Politica
Porto San Giorgio. Francesco Pavoni di Forza Italia sul consigliere comunale stranieri: “Chiara discriminazione e questo con lucida premeditazione”

“L’ipocrisia della sinistra emerge ancora una volta e nello specifico mi riferisco all’intenzione che ha questa amministrazione di inserire all’interno del consiglio comunale un cittadino straniero. Vorrebbe essere un’operazione di integrazione ma che in pratica porta solo il risultato di chiara discriminazione e questo con lucida premeditazione. Così Francesco Pavoni di Forza Italia Porto San Giorgio sulle sceltaedell’amministrazione comunale.

Porto San Giorgio. Francesco Pavoni di Forza Italia sul consigliere comunale stranieri: “Chiara discriminazione e questo con lucida premeditazione”

“Infatti il consigliere – spiega Pavoni - individuato con informali votazioni, non ha diritto di voto pertanto all’interno del consesso comunale sarà, comunque, diverso nelle sue funzioni rispetto agli altri, diventando così per se e agli occhi di tutti un cittadino di serie B. Meglio, e con più coerenza ed umanità, sarebbe stato inseririrlo nelle liste elettorali tradizionali, farlo votare anche da italiani ottenendo una sincera integrazione. Ma, in realtà, nessun componente di sinistra, del consiglio comunale, avrebbe mai sacrificato la sua poltrona per uno straniero. Quando un individuo si sente discriminato in esso cresce la rabbia che può sfociare in atti di violenza apparentemente gratuiti”.

Pavoni che aggunge: “L’ipocrisia della sinistra sale fino al governo, dove gli stranieri vengono considerati merce per cui per ciascun immigrato che sbarca in Italia, la Comunità Europea contribuisce economicamente. Non solo, ma questa opera di “carità”, consente più flessibilità sul patto di stabilità permettendo di avere un avanzo sul bilancio dello stato con il quale il Governo Renzi potrà fare la sua clientela. Ora mi domando, neanche tanto provocatoriamente ma razionalmente, perché far naufragare barconi nel Mediterraneo lasciando morire bambini e non andare a prendere gli immigrati direttamente con comode e sicure navi, non come seria politica di accoglienza ma come efficace manovra finanziaria”.

Letture:3455
Data pubblicazione : 29/11/2015 12:48
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications