Politica
Tari. Il Scelgo Fermo: “Il cittadino si troverà a pagare sostanzialmente quanto versato l’anno precedente. Segnale positivo dall’amministrazione ma servono scelte più coraggiose”

Il Movimento Civico “Io Scelgo Fermo”, alla luce dell’approvazione della delibera sulle tariffe Tari 2015 da parte del Consiglio Comunale nella seduta del 30 Luglio, annuncia di : “Voler condividere con i contribuenti fermani quanto dovranno pagare per il 2015, facendo anche un raffronto con le tariffe pagate nel 2014. Questi calcoli non vogliono essere un vademecum o quant'altro, ma servono solo a far comprendere alla cittadinanza quanto dovrà pagare in base a quanto approvato in Consiglio Comunale”.

Tari. Il Scelgo Fermo: “Il cittadino si troverà a pagare sostanzialmente quanto versato l’anno precedente. Segnale positivo dall’amministrazione ma servono scelte più coraggiose”

Io Scelgo Fermo che parla delle agevolazioni: “Sono previste per chi ne ha diritto agevolazioni di imposta e sono le seguenti: Riduzione del 60% della tariffa se la distanza dal più vicino punto di raccolta rientrante nella zona perimetrata o di fatto servita sia superiore a 500 metri, escludendo dal calcolo i percorsi in proprietà privata. Riduzione del 30% per i locali di utenze domestiche non residenti, tenute a disposizione per uso stagionale, abitate in modo non continuativo ma ricorrente. Riduzione del 30% per i locali e le aeree, ad uso non abitativo, adibite ad uso stagionale o non continuativo ma ricorrente ( per un periodo non superiore ai sei mesi). Tali condizioni di uso devono risultare da licenza o atto assentivo rilasciato dagli organi competenti per l’esercizio dell’attività o da dichiarazione rilasciata dal titolare all’autorità pubblica. Riduzione del 15% della parte variabile della tariffa per le utenze non domestiche che avviano al riciclo i rifiuti speciali assimilati agli urbani direttamente o per tramite di soggetti abilitati ( diversi dal gestore del servizio pubblico). La quantità annua dei rifiuti avviata al riciclo deve essere almeno il 50% della produzione annua presunta. La riduzione è concessa sull’importo dovuto per l’anno successivo, previa presentazione di domanda entro il 28 Febbraio “.

Da qui le considerazioni politiche: “Si osserva che il cittadino si troverà a pagare sostanzialmente quanto versato l’anno precedente, nonostante gli utili ricavati dall’ASITE che l’amministrazione ha utilizzato a piene mani. Il tentativo di abbassare la Tari è certamente positivo, ma da parte dell’amministrazione occorrono un segnale più forte e scelte coraggiose. Si devono fare scelte tecniche e politiche di ben altro livello: ripartire pochi spiccioli derivanti dall’utile ASITE non è certamente una manovra amministrativa virtuosa. Lo è invece quella che sa guardare alla struttura della spesa e del servizio nel suo complesso e che analizza, con adeguata competenza, i singoli aspetti che generano costi che potrebbero essere risparmiati al cittadino. In questo momento storico, sarebbe servita una maggiore boccata d’ossigeno per le attività commerciali e le famiglie fermane. Le possibilità di farlo ora ci sono tutte. Alla fine ci troviamo a costatare, con amarezza, che la montagna ha partorito un topolino”.

Letture:2432
Data pubblicazione : 08/08/2015 11:25
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Fabio Petrini

    08-08-2015 12:07 - #1
    Prima Zacheo e il suo gruppo "Io scelgo Fermo" criticano duramente la giunta Calcinaro sulla delibera TARI, la tassa rifiuti. Oggi riconoscono che il tentativo di abbassare la TARI è certamente positivo. Questo tipo di opposizione non porta lontano. I fatti, e non le parole, hanno dato ragione all'amministrazione Calcinaro.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications