Politica
Fermo. Asilo nido: la controreplica. Marrozzini all'assessore Giampieri: “La risposta 'stizzita' dell’Assessore evidenzia un certo nervosismo e le difficoltà nel gestire le risorse pubbliche"

“Lungi dal PD lasciarsi andare a vane polemiche, ma la risposta “stizzita” dell’Assessore Giampieri evidenzia un certo nervosismo e svela le difficoltà dell’Amministrazione Calcinaro nel razionalizzare, organizzare e gestire le risorse pubbliche, come pure nel correlarsi con i livelli territoriali più elevati”. Inizi così la controreplica del consigliere PD Sonia Marrozzini alle dichiarazioni dell'assessore Giampieri in merito alla gestione dell'asilo nido comunale.

Fermo. Asilo nido: la controreplica. Marrozzini all'assessore Giampieri: “La risposta 'stizzita' dell’Assessore evidenzia un certo nervosismo e  le difficoltà  nel gestire le risorse pubbliche

“L’Assessore – scrive la Marrozzini - non si dovrebbe innervosire se qualcuno fa notare il dato di fatto che la nuova Giunta non è stata in grado di porre rimedio al venir meno dei fondi regionali. Infatti è lui stesso ad ammetterlo. Quello che è grave, ci si consenta, è la candida ammissione dello stesso Assessore laddove afferma che non è che l’Amministrazione non avesse mezzi o risorse da stanziare a bilancio per poter aiutare quelle famiglie che, pur avendone diritto, non hanno visto i loro figli accedere al nido comunale, quanto piuttosto che l’aiuto alle famiglie con figli piccoli non sia stata considerata una priorità del nuovo governo della città, che ha scelto di impiegare le risorse esistenti (che dunque c’erano eccome) in altro non meglio specificato. Speriamo che non si sia preferito il ritorno d’immagine di qualche sponsorizzazione allo stanziamento di fondi tesi a contribuire e a far quadrare i bilanci delle famiglie fermane, costrette a rivolgersi ai nidi privati senza nessun tipo di aiuto pubblico”.

Sonia Marrozzini che aggiunge: “In ogni caso il PD trova questa scelta politica assai grave, poiché conferma in modo chiaro la scarsa attenzione della nuova Amministrazione per le categorie deboli e più bisognose che andrebbero adeguatamente attenzionate ed alle quali non si può certo rispondere adducendo la scusa che si è in carica da soli tre mesi. Senza contare che la possibilità concreta di usufruire del servizio del nido pubblico, o privato con convenzioni ad hoc, è di fondamentale importanza, soprattutto per le madri lavoratrici, su cui ricade in maggior misura la cura della prole. Ma si sa, la piena partecipazione alla vita sociale, lavorativa e politica delle donne non è argomento sensibile per la Giunta Calcinaro, nella quale vi è tutt’ora una sola donna, in barba alla legge e allo spirito dello statuto comunale”.

Letture:2778
Data pubblicazione : 21/09/2015 16:35
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
8 commenti presenti
  • bertoldo15

    30-09-2015 10:24 - #8
    Nel leggere i commenti all'intervento di Sonia Marrozzini Bertoldo constata un vezzo assai diffuso.Non si entra nel merito del problema,magari criticando e proponendo,ma attaccare l'interlocutore sol perché è del PD,E,visto che ci siamo,non guasta attaccare anche la Giunta precedente,per la ovvia proprietà transitiva (?).E allora,dimenticandosi delle quote agli Asili Nido,accomuniamo tutti "nel non aver fatto niente nei quattro anni precenti".Ci ha pensato oggi,in una intervista,sullo stato dell'arte dei Lavori Pubblici,a rimettere le cose a posto l'Assessore Luciani.Anche se involontariamente.Nell'elencare le Opere "in progress"ha ricordato,sempre involontariamente quasi tutte quelle approntate,a vari livelli,dalla precedente giunta.Alcuni esempi:la Risalita,l'Asilo nido,l'illuminazione,Marina Palmense.Apparentemente,ma solo apparentemente non sebra il nulla.Allora,quali consigli dà Bertoldo nella sua saggezza contadina:critichiamo,ma nel merito.Prima di sparare sentenze,documentiamoci.Il "do cojo cojo" è molto facile ma è un indice non solo di immaturità politica,ma anche di poca intelligenza culturale..Meditate,gente,meditate
  • pino

    23-09-2015 17:07 - #7
    Facciamo di Fermo un deserto dove nessuno costruisce ed investe con sana formazione ideologica, perseveranza di idee che nenache quelli di rifondazione come rossi vogliono stare a sentire. Perche' solo giorgio Benni possiede "la coerenza delle idee dure e pure". Ti vogliamo sindaco.
  • Giorgio Benni

    23-09-2015 15:59 - #6
    Dietro la spinta di qualche amico, affezionato lettore di informazione Tv, ho letto il post del sig. Antonio, che ringrazio per l'apprezzamento fatto al PRC quando era rappresentato, in Consiglio Comunale, da Quinto Antinori e dal sottoscritto. Evidentemente, quelle che allora erano ritenute battaglie "ideologiche" oggi, invece, trovano conferma nei fatti. Purtroppo, anche per questioni anagrafiche, la politica, oggi, per come si sta sviluppando è molto lontana, dai miei pensieri, che, giustamente, guardano altro e di più apprezzabile. Ho letto il post della sig.ra Eva che, probabilmente, a torto o a ragione, ha ritenuto di reinterpretare in maniera autonoma quei pensieri contenuti negli articoli. Del post condivido il contenuto ma non la forma ma questo è un parere mio personale, non me ne voglia la sig.ra Eva. Concludo, con un piccolo suggerimento all'avvocato Marrozzini che conosco e stimo come persona equilibrata e preparata ma lontana dalle mie idee politiche. Usi la coerenza e l'autonomia di pensiero come "arma di distruzione di massa" per far valere il suo ideale di società e di giustizia e lasci perdere le piccole disquisizioni sulle banalità. Cordiamente, giorgio benni
  • Eva

    22-09-2015 19:38 - #5
    Antonio scusa ma chi è questo tale sig. Benni che tu citi ?
  • Antonio

    22-09-2015 11:33 - #4
    Accidenti Signora Eva, una replica davvero inappuntabile la sua! Un tuffo al cuore per chi come me ha sempre apprezzato gli indirizzi e le politiche del Partito della Rifondazione Comunista. Per un attimo ho avuto la sensazione di leggere uno degli articoli dell'ex Consigliere Comunale Giorgio Benni...
  • Pasquale

    22-09-2015 07:26 - #3
    Consiglio all'Avv Marozzini di fare una sana e costruttiva opposizione, già la sua breve attività politica sfortunata, e' stata rovinata dalla Brambatti prima e da Zacheo poi, se vuole tornare a qualche consenso elettorale si deve fare meno male, stia più attenta alle esternazioni.
  • Eva

    21-09-2015 17:08 - #2
    Basta Marazzoni...!!! Per carità, la democrazia come diceva uno "statista vero" è la peggiore forma di governo ma attualmente non se ne conosce una migliore ma Lei non ne approfitti della pazienza di trovarne una migliore..!!! Vede, purtroppo per Lei, fa parte di una partito, il PD che non si può permettere di dare lezioni a nessuno, sia quando era in opposizione a Di Ruscio e sia quando è stato maggioranza, esperienza finita nella tragicomica delle firme dal notaio con a capo il suo ex segretario Bagalini. Ergo che da quelle parti di Piazzale Azzolino vi sia una triste pochezza politica a tutti i livelli. Ora, che lei faccia opposizione o meglio cerchi di farla, è lecito ma si scelga gli argomenti su cui confrontarsi perché altrimenti rischia figure poco apprezzabili dai cittadini. Nel suo precedente intervento ha sostenuto che questa amministrazione ha ritardato i lavori del nuovo asilo, per la firma del contrato, quando sa benissimo che il contratto doveva firmarlo il vostro ex dirigente. Ha poi parlato di riduzione delle risorse alle scuole private, quando altri post di genitori hanno detto che preferivano iscrivere i propri figli a quelle private pur pagando di più per la continuità didattica..(?????) rispetto a posti utilizzabili nella pubblica. Ora Marozzini si metta in pace con se stessa e con il suo partito. Lei è per favorire la scuola pubblica o quella privata perché è tutto li il ragionamento. Renzi è sfacciatamente per la privata. Lei Civatiana della prima ora o ex tale da che parte stà...??? Non si può essere dall'una o dall'altra parte per opportunismo....Occorre coerenza che non sembra una dote del vostro partito che ancora qualcuno definisce di sinistra....!!!! Poveri "gggiovani del PD" che scesi in campo abbagliati dello pseudo rinnovamento politico, non vi siete accorti di non essere adeguati al ruolo...!!! Non basta una tessera di un partito ma occorre tanta e tanta umiltà nel capire e comprendere che in fondo la politica non è per tutti....Rassegnatevi, anche questa volta è andata..!!!
  • eppure

    21-09-2015 17:08 - #1
    Ma se nei 4 anni di amministrazione PD non avete adeguato lo statuto comunale alla legge Delrio (40% di donne nella giunta) con chi se la prende gentile Marrozzini? E soprattutto l'asilo come mai non l'avete fatto voi? Eppure avete avuto tutto il tempo.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications