Politica
Fermo al voto. 'Non mi Fermo' a Marina Palmense e Torre di Palme: “Concretezza e voglia di cambiamento”

Per la lista 'Non mi Fermo' sono iniziati gli incontri con la cittadinanza. Due sono state le occasioni d'incontro e confronto fra il candidato sindaco Mauro Torresi affiancato dai candidati della lista civica "Non mi Fermo" e i cittadini di Marina Palmense e Torre di Palme. “Siamo partiti da casa nostra – ha detto Torresi che commenta - L'interessata partecipazione degli intervenuti è stata per noi tutti motivo di vanto ed orgoglio, ma soprattutto un chiaro segnale che retta è la via che stiamo percorrendo”.

Fermo al voto. 'Non mi Fermo' a Marina Palmense e Torre di Palme: “Concretezza e voglia di cambiamento”

“Sono stati momenti di proficuo confronto con i cittadini – aggiunge Torresi su argomenti di vitale importanza come sanità, turismo, commercio, fondi europei, sicurezza e molto altro” .Dopo un sentito ed emozionato saluto, Mauro Torresi ha illustrato quale frutto del contributo congiunto di tutta la squadra i vari punti programmatici e le: “Concrete metodiche applicative degli stessi quale strumento risolutivo delle problematiche che affliggono la Città di Fermo e migliorativo della vivibilità della stessa. Proposte sobrie e concrete - dice Torresi - non è nostra intenzione promettere ciò che non si può mantenere".
Tra i molti temi trattati si è parlato di una sanità: “Sempre più orientata, a causa della limitatezza di fondi, personale e specificità professionali – hanno spiegato i candidati - conseguenti alla gestione regionale della stessa, alla trattazione e cura del paziente fuori dalla struttura ospedaliera territoriale in favore di strutture molto decentrate, con notevoli disagi sia per lo stesso che per i familiari che si trovano assisterlo. Per questo è di fondamentale importanza innalzare qualitativamente e quantitativamente il livello dell'assistenza prestata in loco. Mancano altresì strutture per pazienti di lungo degenza. C'è bisogno di una persona capace di imporsi e far sentire con forza la voce ed il malcontento dei cittadini, non solo della Città ma di tutta la Provincia, nelle preposte sedi regionali. E Torresi ne ha tutta la stoffa! Una nostra proposta fatta da Rosanna Pieragostini, pensata per andare incontro a quelle famiglie che vivono la difficoltà della gestione a domicilio di un malato, soprattutto se anziano, è la creazione di un albo assistenziale cui le famiglie possono rivolgersi per ricevere aiuto e sostegno”.
Si è discusso poi di turismo: “ Risorsa economica fondamentale per la Città. Peccato sinora non sia stata adeguatamente sfruttata. Come ci ricorda la nostra candidata Catia Luccerini, non si può parlare della tematica senza far riferimento alla salvaguardia delle nostre spiagge da Marina Palmense fino a tutto il litorale fermano, alla riscoperta e valorizzazione del patrimonio storico e artistico del fermano, di cui Torre di Palme è prezioso esempio, da riapprezzare e potenziare sia in termini di accoglienza, ricezione e vie di comunicazione con l'entroterra. Un occasione che permetterebbe anche il potenziamento del commercio e la promozione del territorio fermano a livello nazionale”.
Altro argomento trattato è il come questi progetti, e tanti altri, verranno realizzati e finanziati. “Attingere ai fondi europei come fonte di finanziamento è di vitale importanza al fine di non gravare sulle tasche dei cittadini, già ampiamente prosciugate dalla crisi e da un'imposizione fiscale ormai insostenibile. A tal fine sono però necessarie specifiche ed adeguate capacità e competenze tecniche ed amministrative in termini di "intercettazione" degli stessi. Capacità e competenze di cui la nostra candidata Carla De Carolis, consulente per i fondi europei, è ampiamente dotata. Carla ci ha mostrato come, seguendo un ben preciso iter, sia semplice attingere a questa fonte di finanziamento. Peccato che questa opportunità sia stata sinora sprecata. Ma è tempo di cambiare”!
In conclusione il candidato Mauro Torresi ha rivolto una domanda ai presenti: "Se domani diventassi sindaco, che cosa faresti?". Candidati che commentano: “Tra le tante risposte, una ci ha positivamente sorpresi più delle altre, in quanto tocca una elemento di caratterizzazione della nostra Città scarsamente preso in considerazione. La risposta è stata "terrei in maggiore considerazione la custodia e la cura del verde pubblico, quale biglietto da visita della Città ed assaggio delle bellezze che il territorio della Provincia è in grado di offrire. Dov'è l'importanza della considerazione? Dall'istituzione della provincia non si è mai ragionato ed agito come Capoluogo. E' ora di renderci conto che esser Capoluogo vuol dire anzitutto esser esempio e rappresentazione delle bellezze, delle pulsioni, delle peculiarità e delle istanze del territorio provinciale tutto! Ed in questi termini dobbiamo cominciare a ragionare ed operare.La sicurezza, diritto fondamentale del Cittadino, oggi sempre più percepito come vana aspirazione. E' imprescindibile sostanziare questo diritto attraverso interventi volti al rafforzamento del personale di sicurezza (come il vigile di quartiere), attraverso l'impiego della tecnologia e la partecipazione attiva dei cittadini (istituzione di un numero verde di segnalazione)”.
Ultima ma non meno importante, la necessità di una riorganizzazione dell'assetto comunale improntato a una maggiore trasparenza ed efficienza.”Sono proposte semplici, reali, che mirano a rinsaldare le fondamenta della nostra Città. Proposte che, orgogliosamente possiamo affermare, fanno parte del nostro programma. Nessuna promessa faraonica o menzognera, solo idee realizzabili nel rispetto di tutti i Fermani e per il nostro territorio perché... non ci Fermiamo!” I prossimi incontri ci saranno:Giovedì 14 presso il centro sociale di Salvano alle 21,30,venerdì 15 presso l'ex stazione ferroviaria a Molini Girola alle 21,30 e sabato 16 a Santa Petronilla nei locali della ludoteca e centro sociale sempre alle ore 21,30.

Letture:2207
Data pubblicazione : 13/05/2015 15:40
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications