Politica
Fermo. “Nessun contributo alle famiglie con bambini che pur avendo diritto al nido si debbono rivolgere ad asili privati”. Il consigliere PD Marrozzini contro l'amministrazione Calcinaro

“Quest'anno i nuovi ingressi all'asilo nido comunale si possono contare sulla punta delle dita. Però mentre questo dato (assolutamente non in linea con i numeri di una città capoluogo come Fermo) era prevedibile e previsto, in ragione della sede momentanea del nido ed in vista della realizzazione del progetto licenziato dalla vecchia amministrazione per costruirne uno nuovo, per cui si è in attesa da settimane della firma dell'aggiudicazione dei lavori e successiva partenza degli stessi, ciò che non era sicuramente previsto dalle famiglie escluse dal servizio comunale è stato il fatto del taglio di tutte le convenzioni con le strutture private che erogano il medesimo servizio”. Inizia così l'intervento del consigliere comunale PD Sonia Marrozzini in merito alla situazione degli asili a Fermo.

Fermo. “Nessun contributo alle famiglie con bambini che pur avendo diritto al nido si debbono rivolgere ad asili privati”. Il consigliere PD Marrozzini contro l'amministrazione Calcinaro

Marrozzini che spiega:“In buona sostanza l'amministrazione Calcinaro non riconosce più, come avvenuto in passato, alcun contributo a tutte le famiglie con bambini che pur avendo diritto di accesso al nido si debbono giocoforza rivolgere ad asili privati (e per fortuna che ce ne sono), sopportandone integralmente il costo. Di fronte a questa grave situazione per cui i cittadini si trovano a dover sborsare cifre mensili importanti, che possono mettere in sofferenza i bilanci delle famiglie, il Sindaco Calcinaro fa spallucce e con un ritornello che sembra già il leitmotiv di questa amministrazione, dice che la colpa è della Regione che ha tagliato i fondi”.

Consigliere PD che aggiunge: “Il punto invece è: quali sono le priorità di questa Amministrazione? Si possono fare meno sponsorizzazioni e più attenzione al sociale, garantendo una equità e un pari accesso ai servizi fondamentali? Si potevano gestire meglio le risorse a disposizione prevedendo ed anticipando gli effetti dei tagli? Sicuramente si. Il PD, anche con l'intervento nell'ultimo consiglio comunale di chi scrive, aveva contestato con forza la maggioranza sui pesanti tagli al sociale proposti dalla stessa e previsti a bilancio, e avvisato che riducendosi i trasferimenti dagli enti superiori si sarebbe dovuto operare sulle risorse a disposizione in modo consapevole, ragionato e mirato, poichè il Comune è istituzione di trincea, l'ultima cui il cittadino può rivolgersi e da cui deve trarre la certezza di un minimo aiuto. Certo, si comprende che il Sindaco preferisce più i tagli lineari, gli sconti "spot", come avvenuto nel caso della Tari, che però servono più a farsi pubblicità che a portare un reale aiuto alla cittadinanza che oggi ha ben altra necessità che non quella di vedersi scontati pochi spiccioli. L'amministrazione pensi alla sostanza dei problemi, piuttosto che all'apparenza di certe soluzioni”.

Letture:5292
Data pubblicazione : 18/09/2015 17:42
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Salvatore Coratti

    19-09-2015 12:47 - #3
    Marozzini se aveva fatto tutto la passata amministrazione perché non ha firmato anche il contratto che , a quanto pare è compito del Dirigente che fino a ieri era lo stesso ? Non mi dirà che le colpe sono di questa Amministrazione perché, se così fosse è in perfetta malafede. Nel suo post dice cose diverse ed in contraddizione ...si sapeva tutto con la diminuzione della domanda e poi dice che vengono penalizzate le scuole private convenzionate delle due l'una perché dare finanziamenti a chi decide di portare i propri figli in scuole private pur avendo spazio in quelle pubbliche? Credo che il suo ragionamento fili poco e che voglia solo fare "presenza" visto che l'opposizione nel suo complesso a Fermo è ben poca cosa.
  • Pasquale

    18-09-2015 22:18 - #2
    Purtroppo la Marozzini ha sbagliato di nuovo, oltre a sostenere la indifendibile Brambatti, salire sul carro di Zacheo, oggi fa una denuncia del tutto sbagliata e fuori luogo, una polemica sterile che non interessa a nessuno. Oggi i cittadini di Fermo si aspettano Piazza pulita e dinamismo dell'amministrazione.
  • andreaceposta

    18-09-2015 20:00 - #1
    Ma voi del pd ancora parlate dopo quattro anni da incubo l"unica cosa che avete fatto sono i dossi e le multe altro non avete fatto nessuno vi rimpiangera"
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications