Politica
Porto San Giorgio. Forza Italia sul piano di recupero di piazza della Stazione: “La montagna partorisce il topolino”

“La montagna partorisce il topolino”, è quello che si sente di dire il coordinamento comunale di Porto San Giorgio di Forza Italia, dopo aver studiato il progetto di riqualificazione di Piazza della Stazione proposto dall’amministrazione comunale.

Porto San Giorgio. Forza Italia sul piano di recupero di piazza della Stazione: “La montagna partorisce il topolino”

“Amministrazione comunale – scrive il coordinatore Francesco Pavoni - che fino ad oggi, oltre che a proclamare e sognare, non ha fatto altro che terminare in maniera discutibile opere e lavori iniziati in precedenza su proposta di Forza Italia. Certo un miglioramento sul profilo dell’arredo urbano del centro può essere necessario ed apprezzato ma il nostro giudizio è categorico; così come progettata la riqualificazione di P.zza della Stazione e del viale, non sortisce i risultati sperati. Noi siamo per un’isola pedonale che funzioni e che porti vantaggi ai cittadini e ai commercianti che ivi operano. Infatti, l’area pedonale individuata nel progetto, che si vorrebbe creare in prosecuzione del viale della Stazione fino al sottopasso di Via Oberdan, rimane penalizzata dalla carrabilità di Via Verdi che ne interrompe la continuità, divenendo l’unica via di scorrimento in direzione nord . In questo modo si allungano i percorsi delle auto in direzione sud, determinando un maggiore inquinamento nella zona centrale del Paese”.

Coordinamento comunale che prosegue: “ Secondo noi, qualsiasi ipotesi di isola pedonale, non può prescindere da un serio e dettagliato studio della viabilità generale, altrimenti si rischia di creare più danni che vantaggi e spendere inutilmente i soldi della comunità sangiorgese . L’operazione sa tanto di propaganda elettorale, mentre i grossi problemi rimangono irrisolti, come il problema porto, snodo essenziale per il decollo economico di tutta la comunità sangiorgese. Questo per l’incapacità politica di questa amministrazione logorata dai suoi contrasti interni. Infine, non si può non tenere in considerazione, sotto il profilo urbanistico, della zona ex cinema Excelsior, sia che la struttura venga definitivamente attribuita al privato, sia al Comune, in quanto dal tipo di destinazione che nel futuro dovrà esserne adeguata la viabilità”.

Letture:1823
Data pubblicazione : 16/11/2015 12:04
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications