Politica
Fermo. Mercato del sabato. Resa dei conti tra l'Assessore Torresi e Viozzi. “Basta alimentare polemiche. Viozzi commenta una riunione alla quale non ha preso neanche parte”

L’Assessore al Commercio del Comune di Fermo Mauro Torresi è ben determinato a chiudere una volta per tutte la vicenda che lo vede al centro dei continui attacchi da parte di Ennio Viozzi, anche a nome di Assocommercianti. L'assessore, con una dura nota, spiega come si stia lavorando per una soluzione condivisa con gli operatori per il futuro del mercato settimanale di Fermo e come nessuna decisione sia stata ancora presa. Al centro di tutto però c'è una risposta chiara e definitiva a Viozzi: “Nonostante il comunicato parta sotto il roboante nome di Assocommercianti – scrive Torresi - rassicuriamo i fermani, perché alla fine si legge Ennio Viozzi: il quale prima decide di non partecipare alla riunione, comunicandolo a mezzo stampa, e poi la commenta pur non essendoci, sempre a mezzo stampa”.

Fermo. Mercato del sabato. Resa dei conti tra l'Assessore Torresi e Viozzi. “Basta alimentare polemiche. Viozzi commenta una riunione alla quale non ha preso neanche parte”

Assessore al Commercio che spiega:“E’ chiaro che il sig. Ennio Viozzi necessiti di visibilità per una crociata che, nonostante il plurale che usa costantemente, è del tutto personale. Un dato oggettivo? Ad inizio riunione mi sono voluto sincerare di quanti, tra i tanti presenti, fossero gli associati di Ennio Viozzi, alias Assocommercianti: risultato, abbastanza scontato, pari a zero. Quindi ora le ipotesi sono due: o Ennio Viozzi si alimenta di polemica come da anni a questa parte, visto che i fermani avranno ormai ben in mente il viso ritratto in decine di articoli di polemica, magari anche sotto sigle diverse, con varie Amministrazioni, oppure Ennio Viozzi non si sente per niente rassicurato da questa Amministrazione in ben altri settori, come ci ha fatto ben capire nell’ultimo confronto che doveva riguardare il settore commercio ma che lui stesso ha incentrato sulla concessione degli orari in palestra per la sua società sportiva. Ecco, forse Ennio Viozzi quando scrive articoli usa il plurale viste le varie associazioni o società che in qualche modo rappresenta”.

Mauro Torresi che illustra poi il lavoro svolto per arrivare al rilancio del mercato del sabato: “Detto questo, ed entrando nel merito, mi chiedo perché io ed il Sindaco non avremmo dovuto incontrare gli operatori del mercato per ascoltare le loro problematiche per ascoltare l’associazione di Ennio Viozzi che ne vede associati zero: a parte la scarsissima, se non nulla, rappresentanza della sua associazione, perché Ennio Viozzi vuole che l’amministrazione ascolti lui al posto degli ambulanti? Chi rappresenta Ennio Viozzi? Perché gli ambulanti non dovrebbero colloquiare con l’amministrazione? Come ha fatto a raccogliere, confusamente, notizie se lui non era presente per propria scelta? Era forse ad origliare dietro la porta? In attesa del prossimo comunicato di Ennio Viozzi, a firma Assocommercianti e sempre scritto al plurale, rimango con questi legittimi dubbi”.

Da qui il messaggio ai fermani “Vorrei rassicurare i cittadini, gli operatori commerciali e, naturalmente, il sig. Ennio Viozzi che circa il mercato del sabato ad oggi non è stata presa alcuna decisione: l’unico spostamento momentaneo e provvisorio in programma è quello delle bancarelle di Piazza alla Strada Nuova, solo ed esclusivamente per il periodo natalizio. Ed in questi giorni continuerò tranquillamente a lavorare ed a…leggere”.

Letture:7694
Data pubblicazione : 21/10/2015 15:01
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
9 commenti presenti
  • Viozzi ennio

    22-10-2015 21:13 - #9
    sono molto dubbioso quando le persone per vergogna si nascondono Dietro nomi di fantasia come incredula , io da sempre sono abituato metterci la faccia . Facciamoli lavorare e' un termine errato - perche' se si lavora male i danni chi li paga !!!!!! facile lavorare con i soldi altrui
  • mendicante

    22-10-2015 15:36 - #8
    Qualcuno ha usato la parola politica in merito a queste questioni e alla amministrazione comunale? Blasfemi! Di politica non v'è traccia...
  • incredula

    22-10-2015 13:57 - #7
    sig. Viozzi se ha deciso di mettere in lista uno dei suoi associati evidentemente avrà avuto i suoi buoni motivi....motivi che però si sono infranti quando di voti ne sono rientrati circa 20...questi sono i numeri che conta la sua persona?Prenda questi numeri come motivo di riflessione e inizi a dar modo a questa gente di lavorare invece di continuare a disturbare e far perdere tempo....Marino M. come si può non rispondere a chi continuamente ti sbatte critiche e comunicati in ogni dove? ...social,giornali e altro....Credo che Torresi saprà fare e dimostrerà che di idee ce ne sono e x poter attuarle BENE c'è bisogno anche di doverci lavorare senza inutili,pretestuosi e ormai noiosi attacchi. FACCIAMOLI LAVORARE E DIAMOGLI IL TEMPO
  • ennio viozzi

    22-10-2015 13:46 - #6
    Ho letto attentamente i consigli e le lamentele sopra esposte , la verità , che nessuno vuol ammettere è una sola , ed è quella che noi vogliamo SOLO che venga attuato quello che ha detto e scritto il sindaco in campagna elettorale sul tema del commercio e turismo per Fermo ( chi vuole può leggerlo andando sul sito del comune) . Gli accordi sottobanco non è nostra natura farli e se l'assessore Torresi ha l'onestà di dirlo , le Associazioni , negli incontri elettorali con tutti i candidati hanno sempre e solo sottolineato , e non chiesto , la situazione drammatica che versa il comparto commerciale/turistico di Fermo . Infine voglio chiarire che nessuno , tanto meno il sottoscritto , chiede che tutto venga fatto subito ma neanche parlarne !!! Neanche aprire dei tavoli di confronto !!!! Vorrei ricordare a tutti che Fermo non è solo e unicamente la PIAZZA del Popolo , se andate su FB troverete decine di Foto di cittadini che denunciano lo stato di degrado presente nel territorio cittadino
  • Piero

    21-10-2015 23:06 - #5
    AHA! Vengono fuori i famosi accordi sottobanco? Che cosa si è rotto tra Viozzi, Torresi e Calcinaro?
  • Marino M.

    21-10-2015 19:54 - #4
    I problemi, cari Viozzi e Torresi, non si gestiscono in questo modo. Le piazzate non servono a nulla se non a creare ancora più confusione di quella che già c'è. Non mi interessa la vicenda singola che a quanto si legge è sfociata nel personale, ma che occorre una politica, LA POLITICA, per far si che questo benedetto territorio non debba ancora subire vassallaggi di alcun genere da parte dei soliti "amici di merende". Torresi se ci sono idee nuove per rivitalizzare un mercato morto, se c'è una idea di città, di territorio, la proponga, altrimenti è meglio non rintuzzare polemiche. Su questi temi l'amministrazione ha idee chiare ? Se si, bene le illustri e le proponga, se no, le elabori e aspetti poi dal confronto di trarne le dovute considerazioni. Viozzi o non Viozzi stà all'amministrazione governare senza essere prigionieri di questo o quello, altrimenti svanisce nel nulla l'obiettivo finale che Piazza Pulita si era dato. Di solito, Torresi, i panni sporchi si lavano in casa e non sui giornali ma, se voi siete abituati così bene, ma ho l'impressione che non andrete lontano. C'è la certezza che dopo il Viozzi arriveranno altri Viozzi a commentare e contestare e allora, che farete? A forza di rispondere arriverete al 2020 senza aver concluso nulla. Ma era questo il programma....????
  • Ludovica

    21-10-2015 18:24 - #3
    Ma si potrà.... Ma si potrà ancora stare a leggere questi commenti pretestuosi......Premettono che anche io sono ancora qui a guardare con occhio vigile il fare di questa amministrazione ma,credo che si debba dare il tempo a questa gente di lavorare. L'ass Torresi si è dimostrato sempre molto disponibile anche con noi cittadini ( me x prima) quando ci sono stati problemi sulla viabilità,ascoltando e trovando immediata soluzione,ora mi resta complicato pensare ad un'orco che decide da solo x la disfatta di FERMO. Ma via....Ricordiamoci che questi ragazzi si sono trovati un bagaglio di 3 anni di vuoto da dover sbrogliare e recuperare...diamo il tempo di fare e con criterio soprattutto!!! Poi scusi Viozzi, se ha deciso di mettere un suo associato all'interno della lista evidentemente avrà avuto i suoi buoni motivi quindi non vedo cosa va scrivendo ora....
  • luciano

    21-10-2015 18:00 - #2
    Basta coi personalismi e i pettegolezzi. Qui c'è da lavorare e mi sembra che questa amministrazione stia facendo del suo meglio. Di sicuro lo spostamento del mercato dalla piazza sarebbe un grande errore , dopo la chiusura del mercato coperto, che è stata una vera mazzata, almeno lasciateci il mercato, va bene anche sulla strada nuova, o in piazzale Azzolino, ma non in periferia ! Semmai ,studiamo qualcosa per farlo rifiorire. E' così bella la piazza con le bancarelle e la gente, non svuotiamola per fare una manifestazione al mese, che poi immagino non si svolga di sabato mattina.
  • ennio viozzi

    21-10-2015 15:56 - #1
    L'assessore cerca di diffamare il mio nome e sminuire il mio ruolo ma gli ricordo che anche il buon ABRAMO MORI lottava da solo per la PROVINCIA DI FERMO , da alcuni era anche deriso , poi tutti sono saliti sul carro del vincitore . Riguardo il problema del mercato settimanale , al di là del fatto che l'Assocommercianti abbia o non abbia associati ( il sottoscritto non si è mai permesso di guaradare in casa d'altri) , riguarda anche e soprattutto un discorso generale perché colpisce i cittadini e gli operatori a posto fisso che ne traggono anche loro beneficio . In ultimo visto che ci siamo vorrei ricordare all'Assessore Torresi che quando era in campagna elettorale e si è presentato presso la sede dell'Associazione pregandoci di far candidare nella sua lista alcuni nostri associati in quanto non riusciva al suo completamento (cosa fatta) , in quel caso per lui L'Associazione non era solo viozzi ennio
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications