Politica
Fermo. Il Movimento 5 Stelle:“Ad una piazza addobbata preferiamo una piazza trasparente" presentate due mozioni ed una interrogazione

“In attesa del prossimo consiglio comunale in cui, dopo lunga attesa, la giunta renderà note le proprie linee programmatiche, il Movimento 5 stelle vuole rendere pubbliche alcune questioni della vita di questa amministrazione che invece sembrano riservate ad una cerchia ristretta di persone. Che cosa infatti c'è dietro la decisione di far valutare la "Casina delle Rose" in previsione di una eventuale vendita ? E come si è arrivati alla decisione di costruire un centro sportivo a Lido Tre Archi del valore di due milioni di euro ?”. Questi solo alcuni degli interrogativi mossi dai pentastellati fermani.

Fermo. Il Movimento 5 Stelle:“Ad una piazza addobbata preferiamo una piazza trasparente

“Negli ultimi giorni – aggiunge il Movimento 5 Stelle fermano - sono state pubblicate le determine relative alle spese per le festività natalizie che superano gli 80.000 euro o quelle a margine di una serata al teatro che, a nostro avviso, sembrano ad oggi alquanto eccessive se paragonate, per fare un esempio, alla cifra dedicata al bando per inquilini morosi scaduto in data 26 novembre. Probabilmente, senza nulla togliere all'importanza del richiamo commerciale del Natale e alla cultura, viste le finanze comunali, sarebbero stati opportuni dei più giusti indirizzamenti dei fondi disponibili verso attività socialmente più impattanti per la cittadinanza, almeno per quella parte che da mesi, se non anni, fatica a “sbarcare il lunario”. Stiamo svendendo troppo del patrimonio pubblico per fare cassa, e ci riferiamo alla recente messa in vendita di parte dei terreni in località Monte Varmine e alla più recente stima per la ipotesi di vendita della “Casina delle Rose”. Rinegoziamo mutui ormai conclusi nella parte di rimborso interessi per risparmiare circa 100.000 euro all'anno e poi li spendiamo per addobbi natalizi o per spese evitabili come quelle per la prima de "il barbiere di Siviglia" con i suoi 4500 euro di catering, 1540 di fiori e 732 di guida rossa. Forse basterebbe guardare un po' fuori dai soliti schemi, invece di continuare a foraggiare istituti di credito con i nostri soldi, le stesse banche che, nella nostra Regione, ignorano del tutto la grandissima opportunità del microcredito ( Fondo di garanzia ) che potrebbe dare un po' di respiro a tantissime PMI del territorio. Forse è tempo di mettere in campo ancor più opere che facciano il bene della città a discapito, magari, di alcune che invece portano più riscontro mediatico”.

Il gruppo di minoranza aggiunge: “Il Movimento 5 Stelle di Fermo sta lavorando per la trasparenza e per concretizzare un'idea di città più pulita, più vivace e più equa. In questa ottica abbiamo presentato per il prossimo Consiglio Comunale una mozione per l'introduzione del “question time” nel Regolamento comunale ( strumento che darà ad ogni cittadino la possibilità di porre domande alla Giunta in Consiglio e di ottenere finalmente risposte ) e una riguardante la modifica dei criteri di designazione degli scrutatori iscritti all'albo per facilitare la nomina a cittadini disoccupati o a basso reddito. Inoltre abbiamo presentato un'interrogazione sulla regolarità di tre concorsi che hanno portato alla assunzione di tre figure inserite nello staff del Sindaco, per un costo complessivo di 85000 euro annui, che forse si potevano evitare. La situazione amministrativa del nostro Comune deve cambiare, bisogna iniziare a smantellare vecchie metodologie di gestione che non fanno altro che allontanare il cittadino dalle scelte prese nelle “segrete” stanze. Ci auguriamo che questa Giunta abbia la volontà di voltare pagina”. Interrogazione sui concorsi che è stata sottoscritta anche dai consiglieri di minoranza Sonia Marrozzini per il PD, e Pasquale Zacheo per Io Scelgo Fermo.

 

Letture:2655
Data pubblicazione : 03/12/2015 14:54
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • emilia

    03-12-2015 23:04 - #1
    La trasparenza è un atto dovuto da ogni pubblica amministrazione. Gradirei che qualcuno spiegasse a noi cittadini quanto contenuto nella determina 231 del 22 novembre: 9760,00 euro di alberi di natale 30500,00 euro di luminarie 3050,00 euro di grafica 9000,00 euro di enel per la pista di pattinaggio 10000,00 euro di spese varie.... e inoltre,come si può tranquillamente affermare, nella determina stessa, che l'associazione sportiva è "di fiducia" dell'Amministrazione Comunale? ...ma l'appalto pubblico non esiste?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications