.

Ciriaci che ha aggiunto: “Veniamo da un territorio, quello fermano, dove la dignità di chi lavora a qualsiasi livello, è fatta di autenticità e sacrifici. Siamo stati capaci di portare la Marche in giro per il mondo. Oggi ci siamo addormentati. Non possiamo far si che il nostro lavoro per il futuro sia dato in mano ad un punto interrogativo. Pensate all'importanza dell'educazione civica dei ragazzi, la riscoperta del significato della bandiera, dell'inno, mettersi sull'attenti e sentire che qualcosa cambia dentro”.

Ciriaci che ha concluso : “La mia campagna elettorale sarà basata sulla passione e sulla gente. Nessun big della politica. In molti mi hanno chiesto il perchè mi sono ricandidata in questo momento difficile. Io rispondo utilizzando quello che mi ha detto mio padre di 88 anni: la barca non si abbandona quando sta per affondare”.

Letture:2189
Data pubblicazione : 13/05/2015 14:52
Scritto da : Reazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications