Politica
Elezioni. "La differenza tra noi e la sinistra? Noi non ricorriamo alla macchina del fango quando subdoriamo la sconfitta". La replica di Capriotti (FI) a Raccichini (PdCI)

"Vorrei ringraziare Raccichini (PdCI) per avermi ed averci ricordato a tutti che su una cosa, tra destra e sinistra, siamo davvero diversi. Noi non ci preoccupiamo di innescare le macchine del fango quando abbiamo solo l’idea di subire una sconfitta elettorale, la sinistra invece utilizza tale modo operandi come per screditare l’elettorale agli occhi altrui".

Elezioni.

La replica del candidato Consigliere regionale di Forza Italia, Simone Capriotti: "Gentilissimo sig. Raccichini, sono Simone Capriotti, candidato regionale di Forza Italia, rispondo in prima persona perché sono abituato a metterci la faccia su tutto quello che faccio o che viene fatto per mio conto. Ho letto quanto ha voluto dedicarmi in merito all’annosa questione dell’affissione dei manifesti durante il periodo elettorale e sinceramente, se la sua comunicazione si fosse fermata al semplice sfogo, difficilmente avrei replicato. In realtà però leggendo tra le pieghe del suo “comunicato” ho notato, come sarà successo a tanti altri lettori, che permane un Suo pregiudizio di fondo contro candidati di altra collocazione politica. E’ per questo che invece intendo stupirLa dicendoLe che anch’io nei primi anni di militanza politica ho affisso manifesti su manifesti in prima persona per portare il mio contributo volontario, ed ora ragazzi più giovani di me sempre volontariamente si prodigano per far si che si possa vivere in una democrazia ove tutte le idee possano essere rappresentate. Come vede nessuna risorsa economica come vorrebbe lasciar intendere “stile berluscones”, ma solo gente di buona volontà, come ve ne sono in altri partiti/movimenti, tra cui il suo, che magari, nonostante le indicazioni impartite, essendo alle prime armi possono aver occupato spazi altrui. Non credo quindi che si possa misurare la mia serietà per questi accadimenti, in special modo da chi non mi conosce, ne tantomeno a quanti, tanti, mi conoscono personalmente per vari motivi che spaziano dal lavoro sino alle amicizie e sanno che non vivo di politica e soprattutto non mi interessa viverci, ma sono un imprenditore che ha sempre dimostrato di lavorare duro per se e per la sua famiglia e di essere un appassionato della politica come impegno nobile a servizio della democrazia".

Letture:1636
Data pubblicazione : 21/05/2015 09:46
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Massimo Ciccola

    21-05-2015 19:34 - #3
    Subdoriamo ?? Siccome è tra virgolette, immagino che il cronista abbia riportato il testo integrale, quindi subdoriamo??
  • gioacchino

    21-05-2015 13:53 - #2
    Capriotti? Chi è? Raccichini gli hai dato 30 secondi di notorietà non lo fare più per cortesia.
  • che risposta è?

    21-05-2015 10:25 - #1
    Capriotti, lei o chi per le ha comunque fatto affissioni abusive. Doveva sempliecmente ammetterlo, scusarsi, e impegnarsi affinché il reato non venga ripetuto. Non ci vuole mica tanto eh.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications